nuota-intorno-alla-sardegna-per-59-giorni-corrado-sorrentino
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Nuota intorno alla Sardegna per 59 giorni, Corrado Sorrentino è il primo a riuscire nell’impresa!

Oltre 700 km per raccogliere fondi da destinare in pediatria, “L’ho fatto per i bambini, non per me”

Nuota intorno alla Sardegna per 59 giorni, un’impresa che sembra la trama di un film e invece è quanto di vero ha realizzato Corrado Sorrentino.

L’atleta sardo è riuscito nell’impresa straordinaria di nuotare intorno alla regione circondata dal mare, completando il giro dell’isola proprio oggi, dopo 59 giorni e 57 tappe di nuoto in mare!

Il 48enne, bronzo ai Campioni Europei Junior, cinque volte campione mondiale e quattro volte europeo nella categoria Master, in cui è stato anche primatista mondiale dei 400 misti, è il primo uomo a riuscire in questa impresa che ha davvero dell’incredibile, anche per come si è evoluta.

Corrado aveva programmato tutto nei minimi dettagli, anche il giorno dell’arrivo che doveva essere il 28 agosto ed è riuscito a mantenere il programma nonostante non poche difficoltà incontrate lungo il percorso.

Partito da Marina Piccola di Cagliari il primo luglio, Corrado ha nuotato per circa 12 km al giorno in senso antiorario.

Inizialmente dovevano essere 60 tappe, poi ne ha decise 59 e infine sono diventate di fatto 57, con un’ultima tappa da circa 2 km e mezzo per concludere il giro della Sardegna nella giornata che si era prefissato.

Mare grosso, guasti vari al gommone di appoggio e altri imprevisti, non hanno frenato l’impeto e la voglia dell’atleta di portare a termine la sfida, anzi.

Le ultime due tappe le ha nuotate in “volata”, proprio come quando si conclude una gara in Acque Libere, con la differenza che Corrado ha nuotato oltre 700 km per completare il giro della regione!

Non ho ancora realizzato quello che ho fatto. Ho vissuto questa impresa girono per giorno, senza pensare all’ultima tappa e oggi è stata un’emozione grande – racconta Corrado a Swim4Life Magazine – Sono entrato in una quotidianità che mi portava giorno per giorno a perseguire il mio obiettivo e onestamente se mi fermo a pensarci, non so cosa farò domani senza una tappa da nuotare”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
nuota-intorno-alla-sardegna-corrado-sorrentino-arrivo
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine
Nuota intorno alla Sardegna per 59 giorni, Corrado Sorrentino è il primo a riuscire nell’impresa!

Ogni tappa ha visto un evento collaterale, in cui è stata organizzata una raccolta fondi e allo stesso tempo si è valorizzato il territorio in ognuna delle località che ha ospitato Sorrentino.

Il ricavato andrà alla ODV Amelia Sorrentino, società no profit nata in memoria della piccola figlia di Corrado, drammaticamente scomparsa prematuramente.

È stata dura superare tutte le difficoltà che abbiamo incontrato, ma siamo stati fortunati, perché io e il mio staff siamo stati sempre aiutati, dal posteggio per il gommone a quello per il camper, da chi ci ha procurato un gommone in sostituzione a quello che avevamo noi che ha avuto problemi, fino alle amministrazioni comunali, i ristoratori, i centri nautici e tutte le persone che in qualche modo hanno sostenuto questa impresa – spiega Sorrentino – L’impresa quindi non è mia, ma di tutte queste persone e non l’ho realizzata per me, ma per i bambini”

Due mesi di nuoto in mare senza mai riposare un giorno e senza mai rimandare alcuna tappa, hanno portato Corrado Sorrentino a raggiungere un obiettivo gigantesco.

Ero sicuro di essere puntuale e di concludere il giro il 28 agosto, ce l’ho fatta perché sono caparbio e quando mi metto in testa una cosa, la raggiungo, ma non l’ho fatto per me, l’ho fatto per i bambini – ha dichiarato Corrado Sorrentino all’arrivo – Se lo avessi fatto per me, avrei sprecato i miei sforzi per completare il giro della Sardegna a nuoto”

nuota-intorno-alla-sardegna-per-59-giorni-corrado-sorrentino-impresa
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Non ci sono precedenti per la circumnavigazione a nuoto della Sardegna, quindi Corrado Sorrentino è il primo uomo a riuscire in questa sfida.

Attraverso questa impresa ci sono state tantissime persone che si sono avvicinate a me, ma anche tra loro, nonostante non si conoscessero – conclude il sardo – Tutti hanno contribuito al risultato finale e sono contento di aver centrato il mio obiettivo. Non ho ancora la cifra definitiva raccolta, ma so che è considerevole e ci permetterà di acquistare il monitoraggio multiparametrico per il reparto di oncoematologia pediatrico dell’Ospedale Microcitemico di Cagliari”

L’arrivo è stato a dir poco emozionante, con Corrado accolto da un bagno di folla che ha esultato insieme a lui una volta che l’atleta ha baciato il molo dal quale era partito 59 giorno fa.

Per l’arrivo ho portato con me la cuffia che usava Amelia, perché sono sicuro che lei è stata con me e mi aiutato in questa impresa – ha detto Sorrentino – Ho già in mente una nuova sfida, ma si farà probabilmente a giugno 2023″

nuota-intorno-alla-sardegna-corrado-sorrentino
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine
Nuota intorno alla Sardegna per 59 giorni, Corrado Sorrentino è il primo a riuscire nell’impresa – Il Video dell’arrivo a Marina Piccola di Cagliari

È possibile sostenere l’attività promossa da Corrado Sorrentino anche con una donazione da casa, visitando la pagina web di Go Fund Me cliccando qui.

sardegna-a-nuoto-per-700-km

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine