carlo-travaini-triplete-mondiale-master
foto: Renato Consilvio

Carlo Travaini triplete mondiale, Record e titolo italiano Master anche nei 100 rana!

Per l’atleta della A1V si chiude un Circuito FIN stellare con ventuno Record Mondiali, nel penultimo atto dei Campionati arrivano anche un Record Europeo e cinque Italiani

Carlo Travaini mette il punto esclamativo sulla sua annata nel Circuito Master, che chiude, in attesa dei Mondiali, con una tripletta formidabile, di Record Mondiali e titoli italiani, siglata ai Campionati Italiani di Nuoto Master.

La 39esima edizione della kermesse nazionale di scena nello Stadio del Nuoto di Riccione e organizzata dalla Polisportiva Riccione insieme alla Federnuoto, ha visto l’atleta della Acqua1village ancora protagonista con il Record del Mondo ulteriormente migliorato nei 100 rana.

Il lombardo è infatti già primatista mondiale Master60 della specialità con il crono di 1’10”45 dello scorso 4 giugno, ma è riuscito a migliorarlo ancora portandolo a 1’09”62 che gli valgono ben 1080.0 punti!

Con questo primato, Carlo Travaini (nella foto di copertina con la moglie Silvia) chiude il Circuito Master FIN individuale con il ruolino incredibile di ventuno Record del Mondo, dieci Record Europei e nove Italiani, senza contare i record fatti in yard nell’esperienza statunitense di Los Angeles, realizzati tutti da gennaio a oggi!

Hat trick raggiunto, era il più ambizioso e desiderato obiettivo della stagione e sono riuscito a raggiungerlo dopo quello ottenuto agli USMS Nationals di Irvine, in yards – ha dichiarato Carlo Travaini a S4L Magazine – Questo risultato raggiunto in vasca lunga con un WR, dopo essermi già continuamente migliorato weekend dopo weekend, mi appaga enormemente per questa stagione irripetibile e mi dà l’ultima carica per affrontare i Mondiali di Fukuoka al meglio, sebbene sia ormai scarichissimo di energie.

Non avrei mai osato immaginare a inizio stagione quanto poi alla fine ho raccolto, quindi ringrazio ancora tutti quelli che mi sono stati vicini negli allenamenti, nelle trasferte, nel lavoro e negli incitamenti costanti, nei messaggi a guardare sempre avanti come piace a me.

Si, grazie a tutti e il lungo applauso di oggi a fine gara da parte di tantissimi vale come un altro WR. Questo è solo vostro e lo meritate indiscutibilmente”

carlo-travaini-record-nuoto-master

Inoltre, con il tabellare prodotto oggi nei 100 rana, Carlo Travaini si piazza ai primi tre posti della classifica per prestazioni assoluta di questi Campionati, che prima dei 100 rana lo vedevano alle prime due con i risultati dei 50 e 200 rana, seguito in terza posizione da Filippo Magnini.

Un triplete a 360 gradi dunque, che corona una stagione stellare di un atleta stellare.

Non posso desiderare altro e sembra anche esagerato – conclude Carlo Travaini – Penso di aver lasciato una traccia indelebile a tutto il movimento master, che di anno in anno diventa più attraente e stimolante per tantissimi nuotatori.

I record, sappiamo tutti, che sono fatti per essere battuti, ma la storia non si puó cancellare e questa è la mia storia: sono Charlie, nonno, Master60, nuotatore master, ranista e mistista e tutto è iniziato otto anni fa”

Al triplete mondiale di Carlo Travaini nel penultimo atto dei Campionati arrivano anche un Record Europeo e cinque Italiani

Oltre al terzo Record del Mondo di Carlo Travaini, nel penultimo atto dei Campionati Italiani Master di Nuoto arrivano anche un Record Europeo e cinque Italiani.

Il marchio continentale porta la firma di Enrico Catalano, Master40 della Acqua18, che nei 100 dorso segna 59”24 e 1011.9 punti, migliorando il precedente Record Europeo di Maurizio Tersar con 59”26 del 2016.

enrico-catalano-record-europeo-trofeo-max-zuin-nuoto-master-padova

Sempre nei 100 dorso, Giorgio Antonio La Gioia, Master25 della Aquatica Torino, sigla il terzo Record Italiano su tre gare disputate nuotando in 58”28 e 969.46 punti, migliorando il 58”59 segnato agli scorsi Europei di Roma da Emanuele Rezzonico.

Ancora un Record Italiano nei 100 dorso, stavolta femminili, con Veronica Neri, Master30 della DLF Nuoto Livorno, che nuota in 1’05”41 e 995.26 punti, cancellando il precedente della pugliese Daria De Scisciolo con 1’07”40 fatto anche questo agli Europei di Roma.

Ci va vicinissima invece Valentina Catania, Master25 del Forum Sport Center, che segna 1’05”19 e 993.86 punti, a 33 centesimi dal suo Record Italiano.

Per chiudere i 100 dorso femminili, segnaliamo anche Silvia Parocchi, Master55 della Molinella Nuoto, con 1’14”80 e 986.90 punti.

Per completare invece i 100 dorso uomini, segnaliamo tra i migliori anche:

  • Alessio Germani, Master55 del Circolo Canottieri Aniene, con 1’06”05 e 1003.7 punti
  • Maurizio Tersar, Master45 del Circolo Canottieri Aniene, con 1’01”83 e 990.78 punti, a 28/ centesimi dal suo Record Italiano
  • Francesco Pettini, Master60 della U-SPORT, con 1’10”61 e 975.07 punti
  • Giovanni Perulli, Master40 della Nuotatori Pugliesi, con 1’02”03 e 966.47 punti
  • Lorenzo Ferrari, Master25 della Amici Nuoto VVFF Modena, con 58”55 e 964.99 punti
  • Francesco Nicosia, Master50 del Poseidon Sporting Club, con 1’05”97 e 956.04 punti

Ritornando ai 100 rana, è da Record Italiano anche la prestazione di Claudio Negri, Master85 del Nord Padania Nuoto, con 1’59”21 e 932.98 punti, con il quale migliora il precedente di Michele Maresca con 2’00”17 della scorsa estate.

claudio-negri-record-master-carlo-travaini

Così come Travaini, va oltre i mille punti nella specialità anche il tedesco Hans Reichelt, Master85 dello SC Wasserfreunde Munchen, con 1’47”64 e 1033.2 punti.

Tra i migliori uomini dei 100 rana segnaliamo anche:

  • Alberto Montini, Master55 del Nuoto Master Brescia, con 1’12”27 e 988.10 punti
  • Roberto Ruggieri, Master75 della Aly Sport, con 1’32”25 e 980.16 punti
  • Edoardo Gatti, Master30 del Centro Nuoto Bastia, con 1’05”23 e 972.87 punti
  • Emiliano Pablo Gallazzi, Master50 del Circolo Canottieri Aniene, con 1’11”55 e 960.17 punti
  • Emilio Corelli, Master25 della Amici Nuoto Firenze, con 1’04”42 e 964.61 punti

Passando ai 100 rana donne, dove non si è registrato alcun record, spicca la prova di Daniela Petracchi, Master60 della Roma Nuoto Master, con 1’27”81 e 993.74 punti che rappresenta il miglior tabellare rosa della specialità.

La più veloce è stata invece Elena Piccardo, Master35 della Roma Nuoto Master, con 1’15”32 e 977.70 punti, a 36 centesimi dal suo Record Italiano.

Tra le migliori segnaliamo anche:

  • Marzena Kulis, Master55 del Nuoto Club Firenze, con 1’24”29 e 979.95 punti
  • Laura Molinari, Master55 del DLF Nuoto Livorno, con 1’24”80 e 974.06 punti
  • Sabina Vitaloni, Master50 del Derthona Nuoto, con 1’21”91 e 985.96 punti
  • Elisa Celli, Master30 del San Marino Master, con 1’15”53 e 967.03 punti
Ben 286 staffette chiudono la mattinata della penultima giornata

La prima parte della penultima giornata di gare si chiude con le staffette 4×50 misti donne, che vedono ben 286 formazioni per 1.144 donne ai blocchi di partenza.

Arrivano anche due Record Italiani, il primo in ordine cronologico, messo a segno dal DLF Nuoto Livorno Master320, primato che risultava ancora vacante per la categoria, siglato con 5’17”27 e 720.18 punti da Delia Corti, Paola Ramagli, Eleonora Orvieto e Marcella Micheli.

L’altro Record Italiano arriva dalle bracciate di Cristina Tarantino, Master65 del Circolo Canottieri Aniene, che in prima frazione segna 41”70 migliorando il precedente dei 50 dorso di Carole Smith con 41”84 del 2018.

cristina-tarantino-record-master-carlo-travaini
foto: Renato Consilvio

Sfiora invece il Record Italiano di 4 centesimi la formazione Master100 della Firenze Nuota Master che chiude in 2’07”80 e 977.46 punti con Marella Santini, Paola Messina, Emma Schena e Serena Errichi.

Campionati Italiani Nuoto Master 2023 – Clicca qui per i risultati completi

Elenco Iscritti Campionati Italiani Nuoto Master 2023 – Clicca qui per visualizzarlo

Campionati Italiani Nuoto Master 2023 Programma Gare

italiani-nuoto-master-2023-riccione-programma-gare
Elenco Iscritti Campionati Italiani Nuoto Master Riccione 2023 – Hotel Riccione

Molti sono gli hotel presso i quali è già possibile prenotare il pernottamento per i Campionati Italiani Master, tra i quali segnaliamo l’ottimo Hotel Feldberg, ampiamente attrezzato e preparato a ospitare clientela sportiva e non risulta difficile da raggiungere, con una viabilità semplice e immediata verso l’impianto sportivo.

italiani-nuoto-master-2023-hotel-feldberg-riccione

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici anche su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci



occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights