10_Trofeo_Sergio_Faggi_Polisportiva_Amatori_Prato

Al 10° Trofeo Sergio Faggi la Amatori Prato vince in memoria di Bertini!

Al 10° Trofeo Sergio Faggi la Amatori Prato vince in memoria di Bertini!
Nuovi record per la Gugliemi e Visani.

10_Trofeo_Sergio_Faggi_Polisportiva_Amatori_Pratodi Paco Clienti
approfondimenti e foto di Lorenzo Giovannini

Dopo i dettagli di quanto espresso al 24° Trofeo Terme di Giunone ed al 14° Meeting Flaminio SC, il Report Master della settimana prosegue con il 10° Trofeo Sergio Faggi, organizzato dalla società CSI Nuoto Master Prato Prato presso la piscina Comunale olimpionica ad 8 corsie che da sabato 24 a domenica 25 maggio ha visto la partecipazione di 504 atleti (iscritti 552) in rappresentanza di 64 società.
Un sentito e toccante minuto di silenzio in ricordo di Federico Bertini, atleta di categoria M30 della CSI Nuoto Prato scomparso prematuramente all’età di 31 anni a causa di un’emorragia celebrale lo scorso 27 marzo.
Le condizioni meteo sono state molto favorevoli per questa manifestazione che si disputava all’aperto, così come le condizioni della vasca gara e della vasca per il riscaldamento. Il prato è stato allestito con lettini che erano a disposizione degli atleti presenti e la bottiglia di vino rosso con la targhetta del 10° trofeo Faggi, ormai un must di questo trofeo, è stato un omaggio più che gradito ai partecipanti all’evento. Purtroppo nella sessione gare di sabato non tutto si è svolto regolarmente, perché dopo la prima batteria dei 100 dorso si è rimasti fermi per circa quindici minuti a causa di un problema alle piastre di rilevazione cronometrica. Non riuscendo a risolvere il problema, si è andati avanti con il cronometraggio manuale. Dopo alcune batterie lo staff cronometristi è riuscito a risolvere il problema tecnico e si è ripreso con il cronometraggio automatico fino ai 100 stile libero, quando il problema si è ripresentato causando una nuova lunga pausa.

10_Trofeo_Sergio_Faggi_piscina_comunale_PratoQuasi arresi, i cronometristi comunicano che si riprende con il crono manuale, per poi comunicare dopo appena una batteria che si va avanti con crono automatico, insomma, un po’ di confusione e caos che ha probabilmente causato l’errore sulla penultima batteria dei 100 stile libero che non viene cronometrata! Atleti come Giulia Fucini e Roberta Crescentini che realizzeranno poi i migliori crono femminili, restano vittime di questa confusione con le piastre che fanno cilecca proprio nella loro batteria. Fortunatamente i cronometristi in manuale erano stati pronti a rilevare i tempi. A parte questo inconveniente tecnico non dipendente dalla società organizzatrice, la manifestazione è proseguita regolarmente.

A trionfare in questo ultimo appuntamento master toscano, è stata la Polisportiva Amatori Prato con 66.698,62 punti (nella foto a destra) davanti alla Firenze Nuota Master con 63.862,41 punti e Amici Del Nuoto Firenze con 62.502,63 punti, con la società di casa della CSI Nuoto Prato che si è esclusa dalle premiazioni per fare al meglio gli onori di casa.

Manifestazione arricchita da due primati Italiani, il primo realizzato da Mira Guglielmi, M60 della Amici Del Nuoto Modena che nei 200 rana migliora il Record Italiano con 3’38”60, primato che fu stabilito dalla stassa Gugliemi il 10 marzo 2012.
Il secondo primato spetta a Alfio Visani, M75 della Klab Nuoto Master che nei 100 dorso con crono di 1’42”01, conquista il nuovo Record Italiano, migliorando il primato di 1’42”35 che fu stabilito il 25 maggio 2003 da Michele Maresca.

10_Trofeo_Sergio_Faggi_Roberta_CrescentiniAndando per ordine, la manifestazione inizia proprio con i 100 dorso, nei quali è Silvia Parocchi, M45 della Molinella Nuoto a dominare la scena segnando il miglior crono femminile ma soprattutto la migliore prestazione assoluta femminile della manifestazione fermando il crono su 1’11”19 e 990,03 punti. Tra i migliori riscontri rosa segnaliamo anche Lara Bianconi, M40 della Nuotopiu’ Academy con 1’12”53 e 940,30 punti e Silvia Murgia, M45 della Artiglio Nuoto Viareggio con 1’20”32 e 877,49 punti. Anche la miglior prestazione assoluta maschile della manifestazione viene realizzata in questa gara ed il protagonista è Niccolò Ceseri, M25 della Amici Del Nuoto Firenze che segna 1’00’’53 e 956,39 punti che è anche il miglior crono. Tra i migliori maschi, oltre al record man Visani, segnaliamo anche Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiu’ Academy con 1’04’’06 e 948,49 punti e Iuri Cornacchini, M30 della Nuoto Scandicci 1982 con 1’06’’05 e 884,94 punti. Nei 400 stile libero il miglior crono rosa viene realizzato da Chiara Benvenuti, M35 della Firenze Nuota Master con 4’55”50 e 922,64 punti, superata solo al tabellare da Susanna Sordelli, M55 della Forum Sport Center con 5’22”67 e 965,91 punti. Tra le migliori donne in gara segnaliamo anche Mira Guglielmi, M60 della Amici Del Nuoto Modena con 5’54”99 e 927,91 punti, mentre per i maschi il miglior crono viene realizzato da Lorenzo Giovannini, M25 della Nuotopiu’ Academy con 4’32”23 e 901,85 punti, battuto solo ai punti da Massimo Cacciamani, M50 del Centro Nuoto Bastia con 4’42”27 e 935,38 punti. Da segnalare tra i migliori anche Gabriele Pertusati, M40 della Nuotopiu’ Academy con 4’38”41 e 914,26 punti e Fabio Cacciamani, M45 del Centro Nuoto Bastia con 4’41”55 e 913,12 punti. Nei 100 rana è Chiara Gualandi, M25 della DLF Nuoto Livorno la più veloce con 1’24”54 e 866,22 punti, superata al tabellare da Alessandra Bertacche, M45 della Artiglio Nuoto Viareggio con 1’25”34 e 921,61 punti. Dominio netto invece tra gli uomini, con il miglior crono e la migliore prestazione realizzati da Agostino Carotenuto, M25 della Nuoto Libertas Rosignano con 1’10”66 e 906,03 punti. Le pinne alate dei 100 stile libero sono Roberta Crescentini (nella foto a destra), M35 della Larus Nuoto con 1’00’’40 e 980,30 punti che tra l’altro è anche il miglior tabellare rosa e Niccolò Ceseri con 54”14 e 955,12 punti, anche lui il miglior tabellare, anche se il primo a mettere la mano sulla piastra è il giovane Francesco Moroni, U25 della Polisportiva Amatori Prato con 53”27. Tra gli altri migliori atleti della specialità segnaliamo anche Lara Bianconi con 1’03’’60 e 948,11 punti che esalta il pubblico in un bel testa a testa con Sara Papini (bronzo con 1’04″23), Giulia Fucini, M25 della Chimera Nuoto che segna 1’01’’60 e 947,56 punti che tira fino agli ulimi metri con la Crescentini, Mauro Della Valentina, M55 della DLF Nuoto Livorno con 1’04’’95 e 890,69 punti e Marco Consiglio, M40 della Larus Nuoto con 59”80 e 888,46 punti.
10_Trofeo_Sergio_Faggi_Papini-BianconiNei 200 stile libero il crono rosa più veloce è di Silvia Parocchi con 2’21”33 e 949,76 punti, di poco davanti a Tiziana Tedeschini, M40 della Empire Roma con 2’25”83 e 910,51 punti, entrambe anticipate solo dalla U25 Brigitta Badiani, U25 della Polisportiva Amatori Prato con 2’18”68. Il miglior tabellare rosa è di Susanna Sordelli con 2’34”99 e 951,93 punti. Tra i maschi, il miglior crono viene realizzato da Marco Pucci, M30 della Firenze Nuota Master con 2’10”06 e 881,90 punti che viene anticipato solo dall’U25 Simone Bortolotti della Nuoto Prato con 2’08’’98. Il miglior tabellare maschile è di Lorenzo Reami, M45 della Centro Nuoto Bastia con 2’15”13 e 888,77 punti. Nei 50 farfalla ancora protagonista Roberta Crescentini che segna 29”14 e 987,65 punti, ma tra i migliori riscontri rosa segnaliamo anche Ilaria Tocchini, M45 della Nuotopiu’ Academy con 31”17 e 951,56 punti e Chiara Mazzoni, M30 della Zerouno – Firenze con 30”21 e 940,09 punti. Dominio netto anche tra gli uomini Simone Corbò, M25 della Zerouno – Firenze che segna miglior crono e punteggio con 27”32 e 910,32 punti, ma segnaliamo tra i migliori anche Amedeo Montanelli, M50 della Nuotopiu’ Academy con 30”59 e 879,70 punti e Leonardo Bachini, M40 della DLF Nuoto Livorno con 29”43 e 872,92 punti. La mattinata si completa con le Mistaffette 4×50 misti, dove il team Zerouno – Firenze, categoria 119-159, conquista il miglior crono con 2’06’’12.

La sessione del mattino della domenica si apre subito forte con i 50 stile libero che vedono ancora una volta Giulia Fucini dominare la scena femminile segnando un buon 28”46 e 936,75 punti, mentre tra i maschi è Andrea Capalbo, M40 della Klab Nuoto Master a mettersi particolarmente in evidenza segnando 25”56 e 946,79 punti, miglior crono e punteggio maschile. Da notare anche le prestazioni di Stefano Dieterich, M60 della DLF Nuoto Livorno con 28”87 e 928,65 punti e Osvaldo Menot Bertuccelli, M75 della Versilianuoto con 34”49 e 902,29 punti. Nei 50 rana è ancora Chiara Mazzoni tra i protagonisti, stavolta come miglior crono e punteggio con 37”2 e 909,24 punti, mentre tra i maschi è Enrico Lippi, M35 della Canottieri Arno Pisa a siglare la miglior prova assoluta con 32”07 e 915,50 punti. Tra i migliori riscontri segnaliamo anche Osvaldo Menot Bertuccelli con 44”48 e 906,92 punti e Luca Salutelli, M25 della Nuoto Libertas Rosignano con 32”91 e 877,24 punti.
10_Trofeo_Sergio_Faggi_Giulia_FuciniNei 200 misti Laura Loppi, M25 della Amici del Nuoto Firenze segna il miglior riscontro rosa assoluto con 2’39”55 e 896,02 punti, ma tra le migliori in gara segnaliamo anche Serena Brendaglia, M35 della Nuoto Life Style con 2’47”15 e 885,19 punti e Giulia Tiezzi, M25 della Amatori Nuoto Follonica con 2’49”67 e 842,58 punti. Tra i maschi è ancora Lorenzo Giovannini il più veloce con 2’20”62 e 918,22 punti, battuto ai punti da Guido Cocci, M45 della President Nuoto Bologna con 2’24”20 e 951,25 punti. Nei 200 dorso Valeria Romanelli, M25 della Nuoto Montefeltro con 2’53”91 e 820,19 punti è la donna più veloce, superata solo ai punti da Monica Mariotti, M50 della Amici Del Nuoto Firenze con 3’11”47 e 842,80 punti. Tra i maschi invece è Raffaele Lococciolo a dettar legge imponendosi sia sul crono che sui punti segnando 2’22”37 e 943,60 punti. Da notare anche le prestazioni di Guido Cocci con 2’27”69 che gli vale 929,04 punti e Iuri Cornacchini con 2’23”88 e 889,28 punti. Nei 200 rana oltre al record della Guglielmi segnalato in apertura che tra l’altro sigla il miglior tabellare rosa, il miglior crono femminile viene realizzato da Serena Brendaglia, M35 della Nuoto Life Style con 3’03’’31 e 904,92 punti, mentre tra i maschi il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Matteo Mastroiaco, M25 della Club Nuoto Rieti con 2’39”95 e 886,53 punti. Tra i migliori uomini in gara segnaliamo anche Niccolò Salvagnini con 2’47”31 che gli vale 865,82 punti e Enrico Lippi con 2’47”92 e 862,67 punti.

La giornata viene chiusa dalle Mistaffette 4×50 stile libero, con ancora il team Zerouno – Firenze, categoria 119-159 che si rende protagonista segnando il crono più veloce con 1’53’’04.

Clicca qui per la galleria foto del 10° Trofeo Sergio Faggi

Clicca qui per i risultati completi del 10° Trofeo Sergio Faggi

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights