sette-colli-nuoto-michele-lamberti-record-italiano

Michele Lamberti super 50 dorso da Record Italiano!

Al Sette Colli vincono e convincono anche i big Martinenghi, Pilato, Miressi e Quadarella. Negli 800 stile Luca De Tullio vede le Olimpiadi

Michele Lamberti illumina lo Stadio del Nuoto nella seconda giornata della 60esima edizione del Trofeo Sette Colli timbrando il Record Italiano dei 50 dorso.

Il 23enne bresciano, figlio del campione del mondo Giorgio e della stileliberista Tania Vannini, stampa un imperioso 24″40 eguagliando al centesimo il Record Italiano siglato Thomas Ceccon agli Europei di Roma 2022.

L’atleta tesserato per Fiamme Gialle e GAM Team, settimo ai Mondiali di Doha 2024 nei 50 dorso, migliora ancora il proprio personale di sette centesimi dal 24″47 siglato agli Assoluti di Riccione lo scorso marzo.

sette-colli-nuoto-michele-lamberti

Dopo anche la bella prova di ieri nei 100 dorso chiusa alle spalle di Thomas Ceccon col personale di 53″35, ormai ci sono pochi dubbi sulla convocazione Olimpica e su chi sarà il secondo dorsista della spedizione parigina.

Eguagliare il record di Thomas è motivo d’orgoglio – ha dichiarato Michele Lamberti – Era importante in questa occasione dimostrare di aver compiuto passi in avanti in vasca lunga e mi sembra di averne fatti”

Michele Lamberti chiude davanti proprio al compagno di squadra e di allenamenti Thomas Ceccon, secondo in 24″55 e al brasiliano Guilherme Basseto, terzo in 24″86.

Il primatista mondiale e campione del mondo di Budapest 2022 dei 100 dorso di dice soddisfatto di condividere il nuovo record italiano dei 50 dorso con il suo compagno di squadra Michele Lamberti e ne riconosce i suoi meriti:

Michele se lo meritava – ha dichiarato Thomas Ceccon – Ha una delle migliori partenze al mondo nei 50 e la sua vittoria è meritatissima. Sono soddisfatto del mio tempo che è già consistente”

Michele Lamberti super 50 dorso da Record Italiano! La gara regina dei 100 stile:

Nei 100 stile maschili il vice campione del mondo Alessandro Miressi domina la gara regina regalandosi anche il primato della manifestazione del Sette Colli chiudendo davanti a tutti con un buon 48″08.

silvia-di-pietro-alessandro-miressi-lisbon-international-meeting

Il 26enne piemontese e primatista italiano, tesserato Fiamme Oro e CN Torino e allenato da Antonio Satta, si mette dietro il britannico Matthew Richards, secondo in 48″45 e il brasiliano Guilherme Santos, terzo in 48″40.

Speravo di scendere sotto i 48″ ma ci sono andato vicino – ha dichiarato Alessandro Miressi – Alle Olimpiadi dovrò andare molto più veloce. C’è tempo per essere al top tra cinque settimane, sono decisamente ottimista”

Nei 100 stile femminili regalano emozioni e grandi nomi con la vittoria della campionessa svedese Sarah Sjostrom in 52″57 e nuovo record della manifestazione, davanti all’hongkonghese e vice campionessa olimpica Siobahn Haughey seconda in 52″78 e alla britannica Anna Hopkin in 53″53.

Splendida prova per Sofia Morini, quinta e prima delle azzurre col nuovo personale di 53″92 e prima volta sotto i 54″ per lei, che chiude davanti a Chiara Tarantino, sesta in 54″60.

Michele Lamberti super 50 dorso da Record Italiano! Le altre gare :

Nei 50 rana maschili parlano italiano con il dominio ancora una volta di Nicolò Martinenghi che chiude in 26″65 lasciando fuori dal podio il campione di tutto il britannico Adam Peaty, quarto in 27″16.

nicolò-martinenghi-piscina-nuoto-club-brebbia

Il primatista italiano tesserato per CC Aniene e allenato da Marco Pedoja chiude un decimo peggio rispetto al mattino quando aveva fatto 26″55 ma si dice comunque sereno:

Questa mattina mi sentivo più naturale in acqua, più sciolto – ha dichiarato Nicolò Martinenghi – Penso sia normale dopo aver passato tanto tempo a lavorare in altura. Gareggiare e vincere aiuta molto il morale comunque e farlo allo Stadio del Nuoto è il massimo per noi italiani”

Dietro Martinenghi si piazzano un ottimo Ludovico Blu Art Viberti che si ripete dopo la bella prova di ieri nei 100 siglando il nuovo personale di 26″80 e Simone Cerasuolo, terzo in 27″05.

Nei 50 rana femminili dominio assoluto e non poteva essere altrimenti per Benedetta Pilato che vince dominando in 29″71 davanti alla svedese Sophie Hansson, seconda in 30″68 e l’altra azzurra Lisa Angiolini, tesserata Carabinieri e Virtus Buonconvento, terza in 30″70.

Sono contenta per come è andata, è un’ulteriore riconferma, posso limare ancora qualcosa ma sono soddisfatta – ha dichiarato Benedetta Pilato – Nuotare a Roma, nel nostro stadio, è sempre emozionante, specialmente di fronte ad un pubblico come questo”

La 19enne tarantina tesserata per Fiamme Oro e CC Aniene e allenata da Antonio Satta, dopo aver vinto ieri i 100 rana con il record italiano di 1’05″44, oggi nei 50 rana è scesa per la trentaduesima volta sotto i 30″.

Negli 800 stile femminili splendido testa testa tra Simona Quadarella e Isabel Gose che si decide allo sprint finale con la vittoria dell’azzurra per appena due decimi dopo essersi prese a “sportellate” per tutte la gara.

simona-quadarella-luca-de-tullio-brilla-800
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Non mi aspettavo questo tempo, perché mi sentivo stanca dopo i 1500 – ha dichiarato Simona Quadarella – la presenza della Gose accanto a me, lei è più ottocentista, mi ha aiutata ad essere più veloce. Alla fine 8’18” non è malissimo”

La 25enne romana, tesserata CC Aniene e allenata da Christian Minotti, chiude in 8’18″95 prendendosi anche il nuovo primato della manifestazione cancellando l’8’20″70 siglato nel 2008 da Alessia Filippi, davanti alla coppia tedesca formata dalla Gose, 8’19″20, e Leonie Maerten, terza in 8’27″92.

Luca De Tullio regala l’ultimo sussulto al numeroso pubblico del Foro Italico confezionando una splendida prova negli 800 stile maschili e toccando la piastra in 7’45″80 alle spalle dal tedesco Lukas Maertens, primo in 7’43″52 ma davanti all’irlandese campione del mondo Daniel Wiffen terzo in 7’46″83.

luca-de-tullio-gregorio-paltrinieri-mondiali-nuoto-fukuoka
foto: Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Non pensavo proprio di andare così forte – ha dichiarato Luca de Tullio – In acqua però le sensazioni sono state veramente buone ed è venuto fuori un eccellente crono. È stato un ottimo allenamento in vista delle Olimpiadi a cui non sono qualificato con certezza, ma spero che il tempo basti”

Il 21enne pugliese, tesserato Fiamme Oro e CC Aniene e allenato come Simona Quadarella da Christian Minotti, migliora il primato personale di quasi un secondo rispetto al 7’46″52 che gli valse il settimo posto ai Mondiali di Doha e si candida seriamente ad essere il secondo azzurro alle olimpiadi di Parigi 2024 negli 800 stile con Gregorio Paltrinieri.

Rientrato da pochi giorni dallo splendido oro nella 10 km europea di Belgrado non è voluto mancare all’appuntamento nella capitale anche super Greg Paltrinieri che ha chiuso gli 800 stile con un onorevole nono posto in 8’02″98 ma in totale controllo.

Ho dato tutto quello potevo, considerando che in vista del doppio impegno olimpico ho ripreso ad allenarmi intensamente – ha dichiarato Gregorio Paltrinieri – Domani farò comunque i 1500, perché rappresentano un ulteriore test”

Michele Lamberti super 50 dorso da Record Italiano! orari e programma del Sette Colli 2024

La 60esima edizione del Trofeo Sette Colli si disputerà fino a domenica, con batterie di qualifica al mattino e finali la sera, in diretta televisiva dalle 18:00 su Rai Sport+Hd, anticipate alle 17:15 dal pre show con Massimiliano Rosolino e Filippo Magnini che potrà essere seguito in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della Federazione Italiana Nuoto.

Michele Lamberti super 50 dorso da Record Italiano! Risultati Completi Sette Colli 2024

Tabella Tempi Limite Qualificazioni Olimpiadi Parigi 2024

qualificazioni-nuoto-olimpiadi-parigi-2024-tempi-limte

Atleti qualificati alle Olimpiadi di Parigi 2024

Gregorio Paltrinieri nei 1500 e negli 800 stile libero
Alberto Razzetti nei 200 e nei 400 misti e nei 200 farfalla
Thomas Ceccon nei 100 dorso
Benedetta Pilato nei 100 rana
Alessandro Miressi nei 100 stile libero
Nicolò Martinenghi nei 100 rana
Simona Quadarella nei 1500 e negli 800 stile libero
Manuel Frigo 4×100 stile libero
Lorenzo Zazzeri nei 50 stile libero
Sara Franceschi nei 400 misti
Lisa Angiolini nei 100 rana
Leonardo Deplano nei 50 e nei 100 stile libero e nella 4×100 stile libero
Filippo Megli 4×200 stile libero
Sara Curtis 50 stile libero
Alessandro Ragaini 200 stile libero

Staffette qualificate alle Olimpiadi di Parigi 2024

4×100 stile libero mas
4×100 stile libero fem
4×100 mista mixed
4×200 stile libero fem
4×200 stile libero mas
4×100 mista mas
4×100 mista fem

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Lorenzo Giovannini

Dipendente di un’azienda farmaceutica di Prato. Ha un passato da agonista e dal 2010 partecipa al Settore Master. Reporter sul piano vasca.
Shares
Verified by MonsterInsights