staffetta-4x100-stile-libero-mondiali-nuoto
Foto: DBM / Insidefoto

Staffetta 4×100 stile libero donne subito da gioia olimpica!

L’Italia apre nel migliore modo possibile i Mondiali di Nuoto di Doha, avanti anche la 4×100 maschile, Franceschi, Martinenghi e Viberti

Il sussulto olimpico della staffetta 4×100 stile libero femminile rappresenta un ottimo inizio per l’Italia ai Mondiali Nuoto, in corso dall’11 al 18 febbraio nella piscina olimpionica dell’Aspire Dome di Doha.

La formazione ha disputato un’ottima sessione di qualifica segnando il secondo miglior tempo qualificandosi automaticamente anche per Parigi 2024, ma andiamo per ordine.

L’Italia inizia i suoi Mondiali con i 200 misti di Sara Franceschi, che ritorna alle competizioni dopo l’infortunio che l’aveva tenuta ai box anche durante i Campionati Italiani Assoluti autunnali.

L’atleta delle Fiamme Gialle e Livorno Acquatics allenata dal papà tecnico Federale Stefano approda in semifinale con il nono tempo di 2’13″66, mentre la leadership la conquista la statunitense campionessa iridata in carica Kate Douglass con 2’10″01.

franceschi-staffetta-4x100-stile-libero-mondiali-nuoto-doha
Foto: DPM / Insidefoto

Ho centrato la semifinale che era l’obiettivo, non vedevo l’ora di iniziare le gare in questo bellissimo impianto – ha dichiarato Sara Franceschi – È stata un’alzataccia, alle sei e mezza ha suonato la sveglia, però, dai, ci abituiamo a tutto”

Si prosegue con i 100 rana maschile, che vedono ai blocchi di partenza Nicolò Martinenghi e Ludovico Blu Art Viberti e in cui si sente forte l’assenza del cinese triplo oro iridato in carica Qin Haiyang che in Giappone è diventato il primo uomo a vincere il Mondiale in tutte e tre le distanze della rana.

Il vice campione del mondo, campione europeo e bronzo olimpico in carica del Circolo Canottieri Aniene allenato da Marco Pedoja segna il secondo miglior crono di 59″27 alle spalle dello statunitense Nic Fink che segna 59″19 e davanti al britannico campione olimpico in carica Adam Peaty in 59″34.

L’atleta del Centro Nuoto Torino allenato da Antonio Satta segna invece il 12esimo tempo e la seconda prestazione personale di sempre in 59″86, assicurandosi, insieme Tete Martinenghi, le semifinali di stasera.

martinenghi-staffetta-4x100-stile-libero-mondiali-nuoto-doha
Foto: DPM / Insidefoto

Ho fatto la gara come volevo, come facevo fino a un anno e mezzo fa, gestendo la prima parte e cambiando passo nella seconda parte – ha dichiarato Martinenghi – È venuto fuori il mio personale stagionale ma sapevo che l’avrei fatto già stamattina, faccio fatica ad esaminare le gare degli altri, preferisco pensare a me stesso, l’ho imparato negli anni, oggi ci divertiamo”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Il primo obiettivo era quello di qualificarmi alla semifinale, mentre il prossimo sarà di arrivare in finale – ha affermato Viberti – Stamattina non era facile, bisognava rompere il ghiaccio e l’emozione era tanta, però ero anche molto fiducioso”

Staffetta 4×100 stile libero donne subito da gioia olimpica, gli Azzurri che si fermano

Semaforo rosso purtroppo nei 100 farfalla per Sonia Laquintana che segna il 27esimo tempo in 1’01″31 gestendo la gara in maniera forse un pi avventata.

Davanti a tutte la tedesca Angelina Kohler in 56″41.

Si ferma anche Federico Burdisso, che segna il 28esimo tempo dei 50 farfalla con 23″92, ma possiamo considerare questa come una prova di ambientamento al Mondiale prima dei suoi 200 farfalla, in cui è bronzo olimpico in carica.

Stop anche nei 400 stile libero maschile, con Matteo Ciampi e Marco De Tullio che fanno fatica e si fermano rispettivamente al 14esimo e 24esimo posto con 3’47″23 e 3’49″44.

Davanti a tutti l’australiano e campione del mondo a Budapest 2022 Elijah Winnington in 3’44″37.

Staffetta 4×100 stile libero donne subito da gioia olimpica!

Dopo le esclusioni di alcuni Azzurri, la prima mattinata di qualifiche si chiude però bene, con la 4×100 stile libero femminile che, come accennato in apertura, stacca il pass per Parigi 2024.

La formazione rosa è lanciata da Sofia Morini che segna 55″02 prima di passare il testimone a Costanza Cocconcelli che fa registrare il parziale di 55″18.

Emma Virginia Menicucci offre una delle sue migliori frazioni lanciate in 55″12, mentre Chiara Tarantino si scatena e cambia letteralmente passo alla staffetta con un prepotente 53″88 che porta le Azzurre in seconda posizione per la finale di stasera con il crono di 3’39″20, dietro solamente all’Australia che segna 3’38″33.

Il risultato vale già la qualificazione alle Olimpiadi, ma non costa nulla sognare anche una medaglia per la finale di stasera.

Approdano in finale anche i ragazzi della 4×100 stile libero maschile vice campione mondiale in carica, lanciata da Lorenzo Zazzeri con un bel 48″33, a un soffio dal tempo limite di qualificazione olimpica nei 100 stile libero.

Segue Paolo Conte Bonin in 48″16, Leonardo Deplano con 48″59 e Alessandro Miressi con una bella chiusura in 47″88, che valgono il complessivo 3’12″96, anche in questo caso secondo miglior crono ma dietro gli Stati Uniti, bronzo in Giappone, in 3’12″32.

Staffetta 4×100 stile libero donne subito da gioia olimpica, il Qatar crocevia decisivo per le qualificazioni alle Olimpiadi di Parigi

I Mondiali Nuoto di Doha 2024 rappresenteranno anche l’evento decisivo per le qualificazioni degli atleti alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Ricordiamo infatti che secondo i Criteri di Qualificazione stabiliti da Federnuoto, nel rispetto di quelli previsti dal Comitato Internazionale Olimpico, gli atleti italiani potranno qualificarsi e avere diritto alla convocazione per la squadra nazionale che sarà impegnata ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 nei seguenti casi:

  1. sino a due nuotatori che, durante le finali A o le serie veloci del Campionato Italiano Open Frecciarossa 2023 in vasca lunga (Riccione, 28-30 novembre), eguaglino o migliorino il tempo limite indicato nella tabella dedicata (TL nov. 23). Questa tabella sarà valida SOLO per questo Campionato;
  2. i vincitori di medaglia a livello individuale durante il Campionato Mondiale di Doha, per i posti ancora disponibili;
  3. i nuotatori o le nuotatrici che durante il Campionato Mondiale di Doha (11-18 febbraio 2024) o durante il Campionato Italiano Assoluto UnipolSai (Riccione, 5-9 marzo 2024) eguaglino o migliorino il tempo limite indicato nella tabella dedicata (TL feb./mar. 24), per i posti ulteriormente disponibili, secondo il seguente ordine prioritario:
  • il tempo limite ottenuto a Doha qualificherà un solo nuotatore o una sola nuotatrice tra coloro che l’otterranno. La qualificazione sarà a eventuale completamento di chi è già qualificato secondo i punti 1) e 2);
  • il tempo limite ottenuto a Doha da nuotatori o nuotatrici classificati/e al secondo posto tra gli atleti italiani nelle varie distanze e fino al quarto nelle distanze dei 100 e 200 stile libero, resterà valido per il completamento della squadra, che avverrà dopo il Campionato Italiano Assoluto UnipolSai di marzo 2024, a seguito di comparazione con le prestazioni ivi ottenute.

In caso di parità di tempo al centesimo saranno privilegiate le prestazioni ottenute a Doha rispetto a quelle conseguite a Riccione.

Criteri Qualificazioni Nuoto Olimpiadi Parigi 2024 – Tabelle Tempi Limite
qualificazioni-nuoto-olimpiadi-parigi-2024-tempi-limte

Mondiali Nuoto Doha 2024 – Clicca qui per il Programma Gare

Staffetta 4×100 stile libero donne subito da gioia olimpica, dove guardare i Mondiali di Nuoto Doha 2024

I Mondiali Nuoto di Doha verranno trasmessi in diretta televisiva da RAI, che detiene i diritti esclusivi per l’Italia e che garantirà una copertura pressoché totale dell’evento attraverso RAI Sport+ HD, RAI 2 e RAI Play.

Finali e semifinali dalle 17:00 ora italiana.

La cronaca sarà affidata al duo più che collaudato formato da Tommaso Mecarozzi e Luca Sacchi coadiuvati da Elisabetta Caporale in area mista.

Staffetta 4×100 stile libero donne subito da gioia olimpica, risultati completi Mondiali di Nuoto Doha 2024

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights