giornalisti-rai-sospesi-mondiali-tuffi-fukuoka-chiara-pellacani-elena-bertocchi
photo: Giorgio Scala / Deepbluemedia

Giornalisti RAI sospesi dopo cronaca sessista ai Mondiali di Fukuoka!

Bufera scatenata dagli spettatori, la RAI ha preso subito provvedimenti, World Aquatics appoggia la decisione

Due Giornalisti RAI impegnati nella cronaca dei Mondiali di Fukuoka sono stati sospesi dopo una cronaca sessista, in cui a più riprese si sono espressi con commenti indecenti.

È avvenuto tutto fuori onda, quindi non direttamente durante la competizione e la telecronaca in diretta, ma i microfoni era aperti e gli spettatori hanno ascoltato tutto su RAI Play 2.

La gara in questione era la finale di Tuffi dal trampolino di 3 metri sincro femminile, in cui tra l’altro Chiara Pellacani ed Elena Bertocchi hanno conquistato una medaglia di bronzo che vale anche il pass olimpico per Parigi 2024.

La denuncia è arrivata dai telespettatori che si sono scagliati contro il telecronista Lorenzo Leonarduzzi e il commentatore tecnico Massimiliano Mazzucchi.

Prendo le distanze nella maniera più forte e assoluta da quello che mi viene contestato, perché non si è trattato di una telecronaca – ha dichiarato ad ANSA Lorenzo Leonarduzzi, 60 anni, da quasi trent’anni dipendente RAI – Il microfono era rimasto aperto per avere le indicazioni su quando si poteva tornare in onda e la cuffia era appoggiata sul tavolo, ma avevo avuto indicazioni che in onda c’era il TG e non era previsto che andassimo in onda su Rai Play 2”

Non solo commenti sessisti, ma anche battute razziste e body shaming da parte dei due Giornalisti RAI

In una pausa della diretta sulla finale dei Tuffi dal trampolino di 3 metri sincro femminile, i microfoni sono rimasti aperti e su RAI Play 2, piattaforma streaming di RAI, si sono ascoltati commenti indecorosi espressi da parte dei due Giornalisti RAI.

Questi alcuni dei commenti espressi dai due Giornalisti RAI:

“Fuma bene, fuma sano, fuma pakistano”

“Le olandesi sono grosse”

“Tanto a letto sono tutte alte uguali”

“Questa si chiama Harper (riferendosi alla tuffatrice britannica, ndr), è una suonatrice d’arpa. Come si suona l’arpa? La si… La si tocca? La si pizzica – Si la do. È questo il vantaggio, gli uomini devono studiare sette note, le donne sono soltanto tre, Si La Do”

giornalisti-rai-sospesi-cronaca-mondiali-tuffi-fukuoka-chiara-pellacani-elena-bertocchi
photo: Giorgio Scala / Deepbluemedia

Leonarduzzi è stato già sospeso dalla RAI dopo una cronaca indecorosa nel 2020, durante il commento di una gara di rally, ma uno dei due Giornalisti RAI accusati si è “distinto” anche in altre occasioni.

Il 20 aprile 2018, in occasione del 129° anniversario dalla nascita di Adolf Hitler, Leonarduzzi aveva scritto su Facebook “Alles Gute zum Geburtstag”, ovvero “Buon compleanno” in tedesco.

Non si tratta assolutamente di commenti sessisti, ho solo detto una barzelletta da bar sul “Si la do” al mio commentatore durante la pausa per dar spazio al TG – ha aggiunto Leonarduzzi – Noi non sentivamo dal nostro microfono e a mia insaputa il microfono di Rai Play non è stato chiuso e io avevo buttato giù la cuffia perché dopo ore di diretta c’era il TG. Chiedere scusa?

Sì, ma solo ai telespettatori che hanno sentito la barzelletta a causa di un errore tecnico. Prendo le distanze da quanto accaduto e dalle accuse di sessismo.

Sul fatto che ho detto della corporatura grande delle atlete olandesi, lo faccio anche per gli uomini quando hanno un fisico grosso e ben strutturato. Quindi si sta montando un polverone, un caso dal quale prendo le distanze”

Giornalisti RAI sospesi dopo cronaca sessista ai Mondiali di Fukuoka

L’emittente nazionale di servizio pubblico non ha voluto sapere ragioni e ha subito sospeso i due Giornalisti RAI, che lasceranno subito Fukuoka, e ha inoltre avviato una procedura di contestazionedisciplinare nei loro confronti.

Al loro posto per la restante parte dei Mondiali, Nicola Sangiorgio supportato dal commento tecnico del CT della nazionale Oscar Bertone.

Anche World Aquatics ha pubblicato una nota sulla vicenda sul proprio sito web ufficiale:

World Aquatics sostiene pienamente la decisione dell’emittente italiana RAI di sospendere due giornalisti per il loro commento durante i Campionati Mondiali di Nuoto – Fukuoka 2023. World Aquatics ha tolleranza zero per il sessismo o la discriminazione nei nostri sport. Commenti come questi non hanno posto nella nostra società. World Aquatics sostiene i suoi atleti” 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights