Nuoto_Master_Swim4life_tempi_di_iscrizione_fasulli_01

Tempi fasulli di iscrizioni, è polemica per il Nadir di Putignano. Una start-list molto anomala apre un altro caso.

Tempi fasulli di iscrizioni, è polemica per il Nadir di Putignano.
Una start-list molto anomala apre un altro caso.

Nuoto_Master_Swim4life_tempi_di_iscrizione_fasulli_01

di Paco Clienti
Tra ieri sera e stamattina, successivamente alla pubblicazione della start-list gare del 6° Trofeo Super Master Nadir, si è scatenato un vero e proprio putiferio di persone indignate e vergognate, di altri che hanno amaramente commentato ed altri ancora che si sono voluti esprimere in un senso o nell’altro sul caso Putignano.
Cosa ha scatenato il nostro mondo master italiano, solitamente molto pacato e tranquillo? Ovviamente il pacato e tranquillo sono termini ironici perché il mondo master italiano non è mai pacato e tranquillo, ma questo probabilmente è una conseguenza della natura del popolo italiano, abituato a criticare,troppo spesso, a volte in maniera anche molto pesante, l’operato altrui, tutti persuasi da essere sempre i migliori. Fa parte della nostra natura, quella di tutti gli italiani, chi più e chi meno.

Swim4life è sempre stato di parte, esprimendosi in maniera disinteressata e sempre costruttiva al semplice ed unico interesse di partecipare a quella che può essere la crescita di un intero settore. È per questo che non ci si è mai posti il problema di criticare negativamente ove obiettivamente certe cose non hanno funzionato al meglio nel rispetto dello sport e degli atleti master che con tanta passione, sacrificio e dispendio economico sono l’anima ed il corpo di quello che oggi è il nuoto master. Così come non ci si è posto mai il problema di “osannare” organizzazioni ed eventi meritevoli che arricchiscono il movimento.
Fatta questa premessa, andiamo a vedere il caso specifico. La start-list gare del 6° Trofeo Super Master Nadir conteneva una serie di iscrizioni fatte con tempi effettivamente assurdi e fuori luogo, alcuni troppo alti, altri addirittura senza tempo e purtroppo i casi non erano pochi.
Ritorniamo a quanto avevamo previsto nella prima parte della stagione, quando in un nostro articolo di gennaio parlammo proprio del problema delle iscrizioni con tempi fasulli e dei senza tempo (clicca qui per leggere l’articolo), problema che da quest’anno sarebbe dovuto essere regolamentato anche dalle nuove normative inserite all’interno del Regolamento Tecnico.

7_Trofeo_Master_Balnaea_SANY6552

Infatti da Regolamento Tecnico si legge che è compito del Comitato Organizzatore del trofeo verificare la correttezza dei tempi di iscrizione degli atleti ed adeguarli ad insindacabile giudizio in base ai tempi veritieri stabiliti dall’atleta in gare precedenti, ragion per cui non è più possibile nemmeno iscriversi senza tempo. Purtroppo però, sebbene il Regolamento Tecnico prevede l’abolizione di questa possibilità di iscrizione, il sistema automatico assunto dalla Federnuoto Master, consente ancora di poter inserire gli atleti con tempo di iscrizione nullo!
È comunque evidente a prescindere che esiste un problema di fondo che sta a nostro avviso nel senso civico, sportivo ed educativo di alcuni atleti e responsabili di società che operano in maniera indegna, mancando di rispetto a tutti quanti gli altri che partecipano alle manifestazioni e fanno il movimento master. È vero infatti che è compito del responsabile dell’organizzazione verificare e controllare i tempi di iscrizione delle gare, ma non è nemmeno giusto che gli stessi organizzatori debbano essere messi su una croce solo perché alcuni atleti si sentono liberi ed impuniti di iscriversi con 99 minuti in una gara qualsiasi o addirittura con un “senza tempo”!
Le maggiori falle di sistema si creano spesso proprio perché manca un senso di rispetto da parte di certi atleti. Talvolta si pensa troppo solo a se stessi, andando in barba a tutti i principi fondamentali dello sport, quindi si pensa a dover tornare prima a casa, o peggio ancora di primeggiare in batteria, senza curarsi delle conseguenze di certi atteggiamenti. Allo stesso modo, talvolta al termine di alcune manifestazioni si va via incuranti ed irrispettosi degli avversari, con la conseguenza di assistere a volte a premiazioni finali delle società dove gli unici a partecipare sono proprio le squadre che immaginano di essere arrivate tra le prime tre! Lo sport non è questo!

DSC_0430

Sarebbe pertanto un bene per tutti che, così come ci augurammo già in quel nostro articolo sopra citato, che certi atleti, ma anche alcuni responsabili di società, fossero più sinceri e sportivi, proprio per migliorare ciò che noi stessi viviamo.
Swim4life è pertanto d’accordo con l’analisi di NuotoMaster.it quando suppone che il tempo di iscrizione “non realistico”, lo si può attribuire o ad una certa paura di promettere troppo col tempo di iscrizione e di subirne poi la pressione e, o più spesso invece, al palese intento di filarsela a casa prima, alla faccia degli altri atleti! Come affermammo anche noi nel nostro articolo sopra citato, ne perde lo spettacolo per mancanza di serie omogenee e ne perde lo sport, in quanto non è sicuramente bello assistere a batterie sfalsate a causa di iscrizioni con tempi assurdi!
Se per qualcuno quindi non è stato chiaro, il termine vergognoso utilizzato da NuotoMaster.it è in effetti rivolto proprio a quegli atleti che senza contegno né rispetto si sono iscritti senza tempo o con temi assurdi e non al C.O. dell’evento.
Il responsabile del C.O. del Trofeo Super Master Nadir, a tale pubblicazione, ha tenuto a specificare di aver agito in buona fede, in quanto non immaginava di dover verificare manualmente le iscrizioni, pensando che un sistema automatico istituito dal settore Master della FIN, fosse già automaticamente adeguato ai nuovi regolamenti e che pertanto non fosse possibile inserire iscrizioni “senza tempo”.  Per quanto riguarda invece i tempi di iscrizione terribilmente alti ed evidentemente fasulli, tutti possono rendersi facilmente conto che è semplice “correre dietro” alle società ed atleti che hanno commesso tali leggerezze, o scorrettezze per meglio identificarle, e che essendo comunque un controllo che va fatto manuale, su oltre 1.400 gare nel caso specifico, l’errore e la svista da parte del responsabile del C.O. può sempre scapparci. Come infatti scrive Alessandro Basile, responsabile del 6° Trofeo Super Master Nadir, «ottimo è il sistema automatico per le iscrizioni che facilita molto il tutto, ma è ovvio che se il sistema accetta iscrizioni on-line senza tempo, si può incorrere in certe “sviste”, specie nei giorni frenetici precedenti alla manifestazione, dove siamo impegnati al massimo per offrire la migliore accoglienza e la miglior riuscita dell’evento.»

7_Trofeo_Master_Balnaea_SANY6578

Ribadiamo che a nostro avviso il problema non è tanto nei regolamenti o nei mezzi, ma alla base, ovvero alla mancanza evidente di senso civico, sportivo ed educativo da parte di alcuni che purtroppo rovinano il lavoro altrui ed un intero settore.
Il dito è quindi da puntare di più sugli atleti che non sugli organizzatori, seppure parte di responsabilità ricade inevitabilmente anche su di loro!

Noi di Swim4life abbiamo partecipato più volte al Trofeo Super Master Nadir e confermiamo quanto scritto nel nostro speciale, ovvero che si tratta di un evento a cui vale la pena partecipare, perché ben organizzato e ben gestito. La giornata si è sempre svolta in maniera abbastanza veloce grazie ad un ottimo staff che segue l’organizzazione, almeno in occasione della nostra presenza delle edizioni passate. Adeguati all’accoglienza degli atleti sono gli spazi dell’impianto, gli spogliatoi ed il piano vasca. Divertente e piacevole è quindi la partecipazione, elemento principale nei meeting di nuoto master.

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights