europei-nuoto-roma-pioggia-ilaria-cusinato
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Europei Nuoto Roma, gli Azzurri non si fermano nemmeno davanti alla pioggia!

Mattinata di qualifiche sotto al temporale a Roma, ma l’Italia c’è con dieci atleti su dieci qualificati e stasera ci sono Paltrinieri e Pilato insieme ad altri quattro Azzurri in finale

Batterie di qualifica degli Europei di Nuoto sotto la pioggia stamattina al Foro Italico di Roma nella terza giornata di gare, ma l’acqua non ferma le qualificazioni e, soprattutto, non ferma nemmeno gli Azzurri.

Si parte con i 200 stile libero femminili che vedono Tonia Cesarano accedere in semifinale il crono di 2’00’’44, 12esimo tempo di qualificazione, e Alice Mizzau con il 14esimo crono in 2’00’’67. Miglior tempo per la tedesca Isabel Gose, ieri argento negli 800 alle spalle di Simona Quadarella, con 1’59’’17.

Si fermano Noemi Cesarano, 17esima con 2’01″56, e Linda Caponi, 18esima con 2’01″81.

Matteo Rivolta e Federico Burdisso approdano alle semifinali dei 100 farfalla maschili, rispettivamente con il quinto e sesto tempo.

europei-nuoto-roma-pioggia-matteo-rivolta
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Rivolta chiude le batterie in 51’’90, mentre Burdisso segna 51’’95. Il miglior riferimenti è dello svizzero bronzo olimpico in carica Noè Ponti con 51’’96.

Restano fuori dalle semifinali Pietro Codia che, pur nuotando il decimo crono con 52’’26, non si qualifica per il regolamento che prevede l’avanzamento di solo due atleti per nazione, e Lorenzo Gargani, 20esimo in 52″84.

Nei 50 dorso femminili si registra il secondo tempo di ingresso in semifinale per Silvia Scalia, che passa con 27’’71 alle spalle della francese Analia Pigree, miglior crono con 27’’53.

Con l’atleta di Fiamme Gialle e Aniene si qualifica anche Costanza Cocconcelli con 28’’42, 12mo tempo del mattino.

Fuori Federica Toma che non riesce a riscattare la delusione dei 200 dorso e chiude 17ma con 28’’56.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nelle semifinali dei 200 rana maschili l’Italia avrà ai blocchi di partenza Luca Pizzini e Andrea Castello: l’atleta del Centro Sportivo Carabinieri e Fondazione Bentegodi passa con il decimo crono in 2’12’’72, mentre l’atleta dell’Esercito e Imolanuoto accede al turno successivo con il 15esimo crono di 2’13’’88.

Il riferimento principale è del ceco Mateji Zabojnik con 2’11’16.

Ilaria Cusinato chiude la mattinata, rimasta ombrata dalle nuvole per tutta la durata della sessione gare, ottenendo la qualifica in finale dei 400 misti femminili con il terzo tempo di 4’44’’89, alle spalle delle ungheresi Mihalyvari Farkas con 4’41’’01 e Zsuzsanna Jakabos con 4’41’’30.

Si ferma Francesca Fresia, 13esima con 4’50″88.

Fa effetto l’esclusione della campionessa europea in carica Katinka Hosszu, quarta alle spalle delle due connazionali con 4’45’’07. In finale ci sarà anche Sara Franceschi, quinta con 4’45’’55.

Finiscono le gare ed esce il sole, sperando sia un buon segno per le Finali e Semifinali di oggi pomeriggio, partire dalle ore 18:00 con le gare in diretta televisiva sui canali RAI e commentate finale per finale su Swim4fe Magazine.

Gregorio Paltrinieri negli 800 stile e Benedetta Pilato nei 100 rana sicuramente tra le finali più attese, ma con loro ci saranno altri quattro Azzurri a caccia di una medaglia.

Europei Nuoto Roma 2022 – Risultati

Europei Nuoto Roma 2022 – Biglietti

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Patrizia Nettis

Giornalista professionista, appassionata di nuoto, atleta master. Reporter sul piano vasca.