Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY7562

Pavone vola nei 200 farfalla, Magnini crolla nei 200 stile! L’Aniene porta a casa la vittoria, si chiudono gli assoluti primaverili.

Pavone vola nei 200 farfalla, Magnini crolla nei 200 stile!
L’Aniene porta a casa la vittoria, si chiudono gli assoluti primaverili.

Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY7562

di Paco Clienti
Si sono conclusi stasera i Campionati Italiani Assoluti Primaverili 2013, una manifestazione che ha offerto bei risultati e diffuso ottimismo per il futuro del nuoto azzurro. Nessun pass mondiale strappato oggi, ma tanto, tanto spettacolo ed emozioni regalate dagli atleti in acqua e dal pubblico sugli spalti, sempre rumoreggiante ad esaltare i propri beniamini.
Le finali di stasera si sono aperte con i 100 rana femminili nei quali Michela Guzzetti, Centro Sportivo Esercito/Aqvasport Rane Rosse, vince il titolo italiano in 1’08”22 dopo un bellissimo testa a testa vinto al centesimo con la bella Lisa Fissneider, Centro Sportivo Esercito/Aqvasport Rane Rosse in 1’08”23. Bronzo per Giulia De Ascentis, Circolo Canottieri Aniene con 1’08”84.
Nei 200 farfalla si assiste ad una bellissima gara che trascina il pubblico dello Stadio del Nuoto di Riccione, indemoniato sotto le bracciate di Francesco Pavone che trascina anche lo speaker di Riccione in un tifo assordante che spinge l’atleta del Centro Sportivo Esercito/Andrea Doria a compiere una gara di rara prodezza!

Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY7591Atterra sulla piastra a 1’56”43, tempone pazzesco in quanto è il primo italiano a scendere sotto l’1’57 con il costume in tessuto, terzo miglior crono nazionale di sempre dopo Natullo e Vespe, entrambi gommati del 2009! Pavone esplode in urlo di gioia al termine della gara nella quale vince il titolo, ad un soffio dal pass mondiale, davanti a Gherardo Bruni, Team Nuoto Toscana Empoli con 1’58”95 e l’infinito Niccolò Beni, Centro Sportivo Esercito/Fiorentina Nuoto Club con 1’59”34. Fuori dal podio Michele Cosentino, CC Aniene, che aveva dato il massimo nelle eliminatorie ma che non è riuscito a migliorare fermandosi a 2’00”16.
Sorpresa nei 50 stile femminili nei quali la pinna alata la conquista Ilaria Bianchi, GS Fiamme Azzurre/Nuoto Cl.Azzurra 91 – Bologna, che con il fiammante costume Head Swimming lascia di stucco le avversarie specialiste stampando un bel 25”52, terzo miglior crono di sempre al femminile alle spalle della primatista in carica Cristina Chiuso e Federica Pellegrini! Non basta l’ottima prova di Silvia Di Pietro, CC Aniene che nonostante abbia eguagliato il suo miglior crono con 25”59, cade ancora sotto i colpi della Bianchi! Bronzo per la favorita Erika Ferraioli, Centro Sportivo Esercito, con 25”64.
Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY7826Exploit anche di Niccolò Bonacci, Centro Sportivo Esercito/Nuotatori Pistoiesi, che va a vincere i 50 dorso con 25”25 davanti a Stefano Pizzamiglio, Fiamme Oro Roma, con 25”33 e Mirco Di Tora, GS Fiamme Oro Roma/Nuoto Cl. Azzurra 91 – Bologna, in calo con 25”56.
Molto bella anche la gara degli 800 stile libero femminili condotti per gran parte della competizione dal trio De Memme, Ponselè, Caramignoli. Martina De Memme, Centro Sportivo Esercito/Nuoto Livorno ed Aurora Ponselè, Circolo Canottieri Aniene, staccano Martina Rita Caramignoli, Aurelia Nuoto, ai 700 metri, chiudendo in testa la gara. Un buon 8’31”46 per la De Memme, davanti alla Ponselè con 8’33”18 e la Caramignoli con 8’35”16.
Campione italiano dei 200 rana è Luca Pizzini, Centro Sp.vo Carabinieri/Fondazione M. Bentegodi che dopo una bellissima gara chiude davanti in 2’11”72 davanti a Flavio Bizzarri, GS Forestale/Larus Nuoto con 2’11”97 ed Edoardo Giorgetti, CC Aniene con 2’12”06. Fuori dal podio Fabio Scozzoli, Centro Sportivo Esercito/Imolanuoto, quarto in 2’13”40.
È la volta dei 200 misti femminili dove ancora una volta e senza rivali, si conferma campionessa iridata Stefania Pirozzi, Fiamme Oro Roma/CC Napoli che chiude però il 2’13”71, lontana 4 decimi del limite per i mondiali di Barcellona. È comunque il terzo titolo su tre conquistato dalla beneventana che chiude la gara davanti  a Carlotta Toni, Rari Nantes Florentia con 2’16”41 e Giulia De Ascentis, CC Aniene con 2’17”00.
Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY7772Ultima finale in programma i 200 stile libero maschile con un Filippo Magnini, Team Nuoto Lombardia, che ha tentato il tutto per tutto per portare a casa il titolo. Il pubblico di Riccione lo osanna all’annuncio degli atleti ai blocchi e lui prova a rispondere. Gara egregia fino ai 150 metri che comanda con grande carattere. Solita bracciata ampia e poderosa, solito Magnini, guerriero e condottiero, guida la batteria con padronanza, facendo pensare all’impresa. Il sogno dura però solo 150 metri e proprio lui, famoso per avere un ritorno fiammante, perde la testa della batteria proprio negli ultimi 15 metri, sorpassato da un ottimo Alex Di Giorgio, CC Aniene, che tocca per primo in 1’48”12 contro l’1’48”42 del pesarese e l1’48”48 Damiano Lestingi, CC Aniene. La delusione di Magnini è più che evidente, fa fatica ad uscire dalla vasca nella quale resta per diversi minuti dopo la fine della finale, si siede sul bordo, sconfitto dalla fatica e sovrastato dalla delusione e si guarda nello specchio d’acqua della piscina dello Stadio del Nuoto di Riccione, sperando magari di trovare un riflesso del nuotatore che è stato un tempo e che oggi, causa l’età che avanza, non riesce più a ritrovare. Fa uno strano effetto vederlo così, demoralizzato e triste per quel titolo a cui evidentemente tanto teneva e che ha visto scappare via negli ultimi metri della sua gara.
Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY7901Il pass mondiale arriva solo per la 4×100 mista femminile e la 4×200 maschile. La classifica società premia il CC Aniene che vince sia in ambito maschile con 345 punti (263 individuali e 82 staffette) che in quello femminile con 329 punti (255 + 74). 

Classifica per società maschile (prime 5 delle 52 a punti)
1. CC Aniene 345 (263 individuali + 82 staffette)
2. Esercito 240 (202 + 38)
3. Fiamme Oro Roma 216,25 (136,25 + 80)
4. Larus Nuoto 138 (118 + 20)
5. SMGM Team Nuoto Lombardia 128 (81 + 47)

Classifica per società femminile (prime 5 delle 50 a punti)
1. CC Aniene 329 (255 + 74)
Italiani_Assoluti_Nuoto_2013_Swim4life_SANY79072. Esercito 203 (125 + 78)
3. Forestale 135 (115 + 20)
4. SMGM Team Nuoto Lombardia 108,50 (69,50 + 39)
5. Plain Team Veneto 94 (59 + 35)

L’appuntamento è fissato per il Sette Colli di metà giugno, ultima data utile per staccare un pass per i mondiali e volare a Barcellona!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per la galleria fotografica delle gare del sabato pubblicata sulla nostra pagina Facebook

Clicca qui per i risultati completi

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights