mondiali-nuoto-fukuoka-wr-ariarne-titmus

Mondiali Nuoto Fukuoka, Ariarne Titmus favolosa nei 400 stile è Record del Mondo!

Pazzesca prestazione dell’australiana che annienta la super campionessa Katie Ledecky. Spettacolare anche la finale maschile dei 400 con Short e Hafnaoui a 3’40”

I Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 in corso di svolgimento nella piscina olimpionica Marine Messe dal 23 al 30 luglio si sono aperti subito col botto e col primo Record del Mondo!

Pronti via, e al primo giorno di gare si sono viste due finali una più bella dell’altra che hanno tenuto gli spettatori col fiato sospeso fino alla fine.

Nei 400 stile femminili si apprestavano a darsi battaglia il meglio del meglio che il settore femminile possa offrire al momento con Ariarne Titmus, Katie Ledecky e Summer McIntosh che negli ultimi 15 mesi si erano tutte e tre tolte reciprocamente il primato mondiale della distanza.

L’australiana Titmus parte subito a tutta senza star dietro a tatticismi tenendo la testa della gara dall’inizio alla fine con parziali pazzeschi da 56”92/1’56”94/2’56”90 prima di chiudere negli ultimi 100 metri con un fenomenale 58”48 con un’ultima vasca volata in 28”87 e diventando la prima donna a nuotare sotto 3’56”.

La fuoriclasse 22enne campionessa olimpica dei 200 e 400 stile chiude con un perentorio 3’55”38 col quale abbatte letteralmente il precedente primato mondiale di Summer McIntosh di 3’56”08 registrato a Toronto nel marzo scorso in occasione dei Trials canadesi.

Ed è proprio la 16enne canadese la grande sconfitta di giornata, forse talmente tanto giovane da sentire più di tutte la pressione della finale chiudendo al quarto posto con 3’59”94, infilata nell’ultima vasca dalla neozelandese Erika Fairweather che si regala il bronzo in 3’59”59.

In mezzo a loro ma mai sostanzialmente in lotta per la vittoria la super campionessa di tutto Katie Ledecky, argento in 3’58”73.

Foto FB World Aquatics

L’americana le prova tutte per impensierire la Titmus accelerando nel finale ma al contrario l’ultima vasca dell’australiana è qualcosa di strepitoso e anche lei, vincitrice di sette ori olimpici, si vede costretta ad abdicare di fronte allo strapotere dell’australiana.

Sono davvero entusiasta per questa gara di stasera, non ho mai gareggiato con le migliori al mondo dalle Olimpiadi – ha dichiarato Ariarne Titmus – Katie e Summer hanno sempre lottato e sono contenta che abbiamo potuto mettere su uno spettacolo”

Ai Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 non c’è un attimo di respiro con un’altra finale di livello altissimo e mai visto prima ad un Mondiale.

Nella finale dei 400 stile libero maschili si vivono emozioni forti con due atleti che hanno fermato addirittura il crono a 3’40” scalando prepotentemente di fatto il ranking mondiale all time e lontani pochi demici dal record mondiale.

L’australiano Samuel Short vince davanti a tutti chiudendo a 3’40”68 in un testa a testa emozionante precedendo il campione olimpico in carica, il tunisino Ahmed Hafnaoui, che si deve accontentare dell’argento, beffato proprio al tocco finale di appena due centesimi, con un altrettanto fantastico 3’40”70.

samuel-short-mondiali-fukuoka
Foto FB world Aquatics

Le due strepitose gare consentono a Short e ad Hafnaoui di collocarsi rispettivamente in quarta e quinta prestazione mondiale all time della specialità, non lontani dallo storico primato mondiale di Roma 2009 del tedesco Paul Biedermann con 3’40”07.

I due crono consentono inoltre ai due atleti di collocarsi subito dopo nomi del calibro di Ian Thorpe e Sun Yang che fanno part di fatto di quella che ad oggi è la top five di quelli che hanno nuototato in 3’40”.

Mi è venuta la pelle d’oca sapendo di essere in gara col campione olimpico e di aver toccato la piastra per primo. È un sogno che si avvera e non l’ho ancora realizzato – ha dichiarato Samuel Short – Mi sono ripreso dall’anno scorso in modo incredibile dopo tutte le difficoltà che ho attraversato e ora sto solo godendo dal duro lavoro che avevo messo in pratica anno scorso”

Completa il podio il campione europeo della specialità di Roma 2022 il tedesco Lukas Martens col 3’42”20, appena sei decimi sopra il proprio personale di 3’41”60.

Foto FB World Aquatics

Mondiali Nuoto Fukuoka – Le altre gare:

100 farfalla donne – semifinale
1° Yufei Zhang (Chn) 56”40
2° Torri Huske (Usa) 56”76
3° Margaret Macneil 56”78
Nessuna Italia in gara

50 farfalla uomini – semifinale
1° Maxime Grousset ( Fra) 22”72
2° Dare Rose (Usa) 22”79
3° Thomas Ceccon (Ita) 22”92 Qualificato in finale

Il campione europeo Thomas Ceccon, tesserato per Fiamme Oro e Leosport, chiude le semifinali dei 50 farfalla in 22”92, a tredici centesimi dal suo record italiano di 22”79 siglato per il quinto posto ai Mondiali di Budapest 2022 e accede alla finale di domani.

Sono entrato in modalità gara, ho tagliato la barba e depilato le gambe. Sono soddisfatto del tempo e se facevo un’altra bracciata, che è quella che dovevo fare, sarei sceso ancora – ha dichiarato Thomas Ceccon – Faccio un po’ fatica in partenza, poi recupero nei secondi 25 metri. Sono contento, qualificarsi per la finale mondiale non è mai scontato”.

Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 – Orari diretta TV

Tra il Giappone e l’Italia ci sono sette ore di differenza per fuso orario e pertanto le gare dei Mondiali di Nuoto in vasca saranno trasmesse quando in Italia sarà notte fonda per le batterie e quando sarà l’ora di pranzo per le semifinali e finali.

Tutte le gare dei Mondiali Nuoto Fukuoka verranno trasmesse in diretta televisiva su Raidue/Rai Sport +HD e Sky Sport Summer, con batterie di qualifica dalle 03:30 e semifinali e finali dalle 13:00 ore italiane.

Swim4Life Magazine seguirà inoltre l’evento da Fukuoka fornendo articoli di cronaca, foto e interviste per ogni sessione di gara.

Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 – Clicca qui per i risultati ufficiali

Gare in corso di svolgimento…

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici anche su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Lorenzo Giovannini

Dipendente di un’azienda farmaceutica di Prato. Ha un passato da agonista e dal 2010 partecipa al Settore Master. Reporter sul piano vasca.
Shares
Verified by MonsterInsights