Rezzato_Nuoto_Travagliato

Rezzato Nuoto scavalca AICS Master Brescia!

Rezzato Nuoto scavalca AICS Master Brescia!
La Sintesi fa suo il
Meeting Terra delle Sirene.

Rezzato_Nuoto_Travagliatodi Ciro Porzio
Apriamo la seconda parte del report master della settimana con la prima edizione del Meeting Terra delle Sirene, manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN ed il Circuito Iron Master FIN Campania, organizzata dalla società Massa Lubrense Nuoto e disputata domenica 27 aprile presso la Piscina del nuovo complesso sportivo Atlantis Swim Wellness Beauty Center and SPA di Sant’Agata Sui Due Golfi, nel comune di Massa Lubrense. Buono lo spirito di iniziativa della nuova compagine all’interno del Circuito, anche se ci sarebbero alcune cose da rivedere in merito all’organizzazione. Ma si sa, la prima edizione è sempre quella di prova. La vasca da 25 metri a 6 corsie ha visto la partecipazione di poco più di 200 atleti in rappresentanza di 26 società in un trofeo letteralmente dominato dalla Sintesi che ha fatto suo il primato in classifica con 32.764,56 punti davanti a Il Gabbiano Napoli con 26.410,88 punti e Centro Ester con 23.569,88 punti che torna sul podio delle prime tre squadre dopo tempo immemore.

Si inizia con i 50 stile libero nei quali Tiziana Castellano, M35 del Pomigliano SC fa da mattatrice con 31”07 e 847,76 punti. Tra gli uomini il più veloce è Alexandre Wassim Husset, U25 della Acquachiara con 26”29 ma il miglior crono master è di Antonio Mancini, M30 della Sintesi con 26″78 e 840,93 punti, mentre la miglior prestazione è di Giovanni La Monica, M60 della Circolo Nautico Posillipo con 30”39 e 865,75 punti. Nei 200 dorso Anita Esposito, M25 della Sintesi mette la mano davanti a tutte con 2’41”20 e 858,13 punti, superata al tabellare da Barbara Lang, M60 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina con 3’14”81 e 913,51 punti. Paolo De Pasquale, M30 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina è il miglior crono maschile con 2’33”61 e 797,73 punti, superato al tabellare da Michele Maresca, M75 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina con 3’42”80 e 848,70 punti. Nei 100 dorso femminili domina Daniela Calvino con 1’16”04 e 900,58 punti, mentre tra i maschi Espedito Accardo, M30 della Centro Ester segna il miglior crono con 1’12”03 e 776,76 punti e Francesco Pacifico, M65 della Circolo Nautico Posillipo il miglior tabellare con 1’29”10 e 828,73 punti. Nei 100 rana che chiudono la prima sessione, Manuela Le Grottaglie si mette in evidenza tra le donne con 1’33”58 e 772,39 punti, mentre tra gli uomini un buon Raffaele Russo, M25 della Gymnasium segna 1’10”14 e 883,80 punti. Si riprende nel pomeriggio annuvolato con i 100 misti, dominati al femminile da Marina Peluso, M30 della Peppe Lamberti con 1’18”29 e 823,35 punti ed al maschile da Antonio Fusco, M50 della Sporting Club Flegreo con 1’09”19 e 904,18 punti. Nei 50 farfalla Simona Messuri, M40 dello SC Flegreo sugli scudi con 34”19 e 849,96 punti, mentre tra gli uomini si mettono in evidenza Michele Miccio, U25 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina con 30”36, Espedito Accardo con 30″51 e 800,07 punti e Christian Ettore Cuomo con 31”30 e 810,86 punti. Si chiude con le distanze lunghe degli 800 stile libero nei quali Jennipher Moretti, U25 della Sintesi da spettacolo con un sontuoso 9’52”20. Tra i maschi Flavio Kessler, M35 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina segna il miglior crono con 9’56”00 e 854,41 punti, superato al tabellare da Maurizio Mastrorilli, M45 della Fritz Dennerlein con 10’03”15 e 875,60 punti.

A breve arriveranno gli aggiornamenti sulle classifiche Iron Master FIN Campania.

Clicca qui per i risultati completi del 1°Meeting Terra delle Sirene

trofeo-Travagliato_LambertiCi spostiamo a Travagliato, dove domenica 27 aprile la piscina comunale da 25 metri e 8 corsie del centro Palablu ha ospitato il 10° Trofeo Città di Travagliato, manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN ed organizzata dalla GAM Team che hanno visto presenziare 594 atleti (iscritti 649) in rappresentanza di 99 società, evento conquistato dalla Rezzato Nuoto (nella foto in alto a destra) con 34.179,99 punti davanti alla Master Aics Brescia con 31.739,47 punti e la Clorolesi Treviglio con 30.225,49 punti.
La manifestazione è stata arricchita dalla straordinaria prova di Fabio Calmasini, M45 della Master Aics Brescia che nei 200 farfalla realizza il crono di 2’11”66, eguagliando al centesimo il Record Europeo detenuto dal tedesco Kai Ditzel e migliorando il primato italiano di 2’13”53 di Mauro Cappelletti. Tra i protagonisti assoluti anche Mira Guglielmi, M60 dell’Associazione Amici Del Nuoto che sempre nei 200 farfalla realizza il nuovo Record Italiano con 3’31”42, migliorando il primato di 3’32”47 che già le apparteneva.

Si inizia con i 200 misti nei quali si mettono in evidenza Florentina Ciocilteu, M35 della Master Aics Brescia con 2’41”99 e 889,75 punti e Fabio Piovesan, M40 della Rari Nantes UOEI con 2’21”70 e 910,23 punti. Nei 50 farfalla dominio netto di Ambra Borghi, M25 della Canottieri Vittorino con 29”76 e 941,87 punti e Matteo Salomoni, M25 della Canottieri Baldesio con 25”37 e 954,67 punti, ma tra i migliori riscontri segnaliamo Gianni Stefano Bertoli, M55 della NC Milano con 29”56 e 938,09 punti ed Eros Losa, M45 della Bergamo Swim Team con 28”05 e 926,20 punti. Nei 50 dorso ancora una atleta su tutte, Caterina Neviani, M30 della Canottieri Baldesio con 31”82 e 927,09 punti, ma segnaliamo anche Lisa Lasagna, M30 della Master Aics Brescia con 32”63 e 904,08 punti. Tra gli uomini si dividono la posta Rocco Stefano Guerini, M25 della Soncino SC con 29”02 e 871,47 punti, miglior crono e Gianni Stefano Bertoli con 30”65 e 976,18 punti, miglior tabellare. Nei 200 rana Michela Serena, M25 della Sport Management su tutte segna 2’44”40 e 936,68 punti, mentre tra gli uomini segnaliamo un buon Simone Battiston, M35 della Rari Nantes Legnano con 2’25”35 e 959,96 punti, Andrea Maniero, M30 della Master Aics Brescia con 2’25”91 e 937,56 punti e Mattia Masperi, M30 della Canottieri Garda Salò con 2’27”47 e 927,65 punti. Nei 200 stile libero donne non c’è storia quando in acqua scende Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport che segna 2’13”60 e 966,69 punti, mentre tra i maschi Yuri Gotti, M30 della Master Aics Brescia mette la mano davanti a tutti con 1’57”02 e 949,67 punti, battuto solo al tabellare da Davide Stell, M40 della Busto Nuoto con 2’00”12 e 957,38 punti. da notare anche Claudio Montano, M30 della Montenuoto con 1’58”61 e 936,94 punti. Nei 100 stile libero Giulia Cecchinello, M25 della Riviera Nuoto Veneto è la più veloce con 1’00”74 e 932,17 punti, superata ai punti daDaniela De Ponti, M45 della NC Milano con 1’01”66 e 979,08 punti. Omar Ferrotti, M30 della Riviera Nuoto Veneto è invece il califfo della velocità tra gli uomini con 55”08 e 910,49 punti, anche lui battuto ai punti da Riccardo Tarricone, M50 della Master Aics Brescia con 58”33 e 940,00 punti. Nei 50 rana domina Veronica Bellini con 34”15 e 950,22 punti, ma è da segnalare anche Michela Serena con 34”90 e 929,80 punti, mentre tra i maschi Lorenzo Gardoni con 28”86 è il più veloce, con Daniele Peli, M25 della GAM Team che segna il miglior tabellare con 30”09 e 938,85 punti. I 50 stile libero vedono sugli scudi ancora Valeria Vergani con 27”88 e 960,55 punti, davanti a Daniela De Ponti con 28”86 e 943,87 punti e Giulia Cecchinello con 27”96 e 930,62 punti. Tra i maschi Matteo Salomoni mette la mano davanti a tutti con 23”60 e 954,66 punti, battuto al tabellare da Massimiliano Gialdi, M45 della Bergamo Swim Team con 24”08 e 997,51 punti, ma segnaliamo anche Davide Stell con 24”72 che gli vale 956,72 punti. Nei 200 farfalla Simona Nocerino, M30 della San Giuseppe si mette in evidenza segnando il miglior crono rosa con 2’40”66 e 882,73 punti, superata ai punti da Mira Guglielmi che come già detto segna il nuovo record italiano. Tra i maschi, oltre l’altra prestazione da record siglata da Calmasini, annotiamo Matteo Montanari, M25 della ESC Brescia che segna il miglior crono con 2’08”99 e 944,26 punti. I 200 dorso sono segnati da Raffaela Alessandrini, M45 della Canottieri Vittorino con 2’48”83 e 884,56 punti e Paola Brusadelli, M35 della Leccolimpica Nuoto con 2’44”16 che le vale 856,30 punti tra le donne, mentre tra  maschi ancora Matteo Montanari su tutti con 2’07”08 e 961,60 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 10° Trofeo Città di Travagliato

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights