23_Memorial_Gnecchi_nuoto_master_03

Bosisio super Record Italiano nei 400 misti!

Bosisio super Record Italiano nei 400 misti!
A Bergamo domina la Sport Management.

23_Memorial_Gnecchi_nuoto_master_03di Paco Clienti
Spettacolo e coinvolgimento di alta qualità al Centro Sportivo Italcementi di Bergamo, dove in vasca ad 8 corsie da 33 metri limitata con pontone mobile a 25, si è svolto il 23° Memorial Gnecchi, manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN ed organizzata dalla Bergamo Nuoto al cospetto di oltre 780 atleti in rappresentanza di 99 società.
Da segnalare subito il super nuovo primato italiano realizzato ad inizio della competizione da Franca Bosisio (foto a sinistra) del Team Trezzo Sport che ha confezionato una gara davvero perfetta! Al termine delle gare del sabato, ha fatto brillare gli occhi in un 400 misti chiuso in 5’32″49 e 977,32 punti con il quale ha letteralmente stracciato il Record Italiano storicamente detenuto da Cristina Tarantino con 5’45”45 dal lontano 2002. Chapeau per la Bosisio ed applausi a scena aperta!

La due giorni di Bergamo è iniziata sabato pomeriggio, 7 dicembre, con i 200 stile nei quali Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport ha fermato il crono a 2’09″17 e 999,85 punti realizzando la miglior gara femminile della specialità, nella quale si è distinta anche Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 2’18″06 e 958,50 punti. Tra i maschi si assiste al ritorno del figliol prodigo, in quanto bisogna andare indietro fino al 2005 per leggere un crono più basso di quello realizzato a Bergamo, tra l’altro in costumone, da Klaus Huez, M40 della Nuotopiù Academy che chiude la sua gara in 2’02″50 e 938,78 punti. Meglio di lui però fa Fabio Calmasini, M45 della Master Aics Brescia che tocca la piastra a 1’58″16 e 991,79 punti.

Franca_BosisioSi passa ai 50 farfalla nei quali tra le donne domina Daniela De Ponti con 31″15 e 950,56 punti, perdendo però il duello a distanza con Giulia Noera che a Roma ha segnato 30”83. Segnaliamo comunque anche Serena Rigamonti, M25 del Team Insubrika che chiude in 31″82 e 880,89 punti. Tra i maschi invece si dividono la posta Franco Olivetti, M50 della Master Aics Brescia con 28″63 e 932,24 punti e Thomas Miti, M25 della Sport Management con 26″44 e 916,04 punti, ma segnaliamo anche Gianni Stefano Bertoli, M55 della NC Milano con 30″14 e 920,04 punti.

Nei 200 dorso è Silvia Pelizzeni, M25 della Sport Management a mettere il timbro sulla categoria femminile segnando 2’39″08 e 869,56 punti, mentre tra i maschi si mettono in evidenza Matteo Montanari, M25 della Esc Brescia con 2’09″95 e 940,36 punti, miglior crono e Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiù Academy segna 2’12″78 e 963,32 punti, miglior punteggio.
Si passa alla velocità pura dei 50 stile libero e allora tocca al padrone di casa fare la voce grossa, Massimiliano Gialdi, M45 della Bergamo Swim Team che mette la mano davanti a tutti segnando 23″99 e 1.001,25 punti, a un decimo e 99 dal Record Italiano da lui stabilito ad aprile, realizzando la miglior prestazione assoluta maschile della manifestazione! Quando si trova al cospetto di avversari di alta caratura, si esalta e vale quindi la pena citare anche Raffaele Lococciolo che con 24″95 e 947,90 punti, crono che non girava dal 2010, si mette dietro nella M40 il compagno di squadra Klaus Huez con 25″27 e 935,89 punti e Thomas Avondo della Milano Nuoto Master con 25″88 e 913,83 punti, oltre ad una sfilza di giovani e meno giovani che vanno girano tra i 25 e 26 secondi! Per le donne si mettono in evidenza Barbara Zannol, M35 della Città Sport Vicenza con 28″45 e 925,83 punti ed Elena Rigon, M40 della Città Sport Vicenza con 28″77 e 930,83 punti.
La prima sessione del sabato si chiude con i 400 misti nei quali oltre al Record Italiano realizzato dalla Bosisio citato in apertura, segnaliamo Florentina Ciocilteu, M35 della Master Aics Brescia che segna il miglior crono femminile con 5’45″45 e 892,66 punti e Matteo Montanari, M25 della Esc Brescia con 4’44″42 e 941,00 punti, miglior crono e punteggio maschile, al quale affianchiamo Massimiliano Colombi, M30 della Bergamo Swim Team con 4’51″16 e 930,76 punti e Gianni Stefano Bertoli, M55 della NC Milano con 5’40″41 e 916,69 punti.

23_Memorial_Gnecchi_nuoto_master_02Si riprende domenica mattina con i 50 rana nei quali è Laura Beccalli, M25 della Canottieri Lecco la più veloce con 37″14 e 873,72 punti, battuta però in punteggio da Eva Svensson, M50 della Nuotopiù Academy con 41″36 e 879,59 punti. Marco Franchini, M40 della G.A.M. Team domina tra i maschie segnando 32″02 e 907,87 punti.
Nemmeno il tempo di rifiatare e Laura Beccalli segna il miglior crono femminile anche nei 100 dorso con 1’15″59 e 837,81 punti, ancora battuta in punteggio, stavolta da Degrassi Romina, 35 della Bergamo Swim Team con 1’17″11 e 839,97 punti. Tra i maschi invece Beretta  Alberto Giuseppe, M25 della Sport Management è il più rapido con 1’02″27 e 887,75 punti, superato in punteggio da Adriano Della Pietà, M35 della G.P. Nuoto Mira con 1’03″58 e 904,06 punti.
La gara regina dei 100 stile libero vede Arianna Gargioni, M25 della Gestisport Coop mettere la mano davanti a tutte con 1’03″87 e 886,49 punti, battuta in punteggio da Eva Svensson con 1’10″39 e 886,77 punti. Tra i maschi è ancora Massimiliano Gialdi il leader assoluto, con 54″42 e 976,85 punti con il quale si mette alle spalle anche i rivali di categoria Enrico Capitani della Nuotopiù Academy con 56″00 e 949,29 punti e Marco Tabladini della Canottieri Baldesio con 56″45 e 941,72 punti, oltre a Matteo Antonio Cattaneo, M25 della Canottieri Lecco che ferma il crono a 55″63 e 897,00 punti.

Nei 200 misti si mettono in evidenza Paola Brusadelli, M35 della Leccolimpica Nuoto con 2’40″07 e 900,42 punti, Matteo Antonio Cattaneo con 2’23″75 e 860,17 punti e Giannantonio Scaramel, M60 della Derthona Nuoto con 2’44″65 e 914,73 punti.
Le staffette 4×50 stile libero chiudono la prima parte della giornata, con la Clorolesi Treviglio, M120-159 che segna il miglior risultato maschile con 1’42″96 e 926,28 punti e la Sport Management che domina la categoria femminile, con la formazione M160-199 che segna il miglior punteggio con 2’05″85 e 906,79 punti e la formazione M100-119 che segna il miglior crono con 2’04″75 e 897,47 punti.
Si riprende nel pomeriggio con i 50 dorso con Paola Brusadelli, M35 della Leccolimpica Nuoto con 35″77 e 847,08 punti e Simone Drusian, M25 del Parco Livenza con 27″66 e 914,32 punti protagonisti assoluti.
Nei 100 rana segnaliamo Veronica Bellini, M25 della Sport Management con 1’17″64 e 909,33 punti con il quale batte per pochi centesimi anche la compagna di squadra Serena Michela che segna 1’17″91 e 906,17 punti ed Enrico Capitani con 1’09″76 e 948,39 punti.
Nei 100 misti che seguono si ripete protagonista Veronica Bellini con 1’15″61 e 854,25 punti, mentre tra i maschi è Simone Drusian a comandare con 1’01″44 e 913,90 punti, anche se il miglior crono lo segna il 21enne Lorenzo Gardoni, U25 della Sport Management con segna 58″21.

Nei 200 farfalla segnaliamo Ivan Riccardi, M25 della ASA Cinisello con 2’16″59 e 891,72 punti.
23_Memorial_Gnecchi_nuoto_master_01Nei 400 stile libero che chiudono la manifestazione, segnaliamo Valeria Vergani che segna la miglior prestazione assoluta della manifestazione, un soffio davanti a Gialdi, con il crono di 4’31″76 e 1.001,77 punti. Tra le donne segnaliamo anche Arianna Gargioni, M25 della Gestisport Coop che realizza facilmente 4’34″33 e 968,51 punti e Roberta Maggioni, M35 della Canottieri Lecco con 4’41″56 e 951,98 punti. Tra i maschi invece segnaliamo Massimiliano Colombi, M30 della Bergamo Swim Team con 4’12″58 e 955,06 punti, miglior crono e punteggio maschile e Marco Leone, M45 del Circolo Canottieri Napoli con 4’25″58 e 953,54 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Come previsto, anche in quel di Bergamo la contesa società è più che agguerrita grazie al metodo di calcolo classifica società, ottenuta sommando i punteggi dei primi dodici atleti classificati per ogni gara e categoria. Come da pronostico, è la Sport Management che confermando i favori dei pronostici, si aggiudica il 23° Memorial Gnecchi, staccando di netto la Barzanò Acquaclub con 54.377,50 punti e la Forum con 49.655,22 punti, poche migliaia in più rispetto alla Clorolesi Treviglio che resta fuori podio con 46.964,82 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 23° Memorial Gnecchi

Clicca qui per il report speciale e risultati del 5° Memorial Brunelleschi

Clicca qui per il report speciale e risultati del 10° Trofeo Città di Riccione

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine