a-star-is-born-anita-bottazzo-nuoto
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

A star is born? Anita Bottazzo nuovo volto della rana veloce italiana

L’atleta 19enne dell’Imola Nuoto stampa il terzo all time italiano al pari di Martina Carraro e vince l’argento al Sette Colli

A star is born ? È la domanda che ci siamo posti ieri sera, al termine della seconda spettacolare ed emozionante giornata del Trofeo Sette Colli di scena nella piscina olimpionica dello Stadio del Nuoto di Roma.

L’addio alle gare di Fabio Scozzoli ha commosso tutti, lui per primo: non abbiamo mai visto Fabio Scozzoli con la voce rotta dall’emozione e vederlo avvolto da quell’affetto immenso del pubblico di Roma è stato il giusto compenso a un atleta che ha dato tutto se stesso per questo sport.

Poi l’addio alle gare anche per Giada Galizi, anche lei molto commossa all’ultimo saluto alle gare e anche lei coccolata dalla platea delle tribune dello Stadio del Nuoto.

Dire addio alle competizioni dopo tanti anni vissuti in piscina con l’unico obiettivo di fare bene in gara, è un momento non facile per nessun atleta, ma essere avvolti da così tanto amore, come quello dimostrato ieri dal pubblico, allevia tutto.

a-star-is-born-anita-bottazzo-addio-gare-giada-galizi
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

La seconda giornata del Sette Colli 2023 ha regalato anche tempi interessanti, come quello di Luca De Tullio negli 800 stile libero, vinti in 7’47″63, il secondo miglior crono nuotato quest’anno in Italia dopo il 7’46”47 di Gregorio Paltrinieri agli Assoluti, che potrebbe valergli la convocazione ai Mondiali di Fukuoka.

La conferma di Simona Quadarella, che dopo i 1500 ha fatto suoi anche gli 800 stile libero con un crono in linea a quello che aveva fatto già vedere il giorno precedente.

Nonostante il periodo di carico, la romana ha segnato 8’22”04, un tempo che fa ben sperare in vista del tapering previsto in avvicinamento a Fukuoka.

A star is born?

Ma oltre tutti questi spunti interessanti, tra le emozioni e i crono da analizzare, è emersa la prestazione di una giovane italiana, già convocata per la nazionale juniores, che ha vinto l’argento dei 50 rana nuotando in 30”23, il terzo all time italiano al pari di Martina Carraro.

Stiamo parlando di Anita Bottazzo, 19enne trevigiana delle Fiamme Gialle ed Imola Nuoto che ha ulteriormente migliorato il personale di 30”33 che aveva nuotato nelle batterie di qualifica del mattino spazzando via il personale di 30”69 dello scorso marzo al Meeting di Firenze.

Sono molto contenta della mia prestazione, ci ho lavorato molto per anni e penso che finalmente sia venuto fuori il frutto del tanto lavoro – ha dichiarato Anita Bottazzo a S4L Magazine – Speriamo che questo 50 mi porti in Giappone, dipenderà dal Direttore Tecnico, però io ci spero. In ogni caso è l’inizio di un nuovo periodo della mia carriera”

a-star-is-born-anita-bottazzo-50-rana-sette-colli
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

A precederla sul podio, soltanto la lituana Ruta Meilutyte in 29”79, mentre il terzo posto è dell’irlandese Mona McSharry in 30”59.

A start is born? Certamente questo è un tempo che non arriva a caso e non arriva da un gruppo a caso: Anita Bottazzo ha già dimostrato di avere un interessante potenziale nelle sue uscite di questa stagione.

Al Trofeo Città di Firenze ha ottenuto un bronzo nei 50 rana alle spalle di Martina Carraro e Benedetta Pilato, lasciando Arianna Castiglioni ai piedi del podio, mentre agli Assoluti ha sfiorato il bronzo tricolore per due centesimi alle spalle di Martina Carraro.

E poi la ragazza viene dalla scuola dei ranisti di Cesare Casella (e Fabio Scozzoli), dove di esempi dai quali attingere ne ha tanti.

Quello che è sicuro, è che Anita Bottazzo partirà per i Giochi del Mediterraneo che si disputeranno a Orano dall’1 al 5 luglio.

Se arriverà o meno la chiamata per il Giappone e quello che sarebbe il suo primo mondiale, è tutto da scoprire nei prossimi giorni, dopo che Cesare Butini diramerà le convocazioni per Fukuoka.

Sette Colli 2023 – Clicca qui per i Risultati Completi

Completamento della nazionale

L’eventuale completamento della squadra, sia a livello individuale (per le gare con posti ancora liberi) che di staffetta, sarà definito in base ai risultati del Trofeo Sette Colli 2023.

Per le gare individuali saranno considerati eleggibili gli atleti e atlete che nel periodo 1° marzo 2022 all’11 giugno 2023 avranno ottenuto lo standard A previsto da World Aquatics.

Eventuali integrazioni sia a livello individuale che di staffetta, funzionali al completamento della squadra, saranno proposte dal Direttore Tecnico e sottoposte all’approvazione del Consiglio Federale.

fabio-scozzoli-sette-colli-tabella-tempi-mondiali-nuoto-fukuoka-2023

Atleti Iscritti Sette Colli 2023 – Clicca qui per visualizzarlo

Swim4Life Magazine seguirà l’intero evento dal piano vasca del Foro Italico di Roma.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights