martinenghi-argento-100-rana-mondiali
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Martinenghi d’argento nei 100 rana mondiali in un podio a quattro!

Incredibile ex aequo con Martinenghi, Kamminga e Fink secondi dietro Qin Haiyang

Nicolò Martinenghi difende con i denti l’oro mondiale vinto nei 100 rana lo scorso anno a Budapest e porta a casa un argento che però vale come un oro.

Vale come un oro per la condizione fisica di Tete, che non era delle migliori, e perché la concorrenza era alta, altissima.

L’argento di Nicolò Martinenghi apre la seconda serata di finali dei Mondiali di Nuoto di Fukuoka ospitati nella piscina olimpionica del Marine Masse, la zona portuale della città giapponese, in festa per questi Mondiali.

Alla vigilia della finale dei 100 rana c’era grande attesa, ma anche un po’ di timore, perché Martinenghi partiva dalla corsia 1, la laterale, dalla quale non è mai facile nuotare una finale.

Partire dalla corsia laterale era una mia scelta, avrei voluto la corsia 7 e non la 1, per puntare su un effetto sorpresa – ha dichiarato Martinenghi a S4L Magazine – Ho azzardato il primo passaggio, volevo spezzare un po’ la gara, sapevo che riuscivano a vedermi e di solito nessuno passa troppo forte, almeno da due anni a questa parte. La gestione è stata comunque perfetta, se avessi potuto firmare su questo argento alla vigilia, lo avrei fatto subito”

Dopo i primi 50 metri nuotati in 27”27, l’atleta del Circolo Canottieri Aniene allenato da Marco Pedoja chiude secondo in 58”72 dietro l’imprendibile cinese Qin Haiyang che trionfa in 57”69 che vale anche il nuovo Record Asiatico e in un incredibile ex aequo con l’olandese Arno Kamminga e lo statunitense Nic Fink.

Se non fosse stato per il cinsese, oggi avreste fatto lo stesso podio di Budapest e tutti e tre con lo stesso tempo!

È vero, è assurdo, lo sport è bello anche per questo – ha affermato Martinenghi a S4L Magazine – Bisogna cogliere l’attimo e oggi ci siamo riusciti in due su tre”

Quanto vale questo argento oggi?

Sono sfinito, il tempo non è buono ma lo porto a casa come se fosse il mio migliore – ha dichiarato Martinenghi a S4L Magazine – Sapevamo di essere in tre o quattro a giocarci una medaglia ed eravamo tutti lì. Nessuno ha fatto grandi tempi, ma l’importante era la medaglia e anche stasera ho venduto cara la pelle”

martinenghi-argento-100-rana-mondiali-fukuoka
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Con questo argento, Martinenghi vince la sesta medaglia dei 100 rana a un Mondiale per l’Italia (1-4-1) e per la seconda volta nella storia un ranista si conferma sul podio dei campionati mondiali di nuoto in vasca lunga dopo Gianni Minervini, argento a Madrid 1986 e bronzo a Perth 1991.

Martinenghi d’argento nei 100 rana mondiali in un podio a quattro – Le altre gare della serata

Oltre all’argento di Martinenghi, al fantastico oro di Ceccon nei 50 farfalla di cui abbiamo già parlato ampiamente nell’articolo dedicato clicca qui per leggerlo – e della delusione incassata nei 100 rana femminili da parte di Lisa Angiolini e Martina Carraro, l’Italia del Nuoto ha collezionato altre due semifinali.

In quelle dei 100 dorso Margherita Panziera, Fiamme Oro e Circolo Canottieri Aniene, chiude 16esima in 1’01”31, mentre in quelle dei 200 stile libero Marco De Tullio, Circolo Canottieri Aniene, chiude decimo in 1’46″05, a 8 centesimi dalla finale.

Peccato, è la seconda volta che vado vicino alla finale dei 200, anche se non è la mia gara, ma non sono arrivato al top qui – ha dichiarato Marco De Tullio a S4L Magazine – Sono stato un po’ male, la preparazione ne ha risentito e sono arrivato a Fukuoka poco convinto. Spero di potermi riprendere e dare un contributo importante alla 4×200.

La nuotata non era la solita, non so perché, è un peccato perché dopo un anno di duri allenamenti sembra che butti via qualcosa, anche se non è così. È tutta esperienza e poi un Mondiale qui in Giappone è bellissimo, l’ambiente e le persone sono squisite e io resterò qui in vacanza dopo i Mondiali”

marco-de-tullio-martinenghi-argento-100-rana-mondiali
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine
Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 – Orari diretta TV

Tutte le gare dei Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 verranno trasmesse in diretta televisiva su Raidue/Rai Sport +HD e Sky Sport Summer, con batterie di qualifica dalle 03:30 e semifinali e finali dalle 13:00 ore italiane.

Swim4Life Magazine seguirà inoltre l’evento da Fukuoka fornendo articoli di cronaca, foto e interviste per ogni sessione di gara.

Mondiali Nuoto Fukuoka 2023 – Clicca qui per i risultati ufficiali

Clicca qui per la Galleria Foto della serata

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici anche su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights