gregorio-paltrinieri

Gregorio Paltrinieri vince la Coppa del Mondo di Nuoto in Acque Libere!

L’oro vinto nell’ultima tappa di Eilat consegna la FINA Marathon World Series al carpigiano, bronzo di tappa della staffetta mista

Gregorio Paltrinieri non sa perdere, è nato per lottare e ambire sempre alla leadership e lo ha dimostrato una volta di più andando a prendersi la FINA Marathon World Series 2022 di Nuoto in Acque Libere.

Il 28enne carpigiano delle Fiamme Oro e Coopernuoto allenato da Fabrizio Antonelli, trionfa nella 10 km dell’ultima delle nove tappe del Circuito Mondiale disputata a Eilat.

Una gara straordinaria, in cui emerge in pieno l’esperienza accumulata nelle Open Water negli ultimi sei anni: gestione attenta e misurata per due giri del circuito costruito nel mare di Israele, prima di aprire il gas e andare in volata verso l’imbuto finale, chiudendo in 1h 46’41”8.

Sul podio insieme a lui il francese Marc Antoine Olivier in 1h 46’43”4 e il magiaro David Betlehem in 1h 46’44”2, con Kristof Rasovszky ai piedi del podio in 1h 46’45”4.

Il successo in Coppa del Mondo si aggiunge a quello della LEN Cup vinta un mese fa e ai successi, soltanto in questa stagione, conquistati tra i Campionati Europei di Roma 2022 e i Mondiali di Budapest 2022:

a Roma ricordiamo che è stato oro nella 5km e con la 4×1500 mixed in Acque Libere e oro negli 800 e argento nei 1500 stile libero in piscina;

a Budapest invece ha vinto l’oro della 10 km, l’argento della 5km e il bronzo con la staffetta mixed 4×1500 in Acque Libere e l’oro dei 1500 stile libero in piscina.

Il compagno di allenamenti Domenico Acerenza, Fiamme Oro e Circolo Canottieri Napoli, ha chiuso quinto in 1h 46’45”5, seguito dal partenopeo Andrea Manzi, Fiamme Oro e Circolo Canottieri Napoli, in 1h 46’47”1 e dall’altro compagno di allenamenti Dario Verani, Esercito e Livorno Acquatics, in 1h 46’49”7.

Con la vittoria dell’ultima tappa, Gregorio Paltrinieri si aggiudica anche la coppa delle FINA Marathon World Series in ex aequo con Rasovszky, seppure con una gara in meno del magiaro.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Tra le donne trionfa la brasiliana Ana Marcela Cunha, che nella classifica generale stacca di netto tutte le altre avversarie.

La tappa è andata invece all’australiana Chelsea Gubecka in 1h 56’19″8, seguita proprio da Cunha con 1h 56’23″60 e dalla tedesca Leonie Beck in 1h 56’25″3.

Ginevra Taddeucci ha chiuso nona in 1h 56’31″8 dopo aver provato a condurre la gara fino all’ultimo giro, mentre Rachele Bruni ha chiuso 20esima con 1h 56’41″3, Martina De Memme 23esima con 1h 56’48″2 e Barbara Pozzobon 29esima con 1h 57’26″5.

Gregorio Paltrinieri vince la Coppa del Mondo di Nuoto in Acque Libere, nell’ultima tappa bronzo della staffetta mista

L’ultima tappa delle FINA Marathon World Series ha visto anche il bronzo della 4×1500 mixed composta da Rachele Bruni, Martina De Memme, Dario Verani e Gregorio Paltrinieri con 1h 06’37” dietro Francia con 1h 06’35″4 e Australia con 1h 06’36″6.

L’altra formazione Azzurra composta da Barbara Pozzobon, Ginevra Taddeucci, Andrea Manzi e Domenico Acerenza ha chiuso quarta in 1h 06’39″5.

Complessivamente gli Azzurri hanno conquistato otto medaglie nel corso della Coppa del Mondo 2022, 4 ori, 2 argenti, 2 bronzi.

Clicca qui per i risultati completi delle FINA Marathon World Series Open Water 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine