riccione_2

Regionali Master Emilia, Bernardi fa un altro record! Estense sfiora l’impresa ma la CN UISP Bologna si conferma campione.

Regionali Master Emilia, Bernardi fa un altro record!
Estense sfiora l’impresa ma la CN UISP Bologna si conferma campione.

riccione_2servizio e foto di Eleonora Tagliaventi
Domenica 24 febbraio si sono conclusi i Campionati Regionali di Nuoto Master Emilia, con la seconda giornata di gare che si sono disputate sempre presso lo Stadio del Nuoto di Riccione.
Questi Regionali hanno visto complessivamente 856 atleti ai blocchi di partenza, sfiorando il 20% di assenze rispetto al numero di iscritti, ripercorrendo così le statistiche della scorsa edizione che si aggirano sugli stessi numeri.
Non tradisce l’aspettativa il mitico Fabio Bernardi, classe 1958, M55 del Garden Rimini che stabilisce l’ennesimo record italiano nei 50 delfino con il tempo di 28”66, con il quale migliora il 29”08 di inizio anno. Per Bernardi si tratta del 26° record italiano messo a segno, il terzo di fila in tre gare fatte nel 2013! Ma andiamo per ordine.
Le gare dell’ultima giornata si aprono con i 400 stile libero che vedono diversi risultati interessanti, tra cui quelli di Claudia Vacchi, M45 del Savena Nuoto Team con 5’19″09 e 878,37 punti e Zeudi Perna, M25 della N. Modenesi con 5’03″96 e 874,10 punti per le donne e diversi altri tra gli uomini. Filippo Grappi, M35 della Nuoto Club 2000 con 4’22″07 e 929,33 punti segna il miglior crono e punteggio della gara, seguito da Massimiliano Delise, M25 della CSN Monfalcone con 4’22″82 e 908,42 punti, Enrico Saba, M40 della CSN Monfalcone con 4’29″65 e 910,48 punti, l’apneista Umberto Pelizzari, M45 della Villa Bonelli Nuoto con 4’41″08 e 901,13 punti ed Andrea Gibellini, M50 della N. Modenesi con 4’47″33 e 909,37 punti.

Bernardi_fabio_M55__26-_record_italianoSi passa ai 50 farfalla che come raccontato in apertura di articolo, offrono lo spettacolare Record Italiano messo a segno da Fabio Bernardi della Polisportiva Garden Rimini (nella foto a destra) con 28″66 e 968,25 punti, grazie al quale supera il limite da lui stesso imposto solo un mese fa! Tra i miglior risultati di questa gara segnaliamo anche Filippo Grappi, M35 della Nuoto Club 2000 con 28″53 e 862,60 punti ed ancora Enrico Saba con 29″64 e 863,70 punti per gli uomini e Letizia Gelsomini, M30 della Civaturs De Akker con 31″71 e 889,62 punti e Giorgia Sala, M35 della Modena Nuoto con 33″16 e 866,10 punti per le donne.
Nei 100 rana arrivano diversi altri risultai interessanti con Claudia Vacchi, M45 della Savena Nuoto Team con 1’26″54 e 886,64 punti, miglior crono femminile, Viviana Venturi, M50 della Seven Master Nuoto con 1’29″48 e 909,14 punti, miglior punteggio femminile e Massimo Busignani, M45 della Nuoto Club 2000 con 1’10″78 e 938,12 punti, miglior crono e punteggio maschile, ma sono da annotare anche i risultati di Andrea Biolchini, M25 della N. Modenesi con 1’12″69 e 852,80 punti, Luca D`Altri, M40 della Seven Master Nuoto con 1’10″87 e 903,06 punti e Pietro Coccolini, M60 della Savena Nuoto Team con 1’32″17 e 820,77 punti.
I 100 stile libero chiudono la prima sessione di gare e mettono in risalto su tutti Letizia Gelsomini, M30 della Civaturs De Akker con 1’02″76 e 905,19 punti per le donne e Stefano Paltrinieri, M25 della N. Modenesi con 55″15 e 905,53 punti per gli uomini, ma sono da segnalare anche gli ottimi risultati di Piergiorgio Rossi, M40 della Pol. Com. Riccione con 56″39 e 922,15 punti ed Andrea Gibellini, M50 della N. Modenesi con 59″65 e 919,53 punti.
Il pomeriggio di apre con il mezzo fondo dei 1500 stile libero nei quali la miglior gara la realizza Breetsch  Monika, M65 della Pol. Com. Riccione che lima il Record Italiano da lei stessa detenuto, migliorando di circa dieci secondi rispetto al crono fatto appena due settimane fa, scendendo a 25’31″14 e 917,79 punti! Da segnalare anche Alessandro Mazzoli, M35 della Molinella Nuoto con  18’09″44 e 891,60 punti ed i buoni riscontri di Pamela Crepaldi, M30 della Estense Nuoto CSI con 20’45″74 e 841,88 punti, Mattia Tarabini, M25 della Albatros con 19’01″22 e 853,54 punti e Camillo Gaudioso, M80 della CN Uisp Bologna con 32’35″00 e 828,09 punti.
riccioneSi passa ai 200 dorso, molto ben partecipati ed accesi in cui segnaliamo in particolare la sfida per il podio M40 maschile vinto da Piergiorgio Rossi della Pol. Com. Riccione (nella foto a destra) con 2’19″32 e 918,75 punti di un soffio su Guido Cocci della President Bologna con 2’19″59 e 916,97 punti. Bene anche Zeudi Perna, M25 della N. Modenesi con 2’37″12 e 880,98 punti e Natale Patriciello, M25 della N. Modenesi con 2’23″01 e 854,49 punti.
Il finale con i 200 farfalla e 200 misti è un po’ contro tendenza rispetto alle precedenti gare, con pochissimi risultati di spicco. Nei 200 farfalla segnaliamo tra i miglior risultati quelli di Marco Pellegrini, M35 della Rinascita Team Romagna con 2’21″45 e 891,34 punti ed Alberto Rota, M40 della Albatros con 2’14″66 e 950,91 punti che si ripete anche nei 200 misti segnando 2’23″58 e 898,31 punti, affiancato dall’altra buona prestazione di Stefania Ferroni, M45 della Rinascita Team Romagna con 3’00″60 e 836,16 punti.

Alla fine dei giochi è la CN Uisp Bologna che si conferma campione regionale totalizzando 71.598,31 punti, circa 30mila in meno della scorsa edizione. L’Estense Nuoto CSI si conferma seconda potenza con 69.884,37 punti, ad un passo dalla gloria della vittoria. Il Nuovo Nuoto scavalca i Nuotatori Modenesi, piazzandosi al terzo posto del podio!

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per la galleria fotografica pubblicata sulla nostra pagina Facebook

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights