nicolo-martinenghi-europei-nuoto-italia-romania
photo: Andrea Staccioli / DBM / Inside

Doppietta Italia 50 rana maschile, oro e argento Martinenghi e Cerasuolo

L’ultima giornata degli Europei di Nuoto si apre in maniera spumeggiante

Nicolò Martinenghi e Simone Cerasuolo aprono nel migliore dei modi l’ultima serata dei Campionati Europei di Nuoto in vasca corta nel Complesso Acquatico di Otopeni, dove l’Italia ha vinto fino a ora 13 medaglie.

Nicolò Martinenghi, che ieri ha rinunciato alla finale dei 200 rana per dedicarsi esclusivamente ai 50 rana, ha dominato la finale fin dallo stacco dal blocco di partenza.

Vice campione mondiale e bronzo europeo di vasca corta in carica, il 24enne del Circolo Canottieri Aniene allenato da Marco Pedoja sfreccia ad alta velocità e vira ai 25 metri davanti a tutti, con il primatista mondiale Emre Sakci che scalpita dalla corsia 5.

Non ce n’è per nessuno però, perché l’Azzurro, già vice campione del mondo, oro con la 4×50 mista e argento nei 100 rana a Otopeni, mette le mani davanti a tutti fermando il crono a 25″66, lontano poco meno di tre decimi dal Record Italiano che nuotò a Kazan 2021 e vincendo la sua 32esima medaglia in carriera.

È il mio primo titolo nei 50 rana in corta, mi mancava e sono contentissimo – ha dichiarato Nicolò Martinenghi – Ho fatto molti errori e non ho gioito troppo anche per questo e poi la tensione del controllo del VAR ha contribuito. Volevo dedicare questa medaglia a Matteo Rivolta che per portarci in finale con la staffetta ha avuto un problema fisico non indifferente. La dedico anche alla mia famiglia e al mio gruppo di lavoro e faccio i complimenti a Cerasuolo che ha fatto una bella gara”

martinenghi-cerasuolo-oro-argento-europei-nuoto-otopeni-50 rana

Esaltante infatti la finale di Simone Cerasuolo, che segue la scia veloce e sigla la doppietta italiana vincendo la medaglia d’argento davanti al turco Emre Sakci che chiude il podio a 25″90.

L’atleta 20enne delle Fiamme Oro e Imolanuoto allenato da Cesare Casella chiude in 25”83 migliorando di 2 centesimi il proprio personale del 2021.

Sono contento, mi manca un po’ di esplosività ma abbiamo deciso di lavorare per la vasca lunga e sono fiducioso – ha dichiarato Simone Cerasuolo – Saluto Imola Nuoto e Fiamme Oro che mi sostengono sempre”

Doppietta Italia 50 rana maschile, oro e argento Martinenghi e Cerasuolo

La gara di apertura di serata era stata però quella di Giovanni Izzo che ha interpretato al meglio la finale dei 100 misti, in cui ha nuotato per metà davanti a tutti, tenendo gli appassionati italiani con il fiato sospeso, per chiudere poi quarto in 51”99, a 26 centesimi dal personale fatto ai Campionati Italiani di novembre 2021.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Sono contento perché la condizione non è al meglio – ha dichiarato Giovanni Izzo – Mi dispiace un po’ perché sia l’oro che il podio erano vicinissimi, sarà per la prossima volta”

Oro all’austriaco Bernhard Reitshammer con 51”39 seguito dallo svizzero Noè Ponti, oro nei 50, 100 e 200 farfalla, con 51”62 e bronzo al greco Andreas Vazaios con 51”92.

100-misti-europei-otopeni-nuoto

Nella finale dei 200 stile libero femminile, quinto posto per Sofia Morini con 1’54″85 e sesto per Giulia D’Innocenzo con 1’54″96, entrambe in leggera contro-prestazione rispetto alle semifinali del mattino dove avevano nuotato il personale.

L’emozione può giocare brutti scherzi – ha dichiarato Giulia D’Innoncenzo – Sono però contentissima di aver disputato la mia prima finale europea e va bene così”

È la seconda volta che scendo sotto al 1’55 secondi e sono soddisfatta – ha dichiarato Sofia Morini – Anche per me vale quello che ha detto Giulia, l’emozione in finale può giocare brutti scherzi e ci può stare”

Oro alla britannica Freya Anderson in 1’52″16, seguita dalla ceca Barbora Seemanova con 1’52”66 e dall’altra britannica Freya Colbert con 1’54″07.

200-stile-nuoto-otopeni-europei

Gare in corso

Doppietta Italia 50 rana maschile, oro e argento Martinenghi e Cerasuolo – Programma Gare, Orari e Diretta televisiva

In Romania sono un’ora avanti rispetto all’Italia, quindi le batterie di qualificazione in programma dalle 9:30 ora locale, saranno visibili da noi dalle 8:30 orario italiano.

Stesso discorso per le finali e semifinali, in programma dalle 17:00 orario italiano, con tutte le gare, sia le qualifiche che le semifinali e finali, che verranno trasmesse in diretta televisiva su RAI Sport.

La telecronaca è affidata come sempre a Tommaso Mecarozzi con il commento tecnico di Luca Sacchi, coadiuvati da Elisabetta Caporale impegnata in zona mista per le interviste post gara agli atleti.

Doppietta Italia 50 rana maschile, oro e argento Martinenghi e Cerasuolo – Risultati Completi ed Elenco Atleti Iscritti

europei-nuoto-otopeni-dove-guardare-gare-televisione

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights