lorenzo-galossi
foto: A. Staccioli - Deepbluemedia / Inside

Lorenzo Galossi straccia il Record Italiano Junior 800 stile libero, primo titolo assoluto e pass per gli Europei!

All’esercito Azzurro per Roma si aggiunge Martina Caramignoli, Ciccarese annuncia il ritiro, le emozioni della seconda giornata degli Assoluti a Ostia

Lorenzo Galossi cala un altro asso dalla manica e si prende la scena del finale della seconda giornata dei Campionati Italiani di Nuoto Assoluti in corso nella piscina olimpionica del Centro Federale di Ostia.

La giovane stella romana si regala una gara autorevole negli 800 stile libero, migliorando ulteriormente il suo Record Italiano Juniores e Ragazzi nuotando in 7’46″28.

Polverizzato il precedente dell’atleta da poco 16enne del Circolo Canottieri Aniene, che era di 7’49″76 fatto in questa stagione, scalando il ranking italiano all time dal settimo al quarto posto.

Sarebbe bastata la vittoria del suo primo titolo italiano assoluto in carriera, ma il tempo, e che tempo, è ben al di sotto del limite richiesto per il pass europeo (7’53”00).

Oggi mi sono stupito perché questa doveva essere una tappa di passaggio, quindi sono contento, è una motivazione in più per l’Europeo – ha affermato il 17enne allenato da Christian Minotti – Questa è la gara che attendo con maggior fervore tra meno di un mese a casa mia. Mancavano i grandi campioni, ma questo primo titolo mi gratifica. È un anno pieno di gare per me e stare qui oggi e fare una prova di questo livello è molto positivo”

lorenzo-galossi-straccia-il-record-italiano-junior-800-stile-libero
foto: A. Staccioli – Deepbluemedia / Inside

Alle spalle del giovane talento romano, Luca De Tullio, Fiamme Oro e CC Aniene, con 7’51″78 e Ivan Giovannoni, Esercito e Aurelia Nuoto, con 7’59″36.

Nel finale di giornata, arriva anche il titolo assoluto di Martina Caramignoli, Fiamme Oro e Aurelia Nuoto, che si regala dunque il pass europeo vincendo gli 800 stile libero in 8’37″87 precedendo Alisia Tettamanzi, Marina Militare e Nuotatori Milanesi, in 8’41″42 e Isabella Sinisi, CC Aniene, in 8’44″39.

L’importante era centrare il pass, approfittando dell’assenza della Quadarella – ha affermato l’atleta allenata da Germano Proietti – Ritrovo dopo tredici anni la vasca di Roma che mi vide esordire ai mondiali del 2009, sono felicissima”

nuoto-caramignoli-1500

Nei 50 dorso maschile vince Michele Lamberti, Fiamme Gialle e GAM Team Brescia, con 25″31, ma il protagonista una volta usciti dalla vasca, è Christopher Ciccarese, ottavo in 26″22, che a 32 anni annuncia il ritiro dalle competizioni.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

È stato un bel viaggio, ho fatto tutto quello che potevo fare – ha affermato il romano dell’Aniene allenato da Mirko Nozzolillo – Voglio ringraziare la mia famiglia, mia moglie che mia ha dato un bambino e soprattutto la mia società Aniene che mi ha sempre protetto. Grazie al mio allenatore sono arrivato a trent’anni facendo i miei migliori tempi. Sono emozionato” 

lorenzo-galossi-christopher-ciccarese
foto: A. Staccioli – Deepbluemedia / Inside

Sul podio anche Lorenzo Mora, Fiamme Rosse e Amici Nuoto VVFF Modena, con 25″38 e Simone Stefanì, Fiamme Oro e Time Limit, con 25″56.

Nei 100 farfalla femminile svetta Ilaria Bianchi, Fiamme Azzurre e Club Azzurra 91 – BO, e prenota un posto per l’Europeo di Roma in 58″71 precedendo Claudia Tarzia, Esercito e Genova Nuoto My Sport, in 59″22 e la pugliese Elena Di Liddo, CS Carabinieri e CC Aniene, in 59″27.

Nei 200 farfalla maschile trionfa il bronzo olimpico in carica Federico Burdisso, Esercito e Aurelia Nuoto, segnando 1’55″45, seguito sul podio da Giacomo Carini, Fiamme Gialle e Canottieri Vittorino da Feltre, con 1’56″96 e Claudio Antonino Faraci, Aniene, con 1’57″25.

Federica Toma concede il bis e dopo la vittoria con tempone nei 50 dorso di ieri, fa suoi anche i 100 dorso in 1’00″10.

Tempo non male per 20enne pugliese del CS Carabinieri e In Sport Rane Rosse che anche in questo caso migliora il personale limando 59 centesimi al suo precedente.

Alle sue spalle Francesca Pasquino, In Sport Rane Rosse, in 1’01″59 e Silvia Scalia, Fiamme Gialle e Aniene, in 1’01″61.

Vittoria e pass per Sara Franceschi, Fiamme Gialle e Livorno Aquatics, che fa suoi i 400 misti, vinti anche ai recenti Giochi del Mediterraneo, in 4’42″46 davanti alla più giovane Giulia Vetrano, CN Michelino, con il personale di 4’44″85 e Francesca Fresia, Aquatica Torino, con 4’45″10.

Stesso traguardo per Pier Andrea Matteazzi nella gara maschile, vinta dall’atleta del Centro Sportivo Esercito e In Sport Rane Rosse in 4’16″14 al termine di un bel testa a testa con Pietro Paolo Sarpe, CC Aniene, che chiude in 4’19″42 e Samuele Martelli, H. Sport – Firenze, con il personale di 4’20″07.

I 100 stile libero donne vanno alla 19enne Chiara Tarantino delle Fiamme Gialle e Gestisport Coop in 54″69, con il quale migliora il personale di ventuno centesimi.

Alle sue spalle la veterana Silvia Di Pietro, Carabinieri e CC Aniene, in 54″84 e Costanza Cocconcelli, Fiamme Gialle e Nuoto Cl.Azzurra 91 – BO, in 55″04.

Nei 100 stile libero maschile si impone il vice campione europeo in carica e argento mondiale con la 4×100 stile piemontese del Centro Nuoto Torino e Fiamme Oro Alessandro Miressi segnando 48″41.

Alle sue spalle lo seguono sul podio Lorenzo Zazzeri, Esercito e RN Florentia, con 48″56 e Leonardo Deplano, CC Aniene, con 48″72, ma ai potenziali convocabili per gli Europei si aggiunge anche Alessandro Bori, Fiamme Gialle Nuoto e In Sport Rane Rosse, che nuota al limite del tempo richiesto per rientrare nella staffetta segnando 48″77, ma dovrà aspettare le decisioni finali del DT Butini per sapere se farà parte della spedizione casalinga.

Dopo i 100 rana, Benedetta Pilato, Fiamme Oro e CC Aniene, vince anche i 50 rana chiudendo la pratica in 30″03 precedendo la solita Arianna Castiglioni, Fiamme Gialle e Team Insubrika, che chiude in 30″68 e Lisa Angiolini, Virtus Buonconvento, che si prende il pass per gli Europei nuotando sotto al limite richiesto di 31”00 segnando 30″84.

Nei 50 rana maschile è Simone Cerasuolo, Fiamme Oro e Imolanuoto, a toccare la piastra per primo, fermando il crono a 26″93 precedendo il compagno di allenamenti Fabio Scozzoli, Esercito e Imolanuoto, con 27″33, a 33 centesimi dal pass europeo, e Ludovico Blu Viberti, CN Torino, in 27″44.

Oggi in corso la terza e ultima giornata dei Campionati, che ricordiamo, prevedono la diretta TV su RAI Sport per le serie pomeridiane, a partire dalle 17:30.

Campionati Italiani Nuoto Assoluti Ostia 2022 – Clicca qui per i risultati completi

Elenco Iscritti Campionati Italiani Nuoto Assoluti Ostia 2022, evento di qualificazione agli Europei di Roma

Ricordiamo che i Campionati Italiani Assoluti sono validi per acquisire la qualificazione ai Campionati Europei di Roma del prossimo agosto.

Si qualificheranno, nelle gare ancora libere, gli atleti che risulteranno vincitori del titolo di campione italiano e autori di tempi pari o inferiori a quelli della tabella tempi limite sotto riportata, fino a un massimo di quattro atleti per specialità nelle gare olimpiche e di tre in quelle non olimpiche.

tempi-limite-europei-nuoto-roma-2022

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine