Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_IMG_0133

I prepotenti della Pallanuoto cacciano via i Master dei Regionali Campania!

I prepotenti della Pallanuoto cacciano via i Master dei Regionali Campania!
Succede alla Scandone di Napoli nell’ultima giornata di Campionati.

Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_IMG_0133

Si sarebbe preferito di gran lunga utilizzare un titolo diverso per esaltare magari le gesta dei vincitori e dare il giusto e dovuto spazio a coloro che hanno infranto importanti Record Italiani, ma purtroppo lo spazio principale di questo report deve essere dedicato alla incresciosa situazione che è venuta a crearsi domenica intorno alle 11.15 nella piscina Felice Scandone di Napoli, impianto sportivo comunale che ha ospitato i Campionati Regionali Master FIN Campania. Il fatto che tutti i presenti hanno vissuto è che l’evento Master è stato sospeso di punto in bianco durante lo svolgimento, poco prima dell’inizio dei 400 stile libero, ultima gara della sessione del mattino, rimandata all’inizio della sessione pomeridiana a causa della partita di Pallanuoto U17 fissata alle ore 12:00 tra Circolo Nautico Posillipo e Tgroup Arechi. Gli atleti increduli, già in costume da gara e pronti in camera di chiamata per i 400 stile libero, si sono riversati sui giudici di gara e sul Delegato Regionale Master FIN Campania, i quali non avevano colpa dello scempio che si stava consumando, protestando in maniera forte per l’accaduto. Assolutamente comprensibile la reazione degli atleti che ancora oggi stanno sfogando la propria rabbia su chi però non ha colpe. È bene dunque raccontare quanto realmente si è verificato. Premesso che da circolari interne, il Campionato Regionale Master era programmato da settembre 2014, mentre invece la Pallanuoto U17 ha stilato il calendario gare il 17 dicembre, viste le numerose concomitanze di eventi programmati nella piscina di Napoli durante il mese di febbraio (clicca qui per l’articolo sull’argomento), come ci è stato descritto dal Delegato Regionale Master, il Comitato Regionale Master FIN Campania aveva fatto richiesta al Settore Pallanuoto di variare l’orario di inizio della partita prevista, sposandola alle ore 13.00, così come del resto è stato fatto anche in precedenti edizioni dei Campionati Regionali Master.

Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_IMG_0780Nonostante il Settore Master avesse ricevuto conferma dal Settore Pallanuoto che tale spostamento era stato comunicato alle parti, ovvero le due squadre e la Federnuto, in realtà ciò non è mai avvenuto e infatti le squadre si sono presentate in campo per disputare la partita alle ore 12.00. Nonostante si trovassero in difetto di forma, i “protagonisti” della Pallanuoto non ne hanno voluto sapere di iniziare più tardi ed hanno preteso la vasca cacciando letteralmente fuori i master! Non c’è stato nulla da fare e nessun compromesso era accettabile, tanto che alle 11.30 gli addetti ai lavori stavano già smontando le corsie per allestire il campo di Pallanuoto. È da dire per la cronaca che le gare master sono iniziate con venti minuti di ritardo a causa della mancanza dell’ambulanza e dei  cronometristi manuali, ma non è stato certamente questo ritardo a compromettere la situazione in quanto, seppure iniziata in orario, la sessione del mattino non si sarebbe comunque portata a termine con la partita di Pallanuoto di mezzo.

«Spero che chi è responsabile di questa negligenza paghi, altrimenti non andremo mai avanti – ha dichiarato amareggiato e sconfortato il Delegato Regionale Carlo Ferraioli – Il settore Pallanuoto pensa di andare avanti da solo senza render conto a nessuno. Personalmente ho lavorato sei anni per migliorare il movimento master in Campania e dopo tutta la fatica spesa non mi posso permettere che tutto sia rovinato per negligenze altrui.»

Il settore Master Campano invita tutti coloro che hanno subito danno da questo episodio, di inviare richiesta di rimborso presso gli uffici di FIN Campania. Tanto clamore per un impianto sportivo che nel quale si sono verificate anche infiltrazioni d’acqua dovute alla pioggia!

Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_Il_Gabbiano_NapoliPassando adesso alla cronaca sportiva di questo appuntamento valido per il Circuito Supermaster FIN, di gran lunga quella che si preferisce scrivere, i Campionati Regionali Master hanno visto per la 22esima volta salire sul gradino più alto del podio Il Gabbiano Napoli che forte di un esercito di atleti ha sbaragliato le concorrenti con 154.213,08 punti impostando la propria legge anche quest’anno. A seguire sul podio il team azzurro la Nuotatori Campani con 77.336,59 punti ed il Circolo Canottieri Napoli con 67.927,45 punti che ha lasciato la San Mauro Nuoto ai piedi del podio per una manciata di punti, 67.563,19. Onore e merito alle prime dieci società che si sono classificate, tra le quali sono sicuramente da elogiare le giovani Pandora Sport, al sesto posto con 37.231,93 punti seguita dalla Sintesi con 36.894,99 punti, Peppe Lamberti, nona con 30.429,87 punti e Fritz Dennerlein, decima con 27.784,57 punti, realtà medio piccole che hanno investito quanto era nelle proprie possibilità per figurare tra le protagonisti di questi Campionati. Circolo Nautico Posillipo al quinto posto con 44.949,41 punti e Blue Team Stabiae all’ottavo con 34.338,85 punti hanno completato la ranking delle premiate.
L’amaro in bocca per quanto si è verificato al mattino non ha placato la passione e l’amore verso questo sport degli atleti master che nel pomeriggio hanno riscaldato l’ambiente con applausi scroscianti all’annuncio dei Record Italiani stabiliti nei 100 dorso da Barbara Lang, M65 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina che ha fermato il crono a 1’34”61 e 906,04 punti che tra l’altro è stata la miglior prestazione assoluta femminile della giornata, con la quale ha cancellato il precedente primato di Laura Moltedo con 1’40”25 del 2012 e Michele Maresca, M80 della Sp. Nuoto Penisola Sorrentina che ha nuotato in 1’48”29 e 876,72 punti, migliorando il primato di 1’57”31 del lontano 2005 detenuto da Otello Pietro Coronica.

Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_Barbara_Lang_Record_ItalianoL’ultimo atto dei Campionati Campani è iniziato con i 1500 stile libero nei quali Gianfranco Matuozzo, M25 della Sporting Club Nuoto ha segnato il miglior crono con 19’11”60 e 863,35 punti, battuto solo al tabellare da Domenico Scaldaferri, M45 della Peppe Lamberti con 19’16”70 e 895,56 punti. Segnaliamo inoltre tra i migliori in gara anche Luigi Petti, M30 della Cus Salerno con 19’22”60 e 856,68 punti. Tra le poche donne in gara invece, segnaliamo il miglior riscontro assoluto ottenuto con Assunta Valente, M40 della Il Gabbiano Napoli con 28’12”80 e 652,71 punti.
Anita Esposito, M25 della Sintesi con 6’02”56 e 853,60 punti, Giovanni Sarracino, M25 della Nuotatori Campani con 5’41”94 e 805,67 punti e Maurizio Mastrorilli, M45 della Fritz Dennerlein con 5’58”67 e 822,73 punti, hanno dominato la scena dei 400 misti nei quali si è messi in evidenza tra i migliori in gara anche Luigi Petti che ancora affannato dai 1500 stile ha segnato 5’46”67 e 800,91 punti.
Dopo il caos spiegato in apertura, si riprende nel pomeriggio con i 400 stile libero nei quali i più veloci sarebbero stati due U25, Jennipher Moretti della Sintesi con 4’52”45 e Salvatore Gaudino della Nuotatori Campani con 4’33”53, ma i migliori riscontri dei master sono arrivati da Maria Chiatto, M25 della Nuotatori Campani con 5’42”54 e 771,18 punti ed Alessio Sigillo, M25 della Caravaggio Sport Village con 4’33”79 e 895,80 punti. Da notare anche le prestazioni di Espedito Accardo, M35 della Circolo Sportivo Napoli Nuoto con 4’58”62 che gli vale 838,46 punti e Marco Lassandro, M25 della Nantes Club Master con 4’53”17 e 836,58 punti.
Si passa a pancia all’aria con i 100 dorso che regalano i due Record Italiani citati prima e vedono tra gli altri protagonisti di questa specialità anche Valentina Vergati, M25 della NC Milano che seppur febbricitante segna il miglior crono rosa con 1’20”93 e 815,77 punti, Raffaele Notte, M40 della NC Milano che ha siglato miglior crono e tabellare maschile con 1’08”70 e 884,43 punti, Mose’ Castellano, M45 del Circolo Canottieri Napoli con 1’13”03 e 849,51 punti e Marina Peluso, M30 della Peppe Lamberti con 1’25”32 e 766,29 punti.
Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_Michele_Maresca_Record_ItalianoLo spartito dei Campionati prosegue da questo punto in poi con le gare cortissime iniziando dai 50 farfalla che vedono il rientro in gara di Salvatore Esposito, M35 della Caravaggio Sport Village che mette le mani davanti a tutti in 27”92 e 901,86 punti, battuto solo al tabellare da Silvio Mangano, M85 della Circolo Nautico Posillipo con 54”74 e 913,59 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo inoltre Orazio Maiorano, M25 della Il Gabbiano Napoli con 28”12 e 876,24 punti e Salvatore Bavaro, M65 della Ariete con 35″00 e 853,43 punti. La più veloce tra le donne è stata Francesca Antonini, M25 della Blue Team Stabiae con 32”06 e 878,98 punti, anche lei però battuta al tabellare da Monica Cardinale, M45 della Delphinia con 33”66 e 880,87 punti. Tra le migliori donne segnaliamo inoltre Simona Messuri, M40 della Sporting Club Flegreo con 33”70 e 865,58 punti.
Si arriva alla conclusione con i 50 stile libero nei quali l’indiscusso velocista numero uno è ancora Salvatore De Gregorio, M30 della Nantes Club Master che però stavolta resta sopra i 25 secondi fermando il crono a 25”26 e 914,09 punti. Positiva anche la prova di Raimondo Ascione, M50 della Acquachiara che segna 26”79 e 931,69 punti realizzando la migliore prestazione assoluta maschile della giornata. Il miglior crono rosa lo mette a segno ancora Valentina Vergati che stavolta sigla anche il miglior tabellare con 30”22 e 878,56 punti, preceduta in velocità solo dalla U25 Simona Esposito della San Mauro Nuoto con 29”64. Tra i protagonisti principali di questa specialità segnaliamo anche Orazio Maiorano con 26”10 e 893,10 punti, Roberto Lambiase, M40 de Il Gabbiano Napoli con 27″31 e 881,73 punti, Cristiano Maria Nunziata, M25 della Sp. Nuoto Pen. Sorrentina con 26″24 e 888,34 punti, Monica Cardinale con 31”69 che le vale 870,31 punti e Francesca Antonini con 30”89 e 859,50 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Campionati_Regionali_Master_FIN_Campania_Salvatore_De_Gregorio_50_stile_libero

Clicca qui per la galleria foto Campionati Regionali Master Campania 2015

 

Clicca qui per la galleria foto 2 dei Campionati Regionali Master Campania 2015

Gli originali delle foto pubblicate, senza loghi, possono essere richieste via mail a info@swim4life.it

Clicca qui per i risultati Campionati Regionali Master Campania 2015

Commenta i nostri articoli, Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it

Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

YouTube, seguici: youtube.com/c/swim4lifeTV

Google+, seguici: google.com/+swim4lifeTV

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares