simona-quadarella-trofeo-città-firenze

Simona Quadarella regina al Trofeo Città di Firenze, brilla anche nei 400 stile!

La romana apre e chiude alla grande la manifestazione antipasto degli Assoluti, bis di vittorie per Di Pietro, Scalia e Franceschi, triplete per Carraro e Burdisso

Simona Quadarella apre e chiude alla grande il Trofeo Città di Firenze, che da poco si è concluso dopo due giornate di gare nella piscina olimpionica Nannini Bellariva.

Dopo un bell’800 stile libero, in cui ha siglato il terzo crono mondiale stagionale, la romana del Circolo Canottieri Aniene allenata da Christian Minotti, brilla anche nei 400 stile libero.

Simona Quadarella nuota la serie finale in solitaria fermando il crono a 4’05”65, sesto crono mondiale stagionale, seguita sul podio dalle gemelle Tonia e Noemi Cesarano, Time Limit, rispettivamente con 4’10”20 e 4’13”58.

Non era scontato che Simona Quadarella, campionessa europea a Roma negli 800 e 1500 stile libero e bronzo negli 800 stile ai Mondiali di Budapest nella scorsa stagione, offrisse tempi cronometrici così interessanti in questo momento della stagione, il che avvalora ulteriormente i risultati ottenuti in Toscana.

Oggi mi sono sentita anche meglio di ieri, il tempo è davvero buono in questo momento, abbiamo lavorato tanto in altura a Livigno e i risultati si vedono – ha dichiarato Simona Quadarella – Questi risultati devono essere di stimolo per affrontare gli Assoluti che ci saranno tra un mese”

simona-quadarella-trofeo-città-firenze-podio-400

Molto combattuta la serie finale dei 400 stile libero maschile, in cui è Marco De Tullio che alla fine riesce a mettere la mano davanti a tutti fermando il crono a un buon 3’51”67.

Alle sue spalle si piazzano il livornese Gabriele Detti con 3’51”78 e Matteo Lamberti, CS Carabinieri e GAM Team Brescia, con 3’52”17.

Ilaria Bianchi, Fiamme Azzurre e Nuoto Cl. Azzurra 91 – BO, si aggiudica i seguenti 100 farfalla donne segnando 59”07, seguita sul podio da Giulia D’Innocenzo, CS Carabinieri e Circolo Canottieri Aniene, con 59”40 ed Elena Capretta, Nuoto Cl. Azzurra 91 – BO, con 1’00”58.

Nei 100 farfalla maschili arriva il tris di Federico Burdisso, che dopo i 50 e 200, vince anche la distanza intermedia segnando 53”12.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nulla di eccezionale, neanche malissimo – ha dichiarato Federico Burdisso – La gara di oggi non significa molto per me in questo momento, con la mentalità con cui l’ho affrontato. Da qui a Parigi c’è un periodo abbastanza lungo”

federico-burdisso-simona-quadarella-trofeo-città-firenze

Il podio si completa con Michele Busa, Imolanuoto, con 53”92 e Gianmarco Sansone, Esseci Nuoto, con 53”93.

Nei 50 dorso femminili trionfa Silvia Scalia che chiude in 28”36, seguita da Francesca Pasquino, In Sport Rane Rosse, che aveva provato l’exploit, chiudendo però seconda in 28”67 e Sara Curtis con 28”88.

I 50 dorso uomini sono invece di Michele Lamberti, Fiamme Gialle e GAM Team Brescia, che trionfa in 26”65 seguito sul podio da Lorenzo Mora con 26”02 e Gianluca Andolfi, CS Carabinieri e Circolo Canottieri Aniene, con 26”19.

La condizione in questi giorni è quella che è, ma si sa che queste gare rappresentano un test – ha dichiarato Michele Lamberti – Oggi è venuto fuori un bel 50, quindi va bene così”

michele-lamberti-simona-quadarella-trofeo-città-firenze

Dopo i 50 e 200 rana, Martina Carraro vince anche i 100 rana, fermando il crono a 1’06”97 alla fine di una bella gara che vede l’argento di Lisa Angiolini con 1’07”60 e Arianna Castiglioni con 1’07”79.

Ho nuotato meglio i 50 e 200 rana, non essendo questo l’appuntamento principale, faccio un po’ fatica, ma va bene, è tutto allenamento, andiamo avanti – ha dichiarato Martina Carraro – Firenze è stato un ottimo punto di inizio e sono convinta che Arianna Castiglioni (che da poche settimane si è unita al suo gruppo di allenamento, ndr) sia stata la persona giusta al momento giusto. Sono convinta che vivremo una bella stagione e anche la prossima nell’anno olimpico, sarà interessante”

I 100 rana uomini orfani di Martinenghi che rinuncia alla gara, vanno a Federico Poggio, che trionfa in 1’00”00, seguito da Simone Cerasuolo con 1’01”09 e Alessandro Pinzuti, In Sport Rane Rosse e CS Esercito, con 1’01”95.

Questa gara mi è piaciuta – ha dichiarato Cerasuolo – Il tempo va bene, mi sarebbe piaciuto un paio di decimi in meno, ma va bene così. Sembra quasi un Campionato Italiano, mi è dispiaciuto non ci fosse Martinenghi, mi sarebbe piaciuto confrontarmi con lui, ma ci vedremo tra un mese agli Assoluti”

I 50 stile libero donne sono di Silvia Di Pietro, che dopo i 50 farfalla di questa mattina, vince dunque alla gara della velocità assoluta, chiudendo in 25”37 davanti a Costanza Cocconcelli con 25”48 e Sara Curtis con 25”53 che completano il podio.

Credo che a differenza di questa mattina, è successo quello che ultimamente mi sta succedendo, di non riuscire a essere sprintosa fin dall’inizio – ha dichiarato Silvia Di Pietro – Oggi ho provato a spingere di più sulla prima parte di gara, ma non so il risultato, che valuterò con il mio allenatore. Oggi era comunque un test di allenamento. Adesso un po’ di riposo e poi ci rivediamo a Riccione”

Simona Quadarella illumina Firenze, Zazzeri e Deplano la esaltano!

Non solo Simona Quadarella, a Firenze sono in molti a dare spettacolo, come ad esempio i padroni di casa.

I 50 stile libero maschile vanno infatti al fiorentino Leonardo Deplano, che con una buona prestazione riesce a mettere la zampata vincente segnando 22”43 davanti all’altro fiorentino Lorenzo Zazzeri, che ritornava alle competizioni proprio in occasione dell’evento organizzato dalla Rari Nantes Florentia, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e Liceo Sportivo Scientifico ISIS Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli e con il patrocinio del Comune di FirenzeCittà Metropolitana e Regione Toscana.

L’atleta del CS Esercito e della Rari Nantes Florentia chiude in 22”94 precedendo sul podio Manuel Frigo con 23”03.

A parte l’uscita dopo la partenza andata un po’ male, è stata una buona gara – ha dichiarato Leonardo Deplano a S4L Magazine – È sempre bello gareggiare in casa, vedere questa piscina così allestita, è bello”

È bellissimo ritornare, siamo un po’ animali da corso che vivono per questo – ha dichiarato Lorenzo Zazzeri – Dopo quello che ho vissuto, è già un successo aver ricominciato in questa stagione. Il boato del pubblico prima di partire è stata una bella emozione e mi motiva per il continuo della stagione”

La serata si chiude con i 200 misti, vinti al femminile da una scatenata Sara Franceschi, che dopo l’oro dei 400 misti vince anche questa specialità, segnando 2’12”59 seguita sul podio da Ilaria Cusinato in 2’16”25 e da Clarissa Savoldi, classe 2008 della GAM Team Brescia, con 2’18”59.

Anche oggi volevo trovare le sensazioni, verificare i tempi in questo momento, stiamo facendo un buon lavoro da gennaio e ho trovato ottime sensazioni in vista degli Assoluti – ha dichiarato Sara Franceschi – Sarà un anno e mezzo molto pieno di eventi, l’importante è affrontarli bene anche con la testa”

I 200 misti al maschile vanno ad Alberto Razzetti, che con il crono di 1’59”76 si piazza davanti a tutti, accompagnato sul podio dai fratelli Matteazzi, Massimiliano con 2’02”20 e Pier Andrea con 2’03”34.

Trofeo Città Firenze, Clicca qui per i Risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine