Campionati_Italiani_Trieste_2013

Campionati Italiani Nuoto Master 2013, inizio in sordina per l’edizione triestina. Le prime gare nel segno femminile con i record della Sabatini e della Virgilio.

Campionati Italiani Nuoto Master 2013, inizio in sordina per l’edizione triestina.
Le prime gare nel segno femminile con i record della Sabatini e della Virgilio.

Campionati_Italiani_Trieste_2013di Paco Clienti
Sono iniziati ieri pomeriggio i Campionati Italiani di Nuoto Master che si svolgeranno per tutta la loro durata, fino a domenica 7 luglio, presso il Centro Federale  “Bruno Bianchi” di Trieste dove sono attesi nell’arco dell’durata dell’evento, poco meno di 3mila atleti. Nonostante le evidenti difficoltà di budget da parte della Federazione Italiana Nuoto, tutti i partecipanti potranno ricevere in omaggio come gadget un t-shirt ricordo, ma purtroppo non ci sarà nessun premio al primo classificato oltre la medaglia, a differenza di altre edizioni nelle quali il vincitore di ogni categoria riceveva anche un omaggio. Due i punti ristoro all’interno del complesso, molto ben forniti, organizzati e con prezzi davvero molto accessibili. Ottima la gestione sino ad ora, in quello che risulta un impianto letteralmente enorme per gli atleti master, abituati forse ad altri palcoscenici. Nulla da dire nemmeno sugli spogliatoi, molto accoglienti e spaziosi, ma qualche nota dolente cade purtroppo sulle vasche.

Quella interna è dotata di blocchi di partenza inclinati ed antiscivolo ma sprovvisti di pedana per eseguire la track-start, partenza ormai in voga nel nuoto di oggi. La camera di chiamata è posizionata sul lato dei blocchi di partenza, ma per arrivarci bisogna fare un giro davvero lungo, scendere scale, passare per la vasca dei tuffi e poi risalire per arrivare finalmente a destinazione! Poche le panche posizionate per l’attesa della chiamata che avviene semplicemente con megafono.
Gabbiani_Italiani_Master_2013Il monitor che mostra i risultati invece è di quelli delle grandi occasioni, in quanto riporta il nome, la categoria e la squadra di appartenenza dell’atleta in gara, con la visualizzazione dei passaggi oltre che del tempo di chiusura. Meglio spendere poche parole invece sulla vasca esterna, con spalti senza ripari dal sole, blocchi di partenza dell’epoca del dopo guerra e camera di chiamata messa su con due ombrelloni e senza nessun posto a sedere! Anche qui bisogna fare un giro enorme per arrivare in camera di chiamata.

Forse visti i numeri, si poteva tranquillamente utilizzare una sola vasca, quella interna, sicuramente migliore per diversi aspetti. Oggi ad esempio le gare all’interno sono iniziate alle 10.30 e sono terminate alle 11.40, mentre quelle in vasca scoperta, iniziate alle 10.30 e terminate alle 12.40. Gli spalti erano semi deserti, con circa settanta spettatori all’interno, su una tribuna che ne accoglie almeno 2.000 e 200 circa all’esterno dove il tifo più forte da bordo vasca è arrivato dai…gabbiani!

Nella giornata di apertura di ieri pomeriggio, il nastro è stato tagliato con gli 800 stile libero maschili e femminili.

Daniela_Sabatini

Tra i risultati più eclatanti, risalta in particolar modo quello realizzato da Daniela Sabatini del Team Insubrika che ha vinto la categoria M45 con 10’00”46, migliorando il Record Italiano da lei stessa segnato a maggio con 10’06”60! Una gara straordinaria della Sabatini, sempre ad altissimi livelli in questa stagione per lei particolarmente eccellente. 

Gara entusiasmante anche di Martina Benetton della Natatorium Treviso che per un momento ha fatto pensare all’impresa di raggiungere e superare ilo storico Record Italiano detenuto da Samuela Magnelli con 9’36”70 del 2008, chiudendo però in 9’37”22, il crono femminile più basso dei Campionati! Vince agevolmente la categoria M40 Valeria Vergani della Pratogrande Sport con 9’38”31, meglio della vincitrice della cat. M30 Ilenia Zizzo della Pol. Mimmo Ferrito con 9’48”37. Tra i migliori risultati femminili segnaliamo anche Mira Guglielmi della Amici Nuoto Modena che ha chiuso in 11’46”93.
Tra i maschi il risultato più importante è sicuramente di Marco Urbani della Sportiva Nuoto Grosseto che ha condotto una gara stupefacente chiusa in 8’48”86, miglior crono della giornata, a circa sei secondi dal Record Italiano detenuto da Andrea Marcato dal 2003. Campionati_Italiani_Trieste_2013_vasca_internaOttima la prestazione anche per Dino Schorn de Il Gabbiano Napoli che ha segnato 9’08”01, non lontano dal 9’05”60 di Alberto Montini, miglior crono italiano M45 di sempre. Toccano alle sue spalle per la M45 Marco Tenderini del Flaminio Sporting Club che con 9’17”15 e Massimiliano Pinto della Due Ponti con 9’54”58. Da segnalare anche Igor Piovesan della Rari Nantes Novara con 8’46”82 e l’acceso podio M30 vinto da Massimiliano Colombi della Bergamo Swim Team con 9’03”79 davanti ad Alessio Morellato della Montenuoto con 9’11”85 e Vincenzo Raia della Pol. Mimmo Ferrito con 9’36”00.

La seconda sessione di gare di oggi è stata quella con la disposizione del programma gare più discusso, vista la concomitanza dei 200 dorso e 400 misti! Il programma gare iniziale infatti prevedeva all’atto della pubblicazione, in ordine, il 400 misti femmine e maschi ed il 200 dorso femmine e maschi. Ad iscrizioni chiuse viene pubblicato il calendario dettagliato con la specifica delle gare che si vanno a disputare in vasca interna e quelle in esterna, ebbene, stranamente, i 400 misti femminile, con a seguire i 400 misti maschile, si fanno in esterna, mentre contemporaneamente in interna si disputano in ordine i 200 dorso maschile con a seguire i 200 dorso femminili! Questa strana concomitanza ha causato difficoltà a molti degli iscritti ad entrambe le gare che difficilmente hanno potuto partecipare ad entrambe vista la concomitanza!

Alessia_Virgilio_intervista_Swim4life_17

Il risultato più brillante della giornata è stato messo a segno dall’asso della G.P. Modugno, Alessia Virgilio che nei 400 misti M25 ha siglato uno strepitoso 5’19”98 e 968,78 punti, mandando letteralmente in frantumi il record italiano detenuto da Lucia Bussotti con 5’27”57 del 2008! La Virgilio diventa inoltre la prima atleta master ad abbattere la barriera del 5’21” e di conseguenza la più veloce master assoluta dei 400 misti della storia italiana! Argento per Sabina Mussi della Nuotatori Trentini con 5’32”64 e 931,91 punti e bronzo per Bianca Colle della Acquaviva 2001 con 5’46”87 e 893,68 punti. Da segnalare tra i miglior risultati femminili anche quello di Mira Guglielmi con 6’45”14 e 977,42 punti e Claudia Radice della Andrea Doria che vince la M45 in ex equo con Rezeda Aleeva della Due Ponti, entrambe con 5’55”96 e 937,91 punti! Tra gli uomini invece il risultato più eclatante è di Alessandro Borgialli della Aquatica Torino che con 4’49”31 e 1.006,5 punti vince la M40, a meno di un secondo dal Record Italiano di Alberto Montini fatto nella scorsa stagione! Bellissimo e molto accesa la competizione in cat. M25 vinta da Andrea Maniero della Acquaviva 2001 con 4’52”84 e 945,74 punti, miglior crono maschile assoluto, davanti a Marco Urbani della Sportiva Nuoto Grosseto con 4’53”47 e 943,71 punti e Claudio Fantoni della Firenze Nuota Master con 4’56”40 e 934,38 punti. Giornata amara per Claudio Montano della Montenuoto che resta fuori dal podio per un soffio, segnando 4’56”74 e 933,31 punti.

Campionati_Italiani_Trieste_2013_vasca_esternaSegnaliamo ancora tra gli uomini Massimiliano Colombi della Bergamo Swim Team che vince la M30 con 4’59”63 e 939,09 punti davanti ad Alex Nencioni del Circolo Nuoto Lucca 5’01”44 e 933,45 punti e Federico Urban della Rari Nantes Saronno con 5’04”77 e 923,25 punti, Igor Piovesan ancora vittorioso nella M35 con 5’03”99 e 943,88 punti, Alessandro Tiberti del Circolo Canottieri Aniene, Campione Italiano M50 con 5’07”87 e 997,50 punti, Marco Tenderini del Flaminio Sporting Club, Campione Italiano M45 con 5’04”68 e 975,84 punti ed Amedeo Acquaviva Coppola dello SC Flegreo che ha conquistato il primo titolo italiano da M60 con 6’51”27 e 837,77 punti.

Nei 200 dorso, la gara più avvincente è stata senza dubbio quella finale per la cat. M25 vinta dopo un testa a testa spettacolare da Roberto Tuccillo del Salaria Nuoto con 2’15”75 e 951,90 punti che ha preceduto di un soffio Andrea Maniero della Acquaviva 2001 con 2’15”81 e 951,48 punti, al quale ha rischiato anche di strappare via il Record Italiano, fermo a 2’14”07 dalla scorsa stagione! Bronzo per Alex Artico della Nottoli Nuoto con 2’22”37 e 907,64 punti. Dopo il crono di Tuccillo, il più veloce assoluto è stato Giovanni Carlo Perulli della Icos Sporting Club per la cat. M30 con 2’18”42 e 924,51 punti che ha preceduto di quattro centesimi Alex Nencioni del Circolo Nuoto Lucca con 2’18”46 e 924,24 punti e Nicola Fiorucci del Centro Nuoto Bastia con 2’22”73 e 896,59 punti. Da segnalare anche Luca Vigneri, M45 della Sportiva Sturla con 2’21”33 e 979,98 punti, un decimo esatto meglio del Record Italiano che deteneva Marco Colombo con 2’21″43 dal 2007! Vigneri ha stabilito il nuovo primato italiano e vinto la cat. M45 davanti a Mauro Torri del Forum Sport Center con 2’21”91 e 975,97 punti e Gianluca Sondali del Circolo Canottieri Aniene con 2’27”22 e 940,77 punti. Tra i miglior risultati mettiamo alla cronaca anche Mirko Beghin della Larus Nuoto con 2’20”52 e 937,94 punti nella M35, Raffaele Lococciolo della Nuotopiù Academy con 2’20”03 e 961,15 punti nella M40, Francesco Pettinidell’Empire Roma con 2’31”53 e 948,99 punti nella M50 e Claudio Tomasi del Flaminio Sporting Club ha segnato 2’52”27 e 929,59 punti, vincendo la M60 davanti a Marco Perfetto della Vis Nova Roma con 2’57”07 e 904,39 punti e Malcolm Kirkpatrick della Padovanuoto con 2’58”06 e 899,36 punti.

Campionati_Italiani_Trieste_2013_stand_nuoto_extremoTra le donne il miglior risultato è di Silvia Parocchi, M45 della Molinella Nuoto con 2’32”88 e 1.014,5 punti, seguita da Susanna Sordelli, M55 del Forum Sport Center con 2’54”60 e 983,79 punti e Diletta Lugano, M25 della Derthona Nuoto con 2’29”45 e 961,73 punti. Da segnalare anche le importanti vittorie di Laura Palasciano, M40 del Circolo Canottieri Aniene con 2’38”31 e 936,64 punti e Valentina Engle, M30 del Circolo Nuoto Lucca con 2’41”65 e 878,26 punti.

Da circa mezz’ora è iniziata la sessione pomeridiana di oggi che prevede i 400 stile libero e 200 farfalla nei quali potrebbe arrivare qualche altro record italiano.

I Campionati Italiani di Nuoto Master di Trieste saranno “presidiati” dallo stand ufficiale di Nuoto Extremo by Nicco di Niccolò Beni (nella foto a destra), partner di Swim4life che sarà presente per l’intero evento con un punto vendita fornito di tutto ciò che un nuotatore può chiedere, a prezzi davvero eccezionali! 

Clicca qui per i risultati dei Campionati Italiani di Nuoto Master di Trieste 2013 in tempo reale.

Clicca qui per la pagina di informazioni “Tutto sui Campionati Italiani Master 2013”.

Restate collegati su Swim4life per gli aggiornamenti di questi Campionati Italiani di Nuoto Master di Trieste 2013.

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights