benedetta-pilato-grand-prix-napoli-nuoto-2024

Benedetta Pilato incanta Napoli, al Grand Prix è nuoto con le stelle!

La tarantina vince 50 e 100 rana, “Napoli mi ha fatto sentire a casa”

Benedetta Pilato incanta e delizia anche la platea di Napoli, che in occasione della settima edizione del Grand Prix Città di Napoli ha potuto ammirare la plurimedagliata tarantina e tante altre stelle del nuoto italiano.

Il merito del successo dell’evento, disputato sabato e domenica scorsi nella piscina olimpionica Scandone di Napoli, va ancora una volta a Luciano Cotena, responsabile della società Eventualmente Eventi e Comunicazione che organizza l’evento di nuoto, e Francesco Vespe alla direzione tecnica.

La 19enne delle Fiamme Oro e Circolo Canottieri Aniene, allenata da questa stagione da Antonio Satta a Torino, ha fatto fuoco e fiamme nonostante in queste settimane sta costruendo la sua preparazione per le Olimpiadi di Parigi 2024.

Il primo lampo arriva sabato, nella prima delle due giornate di gare, nei suoi amati 50 rana, che in formato serie, vince nuotando in 30”15, 85 centesimi dal suo Record Italiano e vecchio Record Mondiale e a 11 centesimi dal crono che la scorsa estate le ha consegnato il bronzo iridato ai Campionati di Fukuoka.

Il giorno seguente si prende anche i 100 rana vincendo la finale in 1’06”61 dopo aver nuotato 1’06”66 nelle batterie del mattino.

benedetta-pilato-napoli-nuoto-2024

Sono molto soddisfatta, perché nei 50 rana ho nuotato sui livelli dei Mondiali nonostante fosse presto (8:30 del mattino, ndr) e la gara fosse stata programmata in un orario inconsueto rispetto alle nostre abitudini – ha dichiarato Benedetta Pilato – Ovviamente questa è una fase di passaggio nella preparazione per le Olimpiadi di Parigi, che restano l’appuntamento clou della stagione, ma le sensazioni sono buone”

Travolta da un caloroso abbraccio della platea partenopea, Benedetta Pilato ha poi fatto la sua sfilata di autografi e foto con tifosi e appassionati di nuoto.

Questo impianto è fantastico, la folla che ti acclama ti fa sentire come se fossi a casa, perché anche se mi sono trasferita, sono sempre una orgogliosa meridionale – spiega Benedetta Pilato – È il clima che serve in questo momento: sono certa che il calore di Napoli saprà darmi la spinta giusta e accompagnarmi in questa fase finale di preparazione verso le Olimpiadi”

benedetta-pilato-gp-napoli-nuoto-2024
Grand Prix città di Napoli, i veterani Luca Dotto e Marco Orsi acclamati dalla folla

Alla delizia di Benedetta Pilato, che nell’anno olimpico sforna due prestazioni di prim’ordine nei 50 e 100 rana nuotando due tempi che soltanto fino a qualche anno fa erano impensabili per le atlete italiane, si alternano i veterani Luca Dotto e Marco Orsi, che di certo sono stati tra gli atleti più acclamati dalla folla.

La loro carriera parla chiaro e a Napoli si prendono i meritati applausi e il calore del pubblico che li conosce bene.

luca-dotto-grand-prix-napoli-nuoto-2024

Luca Dotto si prende lo scettro dei 50 stile libero vincendo in 22”59 dopo aver nuotato le batterie di qualifica del mattino in 22”84.

Sempre nei 50 stile, Marco Orsi fa segnare il terzo tempo di qualifica con 23”22, ma rinuncia alla finale, così come fa nei 50 farfalla, in cui nuota il quarto tempo di qualifica in 24”85, il tutto dopo essersi dilettato nei 50 rana in cui segna 29”12.

marco-orsi-grand-prix-napoli-nuoto-2024
Grand Prix città di Napoli, cadono sei record della manifestazione

I tantissimi big arrivati a Napoli non si risparmiano e ritoccano anche alcuni primati della manifestazione, aggiungendo ulteriore spettacolo al pubblico che ha riempito le tribune della piscina Scandone.

Costanza Cocconcelli inizia l’opera ritoccando il Record del Grand Prix Città di Napoli dei 50 stile libero: l’atleta delle Fiamme Gialle vince la specialità nuotando in 25”41 dopo aver nuotato le batterie in 25”65, depennando Viola Scotto di Carlo con 25”42 del 2023.

