Regionali_Nuoto_Master_Piemonte

Arresto cardiaco, Regionali Master Piemonte sospesi.

Arresto cardiaco, Regionali Master Piemonte sospesi.
Il malore ad un atleta del Bastia è stato stamattina prima delle gare.

Regionali_Nuoto_Master_Piemonte

di Paco Clienti
Non erano iniziati nel migliore dei modi questi Campionati Regionali di Nuoto Master che nella giornata di ieri si sono disputati come se si vivesse un’odissea per chi ha partecipato agli 800 e 1500 stile libero che iniziati alle 12.00, sono terminati dopo le 20.00, con batterie composte da un solo atleta per corsia!
Sono proseguiti anche peggio nella sessione di gare prevista per oggi che è stata sospeso a seguito di un malore avvenuto ad uno degli atleti partecipanti, Francesco Damiani, M45 del Centro Nuoto Bastia.
L’atleta ha avvertito un malore prima di entrare in vasca per il riscaldamento, accasciandosi al pavimento tra le urla degli altri atleti vicini che hanno percepito subito la gravità della situazione.

Damiani è stato subito soccorso con il defibrillatore in dotazione all’impianto “Palazzo del Nuoto” di Torino, dove si stava svolgendo la manifestazione, con le fasi di rianimazione applicate in maniera celere e pronta a quello che sembra sia stato un arresto cardiaco.
Damiani è stato trasportato in ospedale con l’ambulanza dopo circa 20 minuti di tentativo di rianimazione e non si ci è ancora arrivata notizia più precisa in merito per capire se questo ritardo sia dovuto ad una decisione di chi è intervenuto o alla mancanza dell’ambulanza sul posto, fatto che sarebbe molto grave.
In ogni caso pare che l’atleta del Centro Nuoto Bastia sia nuovamente vigile e fuori pericolo da quanto ci giunge dall’ospedale di Torino.
Scioccati giudici arbitri, cronometristi ed atleti che hanno assistito ad una scena molto forte, così dopo una breve consultazione, i responsabili del Comitato Regionale FIN Piemonte hanno giustamente deciso di interrompere la manifestazione fino a nuova comunicazione.

Aggiornamento delle 14.30: da testimonianza diretta di un atleta presente sul posto, ci pervengono notizie più dettagliate sull’accaduto di Torino. Francesco Damiani, colpito da malore cardiaco, è stato soccorso con un massaggio nel tentativo di rianimarlo, con personale che era presente sul posto. Mancava purtroppo il defibrillatore, del quale pare che l’impianto di Torino non sia provvisto, così come l’ambulanza presente, fatto molto grave. Dopo circa dieci minuti è arrivato il soccorso medico con la seconda ambulanza munita di defibrillatore che è stato subito utilizzato. Dopo i primi interventi, Damiani è stato intubato e trasportato in ospedale, dove attualmente è vigile ed ha ripreso conoscenza. La decisione di interrompere le gare, è stata fortemente spinta e voluta dalle società partecipanti.

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine