piscina_comunale_Terramaini_Cagliari_01

A Cagliari si disputa il Sardegna Nuota 2014.

A Cagliari si disputa il Sardegna Nuota 2014.
I master sardi in gara per il terzo appuntamento della stagione.

piscina_comunale_Terramaini_Cagliari_01

di Ciro Porzio
In un impianto bellissimo nella cittadina di Terramaini di Cagliari, si è svolto il trofeo Sardegna Nuota 2014, manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN ed organizzata dalla società Nuoto Club Cagliari presso la Piscina Comunale, vasca corta ad 8 corsie dove hanno partecipato 394 atleti (445 iscritti) in rappresentanza di 25 società. Come vi avevamo già anticipato, per il movimento sardo questo è stato il secondo appuntamento di Circuito Supermaster FIN della stagione, esclusi i Campionati Regionali Master e dopo il Buon Natale Master disputato a dicembre.
In classifica finale è stata la squadra dell’Olbia Nuoto a spuntarla su tutte con 12.450,96 punti, davanti al team Sport Full Time con 12.353,91 punti e la società organizzatrice Nuoto Club Cagliari con 12.286 punti.

Nella gare dei 100 dorso, il miglior crono e la migliore prestazione rosa vengono realizzati da Silvia Dessi, M35 del Nuoto Club Cagliari con il tempo di 1’20”9 che le vale 808,72 punti, mentre tra gli uomini, il miglior crono viene realizzato da Marco Lobina, U25 del Nuoto Club Cagliari con il tempo di 1’00”85e e la migliore prestazione per Matteo Ortu, M25 della Esperia – Cagliari che conquista 879,97 punti con il tempo di 1’02”82.
Nei 50 farfalla, il miglior crono femminile viene realizzato da Chiara Sanna, U25 dell’Olbia Nuoto con il tempo di 31”71 mentre il miglior punteggio è di Stefania Sanna, M45 della Sport Full Time con 36″32 e 815,25 punti. Tra gli uomini domina William Careddu, M35 dell’Olbia Nuoto che segna 26”07 e 942,46 punti, miglior crono e tabellare della specialità.

Nei 100 rana, il miglior crono rosa viene realizzato da Alba Denotti, M45 della Esperia – Cagliari che con il tempo di 1’26”50 e 885,66 punti segna anche la migliore prestazione assoluta femminile della giornata. Tra i maschi, il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Gavino Meloni, M25 del Flaminio Sporting Club con il tempo di 1’05”70 che gli vale 943,53 punti. Passati alla gara regina dei 50 stile libero, il miglior crono rosa viene realizzato da Giulia Stara, U25 della Frog Swimming con il tempo di 30”64, ma la migliore prestazione è di Cristina Cesaraccio, M40 del’Atlantide che conquista 863,04 punti con il tempo di 31”03. Tra gli uomini, il miglior crono viene realizzato da Federico Chighine, M25 dell’Olbia Nuoto con il tempo di 25”99 che gli vale 866,87 punti. Fa meglio in termini di punteggio conquistando la migliore prestazione della gara, Enrico Follese che totalizza 895,83 punti con il tempo di 26”40.

william-careddu

Si va sul mezzo fondo per i 400 stile libero che aprono la sessione pomeridiana, dove il miglior crono femminile spetta a Roberta Coa, M25 della Esperia – Cagliari con il tempo di 5’00”76 che le vale 883,40 punti. Fa meglio in termini di punteggio, conquistando la migliore prestazione, Maria Paola Giordo, M35 dello Sport Full Time che conquista 890,17 punti con il tempo di 5’01”11. Tra i maschi, il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Antonio Auriemma, M25 del’Acquasport con il tempo di 4’46”85 che gli vale 832,32 punti. Nei 100 stile libero, il miglior crono e la migliore prestazione tra le donne vengono realizzati da Cristina Cesaraccio con il tempo di 1’09”91 che le vale 846,80 punti, ma la pinna alata della giornata è di William Careddu (nella foto a destra) che tocca la piastra a 52”82 che gli vale 965,92 punti, migliore prestazione assoluta maschile della manifestazione. Sotto il minuto anche Simone Cerqua, M30 dell’Olbia Nuoto con il tempo di 58”51 che gli vale 857,12 punti e Luca Zaccarelli, M25 della Frog Swimming con 58″65 e 850,81 punti. Nei 50 rana mette la mano davanti a tutte Maria Luisa Masala con il tempo di 39”45 che le vale 822,56 punti, battuta di poco al tabellare da Elisa Serra che conquista 826,68 punti con il tempo di 39”58. Tra gli uomini, il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati ancora da Gavino Meloni con il tempo di 30”44 che gli vale 928,06 punti. Da segnalare anche le buone prestazioni di Antonio Pipia con il tempo di 31”94 che gli vale 884,47 punti e Gianluca Denaci, M40 del’Atlantide con il tempo di 33”79 che gli vale 860,31 punti.
Nei 200 misti domina tra le donne Maria Paola Giordo con il tempo di 2’44”00 che le vale 878,84 punti, mentre tra gli uomini si dividono la posta Marco Lobina, miglior crono con il tempo di 2’18”35, e Carlo Urgu, M35 della Esperia – Cagliari, migliore prestazione con 758,77 punti con il tempo di 2’47”10.
Nei 100 farfalla, il miglior crono rosa è di Chiara Sanna con il tempo di 1’11”08, superata al tabellare da Alba Denotti che conquista 875,54 punti con il tempo di 1’16”49. Tra gli uomini, il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Matteo Melis, M30 dell’Acquasport con il tempo di 1’05”91 che gli vale 828,71 punti. A chiudere la giornata gare ci pensano gli atleti impegnati nei 50 dorso nei quali il miglior crono e la migliore prestazione rosa vengono realizzati da Giorgia Fanari, M25 della Waterland con il tempo di 36”20 che le vale 820,17 punti, mentre tra i maschi il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Matteo Ortu con il tempo di 29”38 che gli vale 860,79 punti.

Clicca qui per i risultati completi del Sardegna Nuota 2014

Commenta i nostri articoli sui Social Network.

Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights