europei-nuoto-roma-codia-in-grande-spolvero-panziera-comanda-i-200-dorso
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Europei Nuoto Roma, Codia in grande spolvero, Panziera comanda i 200 dorso

Gli Azzurri partono forte, 12 qualificati su 12 posti disponibili, passano sia la 4×200 stile libero maschile che femminile

Un placido sole illumina la prima giornata dei Campionati Europei di Nuoto di Roma, che stamattina hanno aperto la piscina dello Stadio del Nuoto del Foro Italico.

Roma ritorna a ospitare un evento internazionale importante a 13 anni dai Mondiali di Roma 2009, mentre la competizione continentale ritorna in vasca scoperta a 12 anni dall’edizione di Budapest 2010 che furono ospitati nello stadio del nuoto Alfred Hajos sull’isola Margherita.

Si parte con i 50 farfalla maschile, dominati dall’olandese Nyls Korstanje con 22”90, ma in semifinale ci arriva anche Piero Codia, che in grande spolvero sigla un bel 23”28, a 7 centesimi dal personale dei Mondiali di Barcellona 2013.

Il 33enne del CS Esercito e Circo lo Canottieri Aniene allenato da Matteo Bianchi ha nuotato la seconda prestazione personale di sempre, tempo che non nuotava dai Mondiali di Gwangju 2019, in cui segno un 23”29.

Per lui vale il quarto tempo di accesso alle semifinali di oggi pomeriggio, in cui troveremo anche il primatista italiano della specialità Thomas Ceccon con il quinto tempo di 23”38.

Si fermano Lorenzo Gargani, 19esimo con 23”79, a 4 decimi dal personale e Matteo Rivolta 29esimo con 23”98, a 4 decimi dal recente personale.

Si parte bene anche nei 100 stile libero femminile, in cui oltre alla buona prestazione della romana Silvia Di Pietro, qualificata in semifinale con il quarto tempo di 54”54, a 43 centesimi dal personale degli Assoluti primaverili del 2017, emerge una bella prestazione di Chiara Tarantino.

europei-nuoto-roma-silvia-di-pietro

La salentina delle Fiamme Gialle allenata da Mauro Borgia ha segnato la settima prestazione del mattino nuotando in 54”94, a 25 centesimi dal personale di poche settimane fa.

Miglior crono per la francese Charlotte Bonnet con 53”92, mentre si fermano Sofia Morini, decima con 55”21, a 6 centesimi dal personale di un anno fa, e Costanza Cocconcelli, 11esima con 55”25, a 25 centesimi dal personale della scorsa estate, escluse per il limite di qualifica di due atleti per nazione.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

I 400 misti maschile vedono il magiaro David Verraszto dominare le batterie a mani basse segnando 4’15”52, ma nella finale di oggi pomeriggio avremo entrambi gli italiani a lottare per un posto sul podio.

Il ligure Alberto Razzetti, allenato dal Tecnico Federale Stefano Franceschi, nuota il terzo tempo in 4’17”21, mentre Pierandrea Matteazzi segna il quinto tempo con 4’17”36.

Nei 200 dorso femminili miglior tempo per Margherita Panziera: la nuotatrice bellunese, primatista italiana della distanza, entra in semifinale con 2’09’’46 dominando le qualifiche del mattino.

Dietro di lei le due ungheresi Dora Molnar e Eszter Sdazo Feltothy, e con il 14esimo crono passa le batterie del mattino anche Federica Toma.

L’atleta dei Carabinieri, all’esordio assoluto agli Europei, ha nuotato in 2’13’’86. Oggi pomeriggio semifinali alle 18.25.

Nei 100 rana il protagonista è Nicolò Martinenghi che segna il miglior tempo con 59’’08. Alle sue spalle, distanziato di 24 centesimi, l’olandese Arno Kamminga con 59’’32.

europei-nuoto-roma-nicolò-martinenghi

Si apre una battaglia interna nel clan Azzurro per la conquista del secondo posto disponibile per le semifinali degli italiani, che vede la bella prestazione di Federico Poggio che nuota il terzo miglior crono del mattino segnando 59″49, non lontano dal personale di 59″33 fatto ai Giochi di Tokyo.

Restano fuori dalla semifinale gli altri due Azzurri dell’Imolanuoto allenati da Cesare Casella, Simone Ceresuolo e Andrea Castello.

I due nuotano rispettivamente il sesto tempo con 1’00’’51 e nono tempo con 1’00’’72, ma per regolamento (passano solo due atleti per Nazione) non accedono alla gara del pomeriggio (ore 18.35).

Nella 4×200 stile femminile l’Italia è terza con il crono di 8’05’’29 nuotato da Alice Mizzau, 2’01″75, Linda Caponi, 2’01″89, e le sorelle Noemi e Antonietta Cesarano rispettivamente con 2’01″88 e 2’01″87.

Le Azzurre entrano nella finalissima di oggi (ore 18.51) alle spalle di Ungheria, prima con 8’01’’05, e Olanda, seconda con 8’01’’15.

Nella 4×200 stile maschile lo stadio del nuoto si infiamma per l’Italia che entra nella finale con il miglior tempo: 7’09’’03.

La staffetta Azzurra con Pippo Megli, Matteo Ciampi, Gabriele Detti e Lorenzo Galossi è prima davanti a Francia e Germania (finale oggi pomeriggio ore 19.04).

europei-nuoto-roma-gabriele-detti

I quattro nuotano una grande gara trascinati dal calore del pubblico. Ottima la prova di Galossi in ultima frazione: l’atleta dell’Aniene completa la rimonta, già avviata da Detti nella penultima frazione, nuotando il suo 200 stile in 1’47’’00.

Il livornese Detti nuota invece la seconda miglior frazione lanciata del mattino in 1’46″57, secondo soltanto al francese Yebba con 1’46″15.

Megli in apertura nuota in 1’48″26, mentre Ciampi in 1’47″20. Per la finale entreranno Marco De Tullio e Stefano Di Cola, al posto di chi, sarà tutto da vedere.

Le batterie della prima giornata si chiudono con gli 800 stile femminili e Simona Quadarella che mostra subito i muscoli in batteria dominando la gara.

L’atleta dell’Aniene, allenata da Christian Minotti, entra nella finalissima di domani pomeriggio con  8’23’’46 davanti alla tedesca Isabel Gose con 8’30”01 e alla turca Merve Tuncel con 8’31”12.

Quarto tempo e ingresso in finale anche per l’altra Azzurra Martina Caramignoli che chiude in 8’33’’25.

Appuntamento per le finali e semifinali a partire dalle ore 18:00 in diretta sui canali RAI con il commento di Tommaso Mecarozzi e Luca Sacchi coadiuvati in mix zone da Elisabetta Caporale.

Europei Nuoto Roma 2022 – Risultati

Europei Nuoto Roma 2022 – Galleria Foto Batteria di Qualifica prima giornata

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine