pecora_nera_master_della_settimana

La Pecora Nera Master della settimana!

La Pecora Nera Master della settimana!

pecora_nera_master_della_settimanadi Paco Clienti
Nel Nuoto Master in Italia, esiste una bruttissima abitudine ed è quella di iscriversi alle gare con tempi troppo alti rispetto a quelli che si è effettivamente in grado di realizzare. Le ragioni sono svariate e variegate, ma probabilmente nessuna è valida affinchè un atleta sia giustificato ad iscriversi ad una gara con un bel po’ di secondi in più rispetto al tempo che poi andrà a realizzare!
Il problema dei tempi di iscrizione fasulli era diventato troppo grande e condizionava la qualità delle gare, lo spettacolo e talvolta anche la riuscita dell’intera manifestazione del Circuito Supermaster FIN e proprio per questo, da questa stagione, esiste un nuovo mezzo di supporto, in via sperimentale, con l’implementazione del software Palazzi utilizzato dagli organizzatori delle manifestazioni per la gestione delle iscrizioni che dovrebbe regolamentare le iscrizioni gara con tempi più realistici. Ne abbiamo parlato ad inizio stagione in questo articolo.
Il sistema, per come è ideato, ha necessariamente bisogno di andare a regime per funzionare bene, ma intanto, nonostante il regolamento lo imporrebbe e nonostante si stiano utilizzando dei mezzi per regolare il problema, non mancano gli atleti che continuano ad iscriversi con tempi altamente falsati rispetto a quelli che poi vanno a realizzare in gara!

È per questo motivo che, prendendo spunto dalle importanti statistiche pubblicate settimanalmente da nuoto master.it, cercheremo di dissuadere i “furbi” pubblicando il report della “Pecora nera Master della settimana”, rubrica che in maniera ironica tenterà di sottolineare quelle prestazioni troppo differenti tra tempo di iscrizione e realizzato.
Andremo a pubblicare per ogni manifestazione il podio delle tre peggiori prestazioni maschili e femminili in termini di differenza percentuale tra il tempo di iscrizione e quello realizzato.
Ogni settimana sarà inoltre eletto la Pecora Nera Master della settimana maschio e femmina che saranno coloro che avranno fatto registrare la differenza percentuale maggiore su tutti i meeting disputati nel week end di gare! Non terremo conto ovviamente degli errori realmente commessi all’atto dell’iscrizione e chiaramente individuabili nei risultati o segnalati preventivamente a questo portale web.

A voi la scelta quindi se essere i protagonisti in negativo della nostra rubrica!

Iniziamo subito da questo fine settimana che ha offerto ben sei meeting!

All’8° Meeting Master Shark disputato ad Innsbruck, il podio femminile della Pecora Nera Master è composto da:
– Alessandra Marrazzo, M30 della Nuotatori Modenesi, iscritta ai 100 stile con 1’30”00, ha realizzato 1’14”58, differenza % -18;
– Ilaria Crepaldi, M30 della Adria Nuoto, iscritta ai 100 stile libero con 1’12”00, ha realizzato 1’01”15, differenza % -16;
– Chiara Ghiggi, M25 della Canottieri Baldesio, iscritta ai 50 rana con 55”00, ha realizzato 47”45, differenza % -14.

Quello maschile è composto da:
– Martin Triendl, M40 della SU Citynet Hall, iscritto ai 100 farfalla addirittura con 99’99”99, ha realizzato 1’24”52,  differenza % -99 e spiccioli;
– Riccardo Rota, M30 della SS Buonconsiglio, iscritto ai 50 stile libero con 45”00, ha realizzato 34”20,  differenza % -24;
– Vito Cofler, M45 della Nuotatori Trentini, iscritto ai 50 dorso con 1’03”00, ha realizzato 49”55, differenza % -22.

Al 3° Trofeo P. Costoli disputato a Roma, il podio femminile della Pecora Nera Master è composto da:
– Silvia Sacco, M45 della All Round, iscritta ai 50 rana con 50”00, ha realizzato 40”89, differenza % -19;
– Raffaella Pavone, M50 della All Round, iscritta ai 50 rana con 1’00”00, ha realizzato 52”03, differenza % -14;
– Maria Paola Murgia, M45 della Zero9, iscritta ai 50 stile libero con 43”00, ha realizzato 38”07, differenza % -12.

Quello maschile è composto da:
– Marco Giardino, M25 della All Round, iscritto ai 50 rana con 48”00, ha realizzato 41”71, differenza % -14;
– Stefano Stival, M50 della Arvalia Swimming, iscritto ai 50 dorso con 52”00, ha realizzato 45”63, differenza % -13;
– Benedetto Ascoli, M40 della Nautilus, iscritto ai 50 dorso con 52”00, ha realizzato 45”63, differenza % -13.

Il 31° Trofeo Città di Vimercate disputato nell’omonima località, vede al podio femminile della Pecora Nera Master:
– Manuela Donghi, M40 della Rari Nantes Saronno, iscritta ai 50 farfalla con 58”00, ha realizzato 48”92, differenza % -16;
– Francesca Romeo, M25 della In Sport, iscritta ai 100 dorso con 1’30”00, ha realizzato 1’17”87, differenza % -14;
– Gloria Dell`Acqua, M35 della DDS, iscritta ai 100 stile con 1’43”00, ha realizzato 1’31”77, differenza % -11.

Quello maschile è composto da:
– Marco Galli, M30 della Rari Nantes Saronno, iscritto ai 100 stile con 1’38”00, ha realizzato 1’16”49, differenza % -22;
– Pasquale Criscuolo, M35 della Gestisport, iscritto ai 50 dorso con 48”00, ha realizzato 37”68, differenza % -22;
– Luca Antonio Masara, M40 della Gestisport, iscritto ai 100 stile con 1’25”00, ha realizzato 1’10”34, differenza % -18;

Al 5° Trofeo Blue Team disputato a Giugliano – Napoli, il podio femminile della Pecora Nera Master è composto da:
– Teresa Paone, M25 della Delphinia SC, iscritta ai 50 rana con 59”00, ha realizzato 47”89, differenza % -19;
– Giuseppina Cristiano, M50 della Nuotatori Campani, iscritta ai 50 farfalla con 55”00, ha realizzato 47”04, differenza % -15;
– Jeanine Van Den Heuvel, M50 dello SC Flegreo, iscritta ai 100 stile con 1’50”00, ha realizzato 1’35”65, differenza % -14.

Quello maschile ha offerto un colpo di scena:
– Fabrizio Sartorio, M25 della Fritz Dennerlein, iscritto ai 50 stile con 35”00, ha rischiato di vincere la pecora nera master del trofeo, in quanto ha poi realizzato 25”54, ma la richiesta di essere spostato in ultima batteria prima di gareggiare, ammettendo l’errore del tempo di iscrizione, lo ha salvato ed ha liberato il posto a Roberto Buonanno, M55 della Auras Ischia che iscritto ai 50 stile con 45”00, ha realizzato 36”07, differenza % -20;
– Amerigo Cicchella, M80 del CN Posillipo, iscritto ai 100 stile con 2’00”00, ha realizzato 1’36”47, differenza % -20;
– Michele Grimaldi, M25 della Nuotatori Campani, iscritto ai 50 stile con 45”00, ha realizzato 36”95, differenza % -18.

Al 19° Premio Azzurri d`Italia disputato a Rapallo, il podio femminile della Pecora Nera Master è composto da:
– Romina Ciaccia, M35 della Nuotatori Genovesi, iscritta ai 50 stile con 45”00, ha realizzato 38”60, differenza % -15;
– Valentina Lorenzini, M40 della Nuotatori Genovesi, iscritta ai 50 stile con 50”00, ha realizzato 43”36, differenza % -14;
– Alba Caffarena, M85 della Rapallo Nuoto, iscritta nei 200 stile con 7’20”00, ha realizzato 6’26”37, differenza % -13.

Quello maschile è composto da:
– Eugenio Bruzzone, M45 della Rari Nantes Camogli, iscritto ai 50 farfalla con 1’25”00, ha realizzato 38”30, differenza % -55;
– Emilio Lagomarsino, M50 della Rari Nantes Camogli, iscritto ai 100 stile con 1’30”00, ha realizzato 1’08”82, differenza % -24;
– Antonio Solari, M45 della Genova Nuoto, iscritto ai 100 rana con 1’36”00, ha realizzato 1’18”69, differenza % -19.

Terminiamo con il 1° Trofeo Fanatik Team disputato a Forlì che vede al podio femminile:
– Giuseppina Giogli, M60 della Polisport , iscritta ai 100 stile con 2’00”00, ha realizzato 1’41”09, differenza % -16;
– Erika Cenni, M40 della Nuoto Club 2000, iscritta ai 200 stile con 3’55”00, ha realizzato 3’26”32, differenza % -13;
– Alessandra Sordi, M45 della Fanatik Team Forlì, iscritta ai 50 stile con 40”00, ha realizzato 35”49, differenza % -12

Ed a quello maschile:
– Maurizio Melli, M40 della Fanatik Team Forlì, iscritto ai 50 rana con 46”30, ha realizzato 37”82, differenza % -19;
– Riccardo Carlotti, M25 della Molinella Nuoto, iscritto ai 100 misti con 1’40”00, ha realizzato 1’21”26, differenza % -19;
– Andrea Giannelli, M45 della Molinella Nuoto, iscritto ai 50 rana con 55”00, ha realizzato 44”89, differenza % -19.

Andiamo adesso a vedere chi è la Pecora Nera Master della Settimana.
Per le donne abbiamo subito un ex equo con Teresa Paone, M25 della Delphinia SC che iscritta ai 50 rana con 59”00, ha realizzato 47”89, differenza % -19 e Silvia Sacco, M45 della All Round che iscritta ai 50 rana con 50”00, ha realizzato 40”89, differenza % anche per lei -19.
Per gli uomini è invece netta la “vittoria” di Martin Triendl, M40 della SU Citynet Hall, iscritto ai 100 farfalla con 99’99”99, ha realizzato 1’24”52 per una differenza % di -99!

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights