SANY3317

4° Trofeo Il Gabbiano Napoli futuristico! Premiate 4 diverse classifiche società!

4° Trofeo Il Gabbiano Napoli futuristico!
Premiate 4 diverse classifiche società!

SANY3317di Paco Clienti.
L’epilogo di una stagione di nuoto master di grandi cambiamenti ed innovazioni che fanno pensare ad un ulteriore passo in avanti per l’evoluzione del settore per la prossima stagione, è l’ultima di Circuito Super Master FIN che vede il 4° Trofeo Il Gabbiano Napoli elaborare quattro diverse classifiche per la premiazione delle società! Potrebbe essere la soluzione a quanto si sta cercando da tempo, potrebbe essere il giusto connubio a quanto viene ricercato da tutti, per mettere d’accordo tutti!
Una classifica “classica” nello stile del puro master che premia la società che ha totalizzato più punti con tutti gli atleti che riesce a portare al trofeo, con trofeo per le prime dieci.
Una classifica che considera la somma dei 50 migliori punteggi (venti donne più trenta uomini) di ogni squadra,premiando con trofeo le prime tre società.
Una classifica che premia la prima società che si classifica al medagliere.
Una classifica che premia le migliori prestazioni tecniche con trofeo per la prima classificata.

Una classifica che premia la prima squadra proveniente da fuori Regione.

Ripercorriamo ora le fasi salienti della domenica che hanno caratterizzato il 4° Trofeo Il Gabbiano Napoli, svolto presso la piscina Scandone di Napoli, olimpionica ad 8 corsie (Clicca qui per il report speciale delle gare del sabato).
SANY3292Indubbiamente il trofeo è stato gestito alla perfezione, garantendo i requisiti minimi necessari a rendere la migliore condizione per le prestazioni degli atleti. Doppia fase di riscaldamento, una prima dell’inizio gare ed una subito dopo i 1500 SL, camera di chiamata accomodante e ben organizzata, gestione batterie senza nei e premiazioni eccellenti in un impianto che lascia tutti senza fiato!

La giornata si è aperta con i 1500 stile libero che hanno visto trionfare la storica impresa di Anna Maria Buttarini (nella foto a destra), M75 del Vis Nova che con il crono di 48’09″90 per 586,86 punti, ha portato a termine il suo Iron Master! Non è facile arrivare a quell’età ed avere ancora la testa di nuotare, allenarsi, per quanto tempo si riesca a dedicare alla piscina e soprattutto fare gare ed un Iron Master, quindi i più grandi elogi vanno a lei!
Stesso apprezzamento per Nora Liello, M80 del Circolo Nautico Posillipo che con impegno, costanza e determinazione, non sente il passare degli anni e con 1’15″56 per 785,20 punti nei 50 farfalla migliora il Record Italiano da lei stessa registrato a Febbraio con  1’21”91!
Flavio Kessler, M35 della Penisola Sorrentina resta l’incontrastato fondista campano più veloce di tutti nella distanza che chiude in 19’45″90 per 854,03 punti.

Francesca_CozzolinoMigliore punteggio tabellare invece per il compagno di squadra M60 Raffaele Esposito con 21’38″60 per 907,31 punti.
Nei 100 rana spicca su tutte la gara di Cristiana Mignacca, M35 dell’Olympus Sporting Club che chiude in 1’30″87 per 833,50 punti, miglior crono di tutte e classifica alla mano, la Mignacca è la più veloce anche nei 50 farfalla con 36″80 per 786,96 punti!
La migliore tabellare dei 100 rana è ancora una volta di Anna Corbino, M50 del Circolo Nautico Posillipo con 1’33″41 per 898,62 punti che tra l’altro è una delle sue miglior prestazioni assolute.
Nei 50 dorso annotiamo l’oro vinto da Francesca Cozzolino (nella sua foto a sinistra), U25 dei Nuotatori Campani che con 45″09 resta imbattuta nella specialità in Regione! La Cozzolino ha infatti trionfato al 1° posto in ogni trofeo Campano, esclusi i Regionali ai quali non ha gareggiato!
La più veloce e migliore tabellare è Anna Corbino del Circolo Nautico Posillipo che si ripete con 39″19 per 865,78 punti.
Nei 100 rana maschili è Antonio Pagano, M30 dello SC Nuoto Napoli che segna la gara più veloce con il miglior punteggio, 1’19″22 per 823,28 punti che raggiunge questo risultato nonostante non ha reso una delle sue migliori prestazioni.

SANY3252Presenza internazionale nei 400 misti con l’atleta statunitense Marsha Hayne, M40 del Pacific Northwest Aquatics che chiude in 7’22″83 per 733,85 punti la sua ukltima prova pre-mondiale! Marsha riceve in premio anche uno speciale riconoscimento per la sua partecipazione ad un trofeo italiano (nella foto a destra)!
Lla migliore gara risulta però di Carole Smith, M55 della Due Ponti che segna 6’47″54 per 915,57 punti., chiudendo il suo Iron Master!
Nei 50 dorso bellissimo testa a testa nella batteria finale tra Giovanni Carlo Perulli, M30 dell’Icos SC che segna 29″68 per 911,73 punti e Mosè Castellano, M45 dell’Ariete che chiude poco dopo in 32″34 per 891,16 punti.
Perulli (nella foto in basso a sinistra) ripete una grande prestazione brillando nei 100 dorso che chiude in 1’02″85 per 936,08 punti!
Nella batteria finale maschile dei 50 farfalla si assiste ad un bel testa a testa tra due M25, Andrea Perulli  dell’Icos SC e Marco Crisci  del San Mauro Nuoto. Ed è Perulli che con una zampata finale tocca per primo la piastra, segnando 28″73 per 866,69 punti contro il 29″24 per 851,57 punti di Crisci.
Da annotare anche la bella gara di Silvio Mangano, M80 dell’Ariete che segna 49″67 per 849,81 punti.
Nei 50 stile libero l’asso della velocità femminile è Giulia Riccio, U25 della pugliese Pentotary che segna 31″09.
SANY3316Nella categoria maschile è lotta serrata nelle ultime due batterie che trovano Claudio Federici, M35 della romana Rari Nantes Aprilia segnare il miglior tempo di 25″68 per 918,61 punti!
Belle sfide anche per le vittorie dei podi della categoria M25, con Andrea Perulli dell’Icos SC che con 26″01 per 900,42 punti la spunta su Ivan Merli dello Sport Village 2003 con 26″95 per 869,02 punti ed M30 con Fabrizio Pagano dell’Ariete che con 26″65 per 872,80 punti batte Giampaolo Seccia della Delphinia SC con 26″91 per 864,36 punti. Ancora più fine la vittoria per la cat. M45 conquistata da Francesco Bonasia del San Mauro Nuoto che segna 29″53 per 832,71 punti contro il 29″55 per 832,15 punti di Marco Franceschini dell’Azzurra Race Team!
Mariarosaria Vallone, M55 del Circolo Canottieri Napoli resta la ranista campana da battere. Nei 50 rana mette a segno il crono di 43″88 per 901,55 punti, migliore tabellare della specialità!
SANY3305Nella cat. maschi brilla invece Marco Priori (nella foto a destra), M30 della Rari Nantes Aprilia che segna 31″75 per 917,80 punti, una delle sue miglior i prestazioni degli ultimi anni. Gli fa eco il compagno di squadra M35 Claudio Federici con 32″63 per 901,32 punti.
Da annotare anche l’exploit di Giovanni Mastrorilli, M45 del San Mauro Nuoto che trova il suo miglior crono con 35″58 per 854,97 punti.
Dopo il 50 rana ed il pochissimo recupero, cede un po’ nei 200 misti Marco Priori che mette comunque a segno un discreto 2’31″44 per 849,78 punti.
Le gare terminano con i 400 stile libero che vedono le ultime batterie femminile e maschile essere dominate in solitaria da due atleti del San Mauro Nuoto, Manuela Le Grottaglie, M30 con 5’05″98 per 887,48 punti e Vincenzo Trapanese, M40 con 4’58″07 per 853,96 punti!

Le Classifiche.
Premiazione molto pittoresca e soddisfacente che dà risalto a tutti i partecipanti e le società a podio.

I Nuotatori Campani (nella foto a destra) vincono la classifica “classica” con 75.348,64 punti, davanti a San Mauro Nuoto con 45.524,45 punti e Blue Team Stabiae con 34.469,31 punti.
SANY3358Il San Mauro Nuoto vince la classifica del medagliere con 22 ori, 16 argenti ed 8 bronzi.
I Nuotatori Campani vincono la classifica delle migliori prestazioni dei 30 maschi e 20 femmine con 36.796 punti, seguiti da San Mauro Nuoto con 30.405 punti e Circolo Canottieri Napoli con 28.202 punti.
L’Azzurra Race Team vince il trofeo per le squadre provenienti da fuori Regione con  23.227,76 punti.
Si esclude da tutte le classifiche il Gabbiano Napoli in qualità di team organizzatore che si sarebbe classificato al 1° posto nella classifica assoluta con 105.364,61 punti.

Igor Piovesan della Rari Nantes Novara vince la “Super prestazione” e la Coppa “Aldo Caputi” con 19.24,80 punti conseguiti negli 800 e 200 SL e la miglior prestazione assoluta maschile con l’800 SL da 978,87 punti!
Seconda e terza migliore prestazione per Giovanni Perulli dell’Icos con 936,08 punti conseguiti nei 100 dorso e Claudio Federici della Rari Nantes Aprilia con 918,61 punti conseguiti nei 50 SL.
Le migliori prestazioni femminili premiano Valeria Damiani della Pool Nuoto Sambenedettese con 937,59 punti negli 800 SL, Giovanna Cherubini del Flaminio SC con 904,44 punti realizzati nei 200 rana e Carole Smith della Due Ponti con 915,57 punti nei 400 misti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

SANY3339Il Trofeo il Gabbiano Napoli ha inoltre premiato tutti gli atleti che hanno portato a termine l’Iron Master in occasione delle gare di Napoli. Ecco la lista dei premiati :

Di Genova Beatrice                        cat.        M30                      (Zero 9 S.S.D.)
Buttarini Annamaria                       cat.        M75                      (U.S.D. Vis Nova)
Smith Carole                                cat.        M55                      (Due Ponti)       
Bozza Alessandra                          cat.        M35                      (Blue Team Stabiae)
Ferraioli Carlo                               cat.        M45                      (Blue Team Stabiae)
Annunziata Alessandro                   cat.        M45                      (Nuotatori Campani)
Viviani Pierpaolo                            cat.        M35                      (Il Gabbiano Napoli, foto a destra)
Petrone Paola                               cat.        M35                      (Il Gabbiano Napoli, foto a destra)

Infine, come se non bastasse, in palio c’erano anche ben cinque premi per la vittoria della combinata con le gare del trofeo R. Pinacoli di Gualdo Tadino, trofeo gemellato con il Gabbiano Napoli. Questa la classifica di combinata delle migliori prestazioni:
SANY33441° posto               Damiani Valeria            punti     3.645,05    (Pool Sambenedettese)
2° posto               Iossa Bruno                punti      3.545,65   (San Mauro Nuoto)
3° posto               Manuela Le Grottaglie   punti     3492,34     (San Mauro Nuoto, foto a destra)
4° posto               Cametti Fabrizio          punti     3402,36      (Aniene)
5° posto               Cappellini Ivan            punti     3397,67      (S. Mauro Nuoto)

Ed ora non resta che guardare a Riccione ed ai Mondiali Master!

Clicca qui per i risultati completi aggiornata e corretta 

Clicca qui per il report speciale delle gare del sabato.

Clicca qui per la galleria foto

Clicca qui per visualizzare i video delle gare delle batterie finali dei 100 SL maschi, 50 e 200 rana maschi, 200 misti maschi e 400 SL femmine.

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights