Tag Archivi: gestione

Nuoto, come convivere con il Covid-19 in piscina e le nuove regole

Osservazioni e criticità per la riapertura analizzate insieme a Marco Conti, allenatore e gestore di impianti Allenatore di squadre agonistiche e gestore di piccoli impianti sportivi da non pochi anni, il siciliano Marco Conti è certamente un interlocutore più che valido per aprire un confronto e fare delle osservazioni in merito al protocollo FIN per la riapertura delle piscine, molto ...

Leggi Articolo »

L’importanza di un buon Allenatore per una squadra Master

Ciro Ascione del Posillipo spiega come si debba essere una guida tecnica, ma anche un consigliere, un organizzatore e un leader per riuscire a coinvolgere tante persone Quanto è importante un allenatore per un nuotatore? Probabilmente la risposta più adeguata è che il valore di un allenatore per un nuotatore non è quantificabile, ma questo vale anche per i Master? ...

Leggi Articolo »

Bambini in piscina, istruzioni per l’uso rivolte ai genitori!

Dalla gestione della doccia e dello spogliatoio, al rispetto dell’istruttore e dei compagni di corsia, come è meglio che si comporti un genitore Portare i bambini in piscina fin da piccoli è un modo per farli divertire e soprattutto offrirgli la possibilità di prendere confidenza da subito con l’acqua e imparare a nuotare presto. Il nuoto è però un valido strumento per agevolare ...

Leggi Articolo »

Come preparare e gestire le gare in Acque Libere.

Analizziamo insieme a Gaia Naldini la gestione delle fasi di gara e pre gara. Come già spiegato nell’articolo dedicato alla gestione delle gare in vasca (clicca qui per leggerlo), il nuoto è uno degli sport classificati tra quelli anaerobici lattacidi in quanto la durata dello sforzo dell’atleta è breve e intensa, condizione che favorisce la massima produzione ed accumulo di ...

Leggi Articolo »

Come prevenire la formazione di acido lattico e microlesioni muscolari

natalie-coughlin

Corretta alimentazione e adeguata gestione della fase di gara Il nuoto è uno degli sport classificati tra quelli anaerobici lattacidi in quanto la durata dello sforzo dell’atleta è breve e intensa, condizione che favorisce la massima produzione ed accumulo di lattato. Uno degli scopi principali negli allenamenti di un nuotatore è quindi quello di riuscire ad ottenere la massima efficienza ...

Leggi Articolo »

Stanchezza mentale e stanchezza muscolare.

Ian_Thorpe_stanchezza

I freni forzati degli atleti. Una cattiva gestione dell’organismo, ovvero una cattiva alimentazione ed integrazione, abbinata ad un programma di allenamento studiato male anche per aver semplicemente riposato in maniera inadeguata tra un tipo di allenamento e l’altro, possono causare in un atleta la stanchezza muscolare. La stanchezza muscolare può essere dovuta ad un aumento eccessivo della temperatura corporea, ad ...

Leggi Articolo »