Europei_Nuoto_Herning_01

Europei Herning, l’Italia parte bene a metà, 4 finalisti su 8.

Europei Herning, l’Italia parte bene a metà, 4 finalisti su 8.
Record Italiano della Fissneider nei 50 rana.

Europei_Nuoto_Herning_01di Paco Clienti
Iniziano con il piede schiacciato sul gas gli Europei di Herning che stamattina hanno aperto lo spettacolo presso l’impianto Jyske Bank Boxen. Protagoniste assolute di questa prima sessione della prima giornata di gare, le donne dei 50 rana, con la Efimova che segna il nuovo Record dei Campionati e la nostra Fissneider che realizza il Record Italiano!

La primissima sessione di gare è partita con la velocità assoluta dei 50 stile maschile che ha trovato il russo Vladimir Morozov al comando con il crono di qualifica di 20”89 davanti all’ucraino Andriy Govorov che ha segnato 21”22 ed il russo Sergey Fesikov con 21”29, questi ultimi due entrambi allenato da Andrea Di Nino con la ADN Swim Project. Trovano la semifinale anche Marco Orsi, qualificato con il quarto crono, 21”40 e Federico Bocchia con l’ottavo crono, il sesto di qualifica, 21”72. Fuori Luca Leonardi, 28esimo con 22″23.

Nei 50 rana femminili è stata subito esplosiva la russa Yuliya Efimova che ha passato le eliminatorie segnando il miglior crono di qualifica con 29”47, nuovo Record dei Campionati, battuto il precedente di 29”68 di Moniek Nuhuis del 2009. L’ha seguita a ruota la lituana Ruta Meilutyte che ha segnato il secondo crono con 29”94 davanti alla ceca Petra Chocova con 30” netti. Quarta la padrona di casa Rikke Moeller Pedersen che ha segnato 30”06, ma trovano la qualificazione in semifinale anche le Azzurre Lisa Fissneider con il sesto crono, 30”47,  nuovo Record Italiano, battuto il precedente di 30″66 detenuto da Roberta Panara dal 2008, e Giulia De Ascentis con il 13esimo tempo, 30”94, suo miglior crono di sempre. La De Ascentis più tardi va però fuori nei 200 misti segnando il 20esimo crono, 2’13”03.

Nei 200 misti maschile è il solito magiaro Laszlo Cseh che impone subito la sua legge segnando il miglior crono con 1’54”48 davanti allo svedese Simon Sjoedin con 1’54”79 ed il tedesco Philip Heintz con 1’55”17. Qualificato per la finale anche l’Azzurro Federico Turrini che stacca il settimo crono con 1’55”87. Peccato per Stefano Mauro Pizzamiglio squalificato per virata irregolare.

Europei_Nuoto_Herning_05Nei 100 dorso donne passa Elena Gemo che segna il quarto crono con 59”05, mentre nei 200 dorso maschi trova la qualificazione per la finale soltanto Luca Mencarini che segna il nono tempo con 1’54”46, con Fabio Laugeni che non va oltre il 13esimo crono con 1’54”98.

Nei 100 farfalla maschile è il russo Evgeny Korotyshkin a segnare il miglior crono con 50”02, con gli Azzurri Matteo Rivolta e Piero Codia che passano entrambi il turno, rispettivamente con il nono crono di 51”33 ed 11esimo con 51”43.

Nei 200 farfalla femminile è la magiara Katinka Hosszu che comanda le qualifiche e conquista la finale con il miglior crono, 2’03”26, davanti alla spagnola Mireia Belmonte Garcia con 2’04”33. Passa anche l’Azzurra Stefania Pirozzi (nella foto a destra) con il sesto crono, 2’07”83, mentre va fuori Alessia Polieri, 14esima, con 2’09”81.

Nei 100 rana maschili orfani di Fabio Scozzoli, è il tedesco Marco Koch a guidare i qualificati con il crono di 57”78. Passano gli Azzurri Claudio Fossi, terzo con 58”30, e Francesco Di Lecce, settimo con 58”47, mentre a sorpresa va fuori Mattia Pesce, 25esimo con 59”49 insieme ad Andrea Toniato, 22esimo con 59″28.  

Nei 400 stile libero maschile trova la finale uno splendido Andrea Mitchell D’arrigo, miglior crono con 3’42”34 davanti al polacco Pawel Korzeniowski con 3’43”00, mentre a sorpresa vanno fuori Gabriele Detti, 13esimo con 3’44”62 e Gregorio Paltrinieri, 31esimo con 3’47”83.

Europei_Nuoto_Herning_03Nei 100 stile libero femminile guida il gruppo delle qualificate alle semifinali la svedese Sarah Sjoestroem che segna 52”17 davanti alle olandesi volanti Femke Heemskerk con 52”76 e Ranomi Kromowidjojo con 52”96, ma passano il turno anche Alice Mizzau, 17esima con 54”33 ed Erika Ferraioli, 20esima con 54”52. Fuori Silvia Di Pietro, 35esima con 55”35 e Giorgia Biondani, 44esima con 56”35.

La prima sessione di gare si chiude con le staffette, la 4×50 misti maschile che vede l’Italia passare il turno con il miglior crono di qualifica, momentaneo Record del Mondo in quanto vacante, con 1’33”65 (Niccolò Bonacchi 23”95, Francesco Di Lecce 26”10, Piero Codia 22”68 e Luca Dotto 20”92) e la 4×50 stile femminile che vede l’Italia qualificarsi con il quarto crono, 1’39”42 (Erika Ferraioli 25”29, Ilaria Bianchi 24”85, Giorgia Biondani 24”81, Silvia Di Pietro 24”47).

Appuntamento ad oggi pomeriggio a partire dalle ore 16:30 per le semifinali e le prime nove finali di questi Europei in vasca corta.

Clicca qui per i risultati completi degli Europei di Herning 2013

Clicca qui per i convocati dell’Italia per gli Europei di Herning

Clicca qui per il programma gare completo degli Europei di Herning 2013

Clicca qui per il sito ufficiale degli Europei di Herning 2013

Clicca qui per la diretta streaming RAI Sport

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights