IMG_8773

Regionali Master Campania 2014, i risultati delle prime due giornate.

Regionali Master Campania 2014, i risultati delle prime due giornate.
Il Gabbiano è giù in fuga, ma resta aperta la corsa al podio.

di Paco Clienti
IMG_8773Sabato 8 e domenica 9 febbraio si è svolta la prima tornata di gare dei Regionali di Nuoto Master Campania che si stanno disputando presso la piscina F. Scandone di Napoli, vasca olimpionica ad 8 corsie che ha visto fino ad ora 469 partecipanti dei 921 iscritti per un totale parziale di 659 gare (oltre 1.800 iscrizioni gara più staffette). Per i Regionali Master Campania FIN si tratta di una edizione storica visto l’inserimento nel programma gare delle staffette 4×50 misti e 4×50 stile libero.
La primissima giornata di gare si è aperta con gli 800 Stile Libero che scarseggiano di partecipazione femminile, ma che offrono ancora una volta interessanti confronti sul piano maschile, dominato in velocità da Carmine Rozza, M25 dello Sporting Mercogliano con 10’10″97 e 843,67 punti, battuto in punteggio da Giuseppe Maurizio Margarita, M50 dello Sporting Club Flegreo con 10’31″22 e 874,97 punti, ma segnaliamo anche i buoni riscontri di Flavio Kessler, M35 dello Sp. Nuoto Pen. Sorrentina che abituato a distanze più lunghe con le gare Open Water, non fa in tempo a riscaldarsi segnando 10’18″12 e 844,51 punti e Giuseppe Vitagliano, M55 della Cavasports con 11’17″44 e 848,46 punti.
Nei 200 Farfalla la siciliana Valeria Corbino, M35 della Serenissima Nuoto Club è l’unica a rappresentare la categoria femminile in gara e lo fa anche bene segnando 2’34″64 e 947,75 punti. Tra gli uomini invece emerge Eduardo Colella, M25 della Quadrifoglio SC con 2’29″99 e 842,32 punti.

Il sabato si chiude presto con i 200 Dorso che vedono protagonista Anita Esposito, M25 della Sintesi con 2’53″69 e 821,23 punti, battuta in punteggio da Barbara Lang, M60 della Sp. Nuoto Pen. Sorrentina con 3’24″78 e 878,80 punti. Stesso discorso sul lato maschile con Paolo Ranieri, M35 della San Mauro Nuoto che segna il miglior crono con 2’42″61 e 805,61 punti, battuto in punteggio da Massimo Vallone, M55 dello Sporting Club Flegreo con 2’53″87 e 858,51 punti.
IMG_8938Si riprende nella piovosa giornata di domenica mattina con i 200 Misti dominati in lungo e largo da Manuela Le Grottaglie (nella foto a destra), M35 della San Mauro Nuoto che fa il vuoto con 2’47″61 e 882,76 punti. Tra gli uomini invece è un giovanissimo a segnare il miglior crono, Fabio Foggia, U25 del Circolo Canottieri Napoli con 2’43″40, con Amy Patterson, M50 della Sintesi con 2’57″51 e 803,28 punti che segna il miglior riscontro maschile.
Arriva il momento della gara regina dei 100 stile libero che accende il confronto nell’ultima batteria maschile, ricca di adrenalina e tutta da gustare in un fiato, con Salvatore De Gregorio (nella foto a sinistra), M30 del Nantes Club Master che in mezzo alla schiuma e le onde alte, mette la mano davanti a tutti in 55″87 e 922,50 punti, precedendo di un soffio Carmine Celardo, M25 della Nuotatori Campani che si arrende negli ultimi 15 metri toccando la piastra a 56″45 e 916,03 punti. Inseguono Agostino Devastato, M25 della Quadrifoglio SC che sotto tono segna 59″23 e 873,04 punti, Massimo Maritato con un buon 1’00″61 e 853,16 punti ed Antonio Fusco, M50 dello Sporting Club Flegreo anche lui fuori forma con 1’01″46 e 900,91 punti. Tra le donne l’unica ad andare sotto l’1’10” è Simona Esposito, U25 del Circolo Canottieri Napoli con 1’05″79, mentre il miglior punteggio rosa è di Adriana Gargiulo, M45 dello Sporting Club Flegreo con 1’18″46 e 780,53 punti.

La sessione della domenica mattina si chiude con i 50 Dorso, anche questi belli da seguire con le ultime due batterie che segnano bei confronti. Tra i maschi è ancora Carmine Celardo tra i protagonisti, stavolta in prima posizione davanti agli altri con 32″69 e 817,07 punti, superato però in punteggio da Mose’ Castellano, M45 dello Sporting Club Flegreo con 33″01 e 867,92 punti, ma è da segnalare anche uno strepitoso Alberto Cioffi, M40 della Aqavion Napoli che segna 33″03 e 847,11 punti. Tra le donne è Erika De Meo, M40 dello Sporting Club Flegreo a risultare il miglior riscontro con 36″87 e 866,02 punti, battendo a distanza la rientrante Palma Masullo, M30 de Il Gabbiano Napoli con 37″81 e 798,47 punti, in gara per la squadra, ma in cerca di una miglior condizione che troverà sicuramente presto.
Si riprende nel pomeriggio con qualche raggio di sole che arriva dalle vetrate della storica piscina Scandone che per teatralità e sfondo di questi Regionali Master, lascia cadere perfino alcune foglie secche dal soffitto! A tal proposito ci sentiamo ancora una volta di spendere due parole per questo impianto, bellissimo ed imponente, ma abbandonato a se stesso ed il suo destino! Tra l’altro l’acqua gelida, era come da tradizione al limite regolamentare, condizioni difficili per ottenere buone prestazioni.
IMG_9142Proseguendo la cronaca gare, i 400 Stile Libero riaprono le contese e vedono Valentina Vergati, M25 della NC Milano segnare il miglior crono rosa con 5’24″65 e 813,68 punti, ma la miglior Campana in gara è Chiara Cermola, M35 della Fritz Dennerlein che segna 5’46″25 e 787,41 punti, superata in crono dalla giovane rampante Jennipher Moretti (nella foto a destra), U25 della Sintesi che riesce nell’impresa di segnare il secondo miglior crono assoluto nell’ultima batteria mista ad uomini tirando un bellissimo testa a testa vinto con 4’57″21 su Giuseppe Maurizio Margarita con 4’57″95 e 886,16 punti che sarà il miglior punteggio maschile! Tra gli uomini è Eduardo Colella, M25 della Quadrifoglio SC a segnare il miglior crono con 4’50″82 e 844,20 punti, ma segnaliamo anche Francesco Martini, M70 della Partenope Nuoto con 6’26″11 e 845,20 punti.
Nei 50 Rana arrivano ancora sorprese e sfide interessanti soprattutto sul lato maschile con un’ultima batteria al cardiopalma vinta da Andrea Fiorentino, U25 della Sp. Nuoto Pen. Sorrentina con 32″93 che stacca di 6 centesimi Raffaele Notte, M40 della NC Milano con 32″99 e 904,52 punti, miglior punteggio e vede ancora una volta Emilio Amabile, M25 del CUS Salerno, tirare giù dalle posizioni più alte di categoria Guglielmo Capaldo (nella foto a sinistra), M25 della Fritz Dennerlein, chiudendogli davanti in 33″34 e 865,93 punti sul 33″82 e 853,64 punti di Capaldo che adesso dovrà rimboccarsi le maniche alla ricerca della sua migliore condizione per fronteggiare questo nuovo ottimo ranista Campano! Tra le donne il miglior crono lo segna Cassandra Baiano, U25 della Rari Nantes Flegrea con 42″08, seguita tra le atlete di categoria da Simona Giorgi, M40 della Fritz Dennerlein con 43″28 e 796,90 punti, ma il miglior punteggio è di Vera Camardella, M60 del Circolo Nautico Posillipo con 47″41 e 856,78 punti.
IMG_9210Pochissimi gli atleti ai 100 Farfalla, solo tre batterie appena che mettono in evidenza le gesta di Simona Messuri, M40 dello Sporting Club Flegreo con 1’18″93 e 836,44 punti, Francesco Galassi, M45 del Circolo Canottieri Napoli con 1’12″06 e 819,32 punti e Massimo Vallone, M55 dello Sporting Club Flegreo con 1’14″34 e 852,03 punti.
Si chiude con le spettacolari ed entusiasmanti Staffette 4×50 misti che offrono spunti di grande confronto agonistico e compattezza di squadra, una specialità che non dovrebbe mai mancare in nessun programma gare! Tra le donne è la formazione dello SC Flegreo, M160-199 che mette la mano davanti a tutte segnando 2’35″64 precedendo la formazione rosa della Fritz Dennerlein, M120-159 che chiude in 2’35″97. In questo caso la vendetta va servita calda e la Fritz Dennerlein si rifà subito dopo con le batterie maschili e la sua formazione M120-159 che chiude davanti a tutti in 2’05″38, precedendo proprio lo SC Flegreo, M160-199 che chiude in 2’07″40.

La Classifica Società parziale dopo le prime due delle quattro giornate di gare, vede Il Gabbiano Napoli in testa e già lontano da tutte le altre squadra con 72.641,55 punti, alla ricerca del suo 21esimo titolo regionale consecutivo. Se la corsa alla vittoria sembra chiusa o quasi, apertissima resta quella per gli altri due gradini del podio che vede la Sintesi con 33.196,24 punti, il Circolo Canottieri Napoli con 32.765,82 punti, la San Mauro Nuoto con 27.480,59 punti e lo Sporting Club Flegreo con 22.519,11 punti e Nuotatori Campani con 19.009,48 punti alle prime posizioni.

Clicca qui per i risultati completi parziali delle prime due giornate dei Campionati Regionali Master Campania 2014

Clicca qui per la galleria foto delle prime due giornate dei Campionati Regionali Master Campania 2014

Clicca qui per la galleria foto Special Edition delle prime due giornate dei Campionati Regionali Master Campania 2014

Commenta i nostri articoli sui Social Network.

Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights