arianna-castiglioni-show-agli-europei-di-roma
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Castiglioni show, primo tempo nelle batterie dei 50 rana. Ceccon domina nei 100 dorso

“Aver nuotato più veloce di Pilato e Meilutyte mi dà carica, oggi sarà una battaglia”, grande attesa anche per la finale dei 1500 di Gregorio Paltrinieri in uno Stadio del Nuoto Sold-Out

Arianna Castiglioni mette la firma sulle batterie di qualifica della penultima giornata dei Campionati Europei di Nuoto di Roma.

L’atleta delle Fiamme Gialle, che ieri ha festeggiato 25 anni, ha nuotato il miglior crono di qualifica dei 50 rana, segnando 29’’91, a 5 centesimi dal personale assoluto.

Finalmente una gara in cui esco dall’acqua soddisfatta al 100% – ha dichiarato Arianna Castiglioni all’inviato in area mista Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Non volevo perdere l’ennesima occasione e sono entrata in vasca decisa e determinata.

Un 50 è fatto di centesimi e quindi ce la giocheremo anche stasera fino all’ultimo centimetro. Siamo tutte lì e ci sono tutte le carte per giocarmi la finale.

Aver nuotato il miglior crono del mattino mi rende contenta. Oggi pomeriggio entrerò in acqua tranquilla, non mi pesa essere il miglior crono delle qualifiche. Aver nuotato più veloce di Pilato e Meilutyte mi dà carica”

L’atleta allenata da Andrea Sabino a Caserta si lascia alle spalle la primatista mondiale della distanza Benedetta Pilato.

La 17enne delle Fiamme Oro e Aniene, oro europeo tre giorni fa nei 100 rana, ferma il cronometro a 29’’93 e si prende il secondo pass riservato all’Italia.

Stamattina era come una finale, speravo di fare meglio, ma vediamo oggi pomeriggio – ha dichiarato Benedetta Pilato all’inviato in area mista Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Il tempo non mi soddisfa, ma quest’anno riesco a nuotare questo. Speriamo che oggi vada meglio”

arianna-castiglioni-benedetta-pilato
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Restano fuori le altre due Azzurre Lisa Angiolini e Martina Carraro. Angiolini, che a questi Europei ha vinto un meraviglioso argento nei 100 rana, nuota il sesto crono con il personale di 30’’62 (prec. 30″73), mentre Carraro l’ottavo crono con 30’’90, il miglior crono mai nuotato al mattino.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Un europeo molto bello e un risultato inaspettato nei 200 rana, sono super soddisfatta – ha dichiarato Martina Carraro all’inviato in area mista Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Stamattina ho nuotato il mio stagionale nei 50 rana e meglio di così non potevo chiedere. Sapevo che Arianna e Benedetta sono più forti di me nettamente e quindi non avevo grosse aspettative. Adesso mi aspettano le vacanze e il viaggio di nozze”

Ho fatto il mio personale e sono contenta. In questa gara ci credevo ancora meno rispetto ai 100 rana, quindi va bene così – ha dichiarato Lisa Angiolini all’inviato in area mista Paco Clienti per Swim4Life Magazine – È stato un bellissimo Europeo per me, fantastico. È arrivato più di quello che potevo sognare, o meglio sognavo una medaglia ma sembrava impossibile”

Nei 50 stile libero uomini, prima gara del mattino, accedono alle semifinali Leonardo Deplano e Lorenzo Zazzeri.

I due azzurri segnano lo stesso tempo, 21’’89, e sono terzi alle spalle dell’olandese De Boer, che esagera con un 21’’59 seguito dal britannico Proud con 21’’78.

Le sensazioni non sono state buonissime ma importante per me era entrare in semifinale – ha dichiarato Leonardo Deplano in zona mista a Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Oggi pomeriggio sarà tutto diverso e punto ovviamente a conquistare la finale.

Voglio fare bene e dimostrare che ne ho anche io dopo la delusione dei Mondiali a cui ho dovuto rinunciare per il Covid.

Abbiamo la fortuna di avere il calore del pubblico, Roma non è una meta che c’è spesso come gare, internazionali quindi ce la godiamo perché non sappiamo se riusciremo ad approfittarne di nuovo”

Non avevo mai nuotato questo tempo al mattino – ha dichiarato Lorenzo Zazzeri in zona mista a Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Oggi era importante ritrovare buone sensazioni, comincio a essere provato da un punto di vista fisico e mentale, ma mi dà fiducia per il proseguo di questa gara, a cui tengo molto. Sono fiducioso: sia io che Leonardo possiamo andare più forti oggi pomeriggio grazie anche al calore del pubblico”

arianna-castiglioni-lorenzo-zazzeri-europei-nuoto-roma
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Fuori Alessandro Mirressi, 18esimo con 22’’26 e Luca Dotto, 22esimo con 22’’41.

Dagli Assoluti ho iniziato a fare molta fatica a livello tecnico – ha dichiarato Luca Dotto in zona mista a Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Ho iniziato a sentirmi scomodo con la nuotata, non rotondo come l’avevo costruita nella prima parte della stagione.

Mi dispiace, perché a livello fisico sto bene, ma il 50 è fatto anche di tanta tecnica e sono completamente sballato da questo punto di vista.

Ora occorre resettare per due settimane e capire come iniziare la prossima stagione per non rifare errori. È un tempo brutto quello che ho nuotato, devo ritrovare la fluidità che avevo trovato nella prima giornata dell’anno”

Nei 200 farfalla donne ingresso in semifinale per entrambe le Azzurre in gara, Ilaria Cusinato e Antonella Crispino.

Cusinato nuota il terzo tempo delle batterie con 2’09’’75, mentre Crispino entra con il settimo crono con 2’11’’15

Passa le batterie anche Katinka Hosszu: per l’ungherese, record europeo della distanza, 11esimo tempo con 1’13’’73.

Ho nuotato bene, sono contenta – ha dichiarato Ilaria Cusinato – Questa gara l’ho preparata al meglio, ho sentito un po’ di fatica perché essendo presto stamattina un po’ di rigidità l’ho avvertita ma sono concentrata e sono fiduciosa per oggi pomeriggio”

È andata molto bene, non mi aspettavo questo tempo – ha detto Antonella Crispino in zona mista a Swim4Life Magazine – È la mia seconda semifinale dopo quella dello scorso anno, ho buone sensazioni per questo pomeriggio. Non vedevo l’ora di gareggiare, è stata dura mantenere la calma in questi giorni, ma ora sono carica e fiduciosa”

arianna-castiglioni-antonella-crispino-europei-nuoto-roma
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Nei 100 dorso uomini tutto facile per Thomas Ceccon. Il primatista del mondo della distanza e campione mondiale in carica, accede alle semifinali con 53’’71, precedendo il greco Christou (che ieri gli ha sfilato l’oro nei 50 dorso), secondo con 53’’78.

arianna-castiglioni-thomas-ceccon-europei-nuoto
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Tra gli altri tre Azzurri in gara la spunta Michele Lamberti con 54’’37, sesto tempo delle batterie e qualificato per le semifinali di oggi pomeriggio.

Ho provato un passaggio un po’ più controllato – ha dichiarato Michele Lamberti in zona mista a Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Oggi sarà molto più tosta rispetto al 50 dorso per entrare in finale, ma me la posso giocare. Ieri lo stadio mi ha dato una carica impressionante, da pelle d’oca: sono super carico e voglio godermela tutta”

Fuori Lorenzo Mora con il settimo tempo, 54’’41, e Matteo Restivo, 11mo con 54’’69.

Peccato perché sono fuori per 4 centesimi – ha dichiarato Lorenzo Mora in zona mista a Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Ma ho fatto il mio personale di mattina, sono passato forte, non posso recriminare nulla.

Nuoto da 368 giorni, mi sono tolto tante soddisfazioni in corta e qualcuna in lunga. Sono molto contento.

È stato un bellissimo Europeo e sono sicuro che se non fosse stato accompagnato da questo pubblico, questi risultati non sarebbero mai arrivati.

Ci tengo a ringraziare gli organizzatori e la federazione per tutto quello che hanno fatto”

Ho un personale di 54’’30 nuotato sicuramente in condizioni diverse, quindi sono contento nonostante l’eliminazione – ha dichiarato Matteo Restivo in zona mista a Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Non ero nelle condizioni in cui speravo di essere in questo Europeo, ma essere arrivato quinto nei 200 dorso mi soddisfa molto, come anche questo tempo a pochi centesimi dal personale. Ho cercato di partire forte, sono comunque contento, bravi anche gli altri”

Nei 200 misti maschili entrano in semifinale entrambi gli Azzurri iscritti. Con il 12esimo tempo si qualifica Alberto Razzetti che nuota in 2’02’’16.

L’importante era risparmiare più energie possibili per passare il turno e ci sono riuscito – ha dichiarato Alberto Razzetti all’inviato in area mista Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Ho schiacciato il tasto Eco” ed è andata bene. Oggi sarà un bell’impegno, cercherò di fare il meglio possibile. Oggi sarà una gara diversa”

Alle sue spalle, 13esimo crono per Pier Andrea Matteazzi con 2’02″66, mentre il miglior tempo di accesso è del portoghese Lopes con 1’58’’94.

Gareggiare affianco a Razzetti è sempre molto stimolante – ha dichiarato Pier Andrea Matteazzi all’inviato in area mista Paco Clienti per Swim4Life Magazine – Lo è stato nei 400 misti e lo è stato anche stamattina nei 200 misti.

Ero abbastanza tranquillo di passare il turno. Stasera invece dovrò cercare di fare il mio migliore per entrare nei primi otto.

Sono contentissimo di fare questo Europeo e ci tengo a fare bene. Nei 400 misti non sono riuscito a fare il mio personale e vorrei riuscire a farlo nei 200 misti. Magari lo stadio del nuoto pieno mi aiuterà a nuotare per la prima volta sotto i 2 minuti”

Azzurri presenti in tutte le semifinali del pomeriggio con tutti i pass disponibili, anche con la 4×200 stile libero mista, che approda alla finale di stasera con il terzo tempo di ingresso.

Terzo tempo di ingresso nella finale di stasera nuotato da Matteo Ciampi, Filippo Megli, Noemi Cesarano e Linda Caponi con 7’41’’22 alle spalle di Francia con 7’38’’82 e Gran Bretagna con 7’40’’84.

Appuntamento per le semifinali e finali di questa giornata, che registra il Sold Out del pubblico in tribuna, a partire dalle 18:00 – clicca qui per il programma di stasera.

Europei Nuoto Roma 2022 – Risultati

Europei Nuoto Roma 2022 – Biglietti

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Patrizia Nettis

Giornalista professionista, appassionata di nuoto, atleta master. Reporter sul piano vasca.