Poco dopo, nella stessa giornata, Cocconcelli si prende anche il Record dei 50 dorso detenuto da Federica Toma con 29”13 del 2022 vincendo la gara in 28”66.

costanza-cocconcelli-grand-prix-napoli-nuoto-2024

Sofia Morini del Centro Sportivo Esercito diventa la prima donna del GP Napoli a nuotare i 200 stile libero sotto i due minuti, aggiornando il Record della Manifestazione detenuto da Federica Pellegrini con 2’00”31 del 2005 trionfando in 1’59”11.

Federico Burdisso, Centro Sportivo Esercito, ci va vicino nei 50 farfalla, vincendo in 24”16, a due centesimi dal primato di Simone Stefanì, ma poi centra il traguardo nei 200 farfalla, in cui è bronzo olimpico in carica, segnando 1’58”11, aggiornando il 2’00”05 di Giacomo Carini del 2018.

Da record anche le prestazioni di Chiara Tarantino, Fiamme Gialle, con 54”81 nei 100 stile libero, in cui migliora il suo stesso precedente primato di 55”03 firmato lo scorso anno, e Domenico De Gregorio, Olimpia Sport Village, con 4’26”19 nei 400 misti, in cui cade il 4’27”87 del 2018 di Antonio La Rocco.

Tra i protagonisti anche una delle atlete padrone di casa, Viola Scotto Di Carlo, Napoli Nuoto, che vince i 50 farfalla in 26”29, a 9 centesimi dal Record della Manifestazione da lei stessa firmato nel 2022, e i 100 farfalla in 59”28.

viola-scotto-di-carlo-grand-prix-napoli-nuoto-2024
Grand Prix città di Napoli, Alessandro Miressi nuovo re dei 100 stile

Tra le gare più attese di sempre nel programma competitivo del nuoto, ci sono i 100 stile libero e anche al Grand Prix di Napoli l’attesa era alta per questa gara.

L’oro è andato ad Alessandro Miressi, un altro pezzo da novanta che ha sfilato a Napoli, anche lui già qualificato per le Olimpiadi di Parigi.

L’atleta delle Fiamme Oro e Centro Nuoto Torino ha vinto in 48”97 dopo aver segnato 49”37 nelle batterie del mattino, precedendo Luca Dotto, Centro Sportivo Carabinieri, con 49”70 e Stefano Ballo, Centro Sportivo Esercito, con 50”43.

Anche Miressi ha onorato la richiesta dei tifosi napoletani, firmando autografi e concedendosi alle immancabili foto ricordo.

alessandro-miressi-grand-prix-napoli-nuoto-2024

Sono moderatamente soddisfatto – le parole del piemontese – Le sensazioni sono buone. L’obiettivo era chiudere a 48” e ho fatto un 48” alto, va bene. Siamo in una fase particolare della preparazione di carico. È il programma che ci siamo dati in vista delle Olimpiadi”

Grand Prix città di Napoli, pronti a fare il salto come evento di caratura internazionale

Dopo l’ennesimo successo, il Grand Prix Città di Napoli ambisce ad aprirsi alle società straniere già dalla prossima edizione, per diventare poi un evento a totale respiro internazionale nel 2026, anno in cui Napoli sarà capitale europea dello sport.

È la convinzione dell’organizzatore della kermesse natatoria Luciano Cotena:

Non possiamo che essere soddisfatti. Per restare alle performance registrate in vasca, si è visto come gli atleti non sono venuti a Napoli in vacanza. I risultati, tenuto conto del periodo della stagione e degli obiettivi che ogni atleta ha, testimoniano la volontà di ognuno di voler fare bella figura.

Siamo soddisfatti anche della risposta del pubblico: nonostante la concorrenza in termini sportivi di questo fine settimana, con la partita del Napoli e l’arrivo della tappa del Giro d’Italia, le gradinate della Scandone si sono riempite, a dimostrazione del buon lavoro fatto, grazie anche alla direzione tecnica di Francesco Vespe. Il meeting è destinato a crescere e ad aprirsi all’estero.

Già dal prossimo anno, contiamo di avere iscritte una decina di società straniere, con il proposito di promuovere un evento di caratura internazionale nel 2026, anno in cui Napoli è stata designata capitale europea dello sport”

risultati-grand-prix-napoli-nuoto-2024

Da non sottovalutare l’importante e prezioso spazio offerto dal GP Città di Napoli anche alla categoria Esordienti A, che ha potuto disputare gare con una rappresentativa di atleti che hanno potuto vivere sicuramente un’esperienza singolare e formativa al cospetto di tanti campioni.

Il Centro Sportivo Esercito vince la Classifica Società Assoluti seguito da Circolo Canottieri Aniene e Fiamme Oro, mentre la società NS Emilia vince invece la classifica di categoria Ragazzi, seguita sul podio da Olimpia Sport Village e Olimpic Nuoto Napoli.

Grand Prix Città di Napoli – Risultati 2024

Grand Prix Città di Napoli – Classifica Società 2024

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights