piscina_Olimpica_Como_01

Como chiude il tour di meeting di Circuito Supermaster FIN.

Como chiude il tour di meeting di Circuito Supermaster FIN.
Ed ora restano solo i Campionati Italiani.

piscina_Olimpica_Como_01di Paco Clienti
Apriamo l’ultimo Report Master della Settimana con il Trofeo Città di Como che domenica 8 giugno ha chiuso ufficialmente il tour nazionale di meeting del Circuito Supermaster FIN che in questa stagione, per la prima volta, si chiuderà definitivamente in occasione dei Campionati Italiani Master i cui risultati concorreranno alle classifica Iron Master, Supermaster e di Società.
La manifestazione, organizzato dalla società Ice Club Como presso la piscina Olimpica di Como, ha visto 538 atleti ai blocchi di partenza (619 iscritti) in rappresentanza di 68 società.
L’evento è stato inoltre occasione per ricordare l’atleta Giancarlo Novati con il 6° Trofeo “Memorial Novati”, premio speciale assegnato alla migliore prestazione tabellare maschile e femminile assoluta dei 100 dorso, quest’anno andata a Mariapia Longobardi, M25 del CUS Bari che ha segnato 1’16”05 e 868,38 punti e Leonardo Federici, M30 della Rari Nantes Legnano che ha fermato il crono a 1’02”16 e 940,32.
L’intensa giornata di gare è iniziata con i 200 stile libero dominati al femminile dalla straordinaria Roberta Maggioni, M35 della Canottieri Lecco con 2’15”82 e 949,05 punti ed al maschile da Daniele Morganti, M35 della Canottieri Lecco con 2’10”77 e 888,12 punti. Tra i migliori riscontri rosa segnaliamo inoltre Sandra Colombo, M40 della Rari Nantes Legnano con 2’30”52 che le vale 882,14 punti e Francesca Riva, M35 della Milano Nuoto Master con 2’28”52 e 867,90 punti, mentre tra quelli maschili Alessandro Kirner, M40 della Ice Club Como con 2’14”57 che gli vale 873,23 punti e Alessandro Trentini, M35 dello Sport Club 12 con 2’17”59 e 844,10 punti.

Ercole_Signorelli_Iron_MasterNei 100 rana è Mariapia Longobardi, M25 del CUS Bari a dettar legge tra le donne fermando il crono a 1’20”83 e 905,98 punti, miglior crono e tabellare. Buone anche le prove di Samantha Negroni, M25 della Clorolesi Treviglio, argento con 1’22”62 che le vale 886,35 punti ed Elena Saibene, M30 della Mozzate Sport con 1’26”04 e 868,78 punti. Tra i maschi si dividono la posta Matteo Panciroli, M30 della Villa Bonelli Nuoto con 1’09”89 e 925,74 punti, miglior crono, e Raffaele Notte, M40 della NC Milano con 1’11”48 e 928,09 punti, miglior tabellare. Si mette in evidenza anche Matteo Modugno, M40 della Rari Nantes Legnano con 1’18”51 e 844,99 punti, ma tra i vari riscontri di questa specialità segnaliamo anche Ercole Signorelli, M60 della GIS, classe 1951 che ha fermato il crono a 2’20″28 e 546,48 punti, confezionando la sua 75esima gara annuale con la quale ha completato l’Iron Master per la quarta volta in questa stagione! Non si tratta della prima volta per Signorelli (nella foto a destra) che è stato capace di compiere l’ardua impresa anche nella scorsa stagione dove partecipò a 74 gare di Circuito.
Nei 100 dorso è ancora Mariapia Longobardi la protagonista assoluta al femminile. La pugliese si prende il miglior tabellare rosa e segna il miglior crono con 1’16”05 e 868,38 punti, seconda solo alla U25 Ivana Fazzi della Mozzate Sport che segna 1’15”08. Da segnalare tra le migliori anche Clizia Borrello, M35 della ASA Cinisello con 1’17”96 e 864,03 punti ed Ambra Agosta, M25 della Libertas Nuoto Chivasso con 1’17”11 e 856,44 punti. Tra gli uomini domina Leonardo Federici che come già detto si aggiudica il 6° Trofeo “Memorial Novati” maschile, ma tra i migliori risultati segnaliamo anche Giuseppe Tiano, M45 del Malaspina SC con 1’06”98 e 928,93 punti e ancora Raffaele Notte con 1’11”00 e 855,77 punti. Memorial_Giancarlo_NovatiNei 200 misti ancora una donna su tutte, Samantha Negroni che ferma il crono a 2’38”00 e 904,81 punti. Tra i migliori riscontri femminili segnaliamo inoltre Paola Brusadelli, M35 della Leccolimpica Nuoto con 2’49”18 e 874,57 punti e Cinzia Cresseri, M35 della Canottieri Lecco con 2’53”60 e 852,30 punti. Tra gli uomini comanda di netto Vittorio Federici, M35 della Rari Nantes Legnano con 2’26”40 e 908,27 punti. Tra i migliori maschi in gara segnaliamo anche Fabrizio Piciocchi, M40 della Milano Nuoto Master con 2’29”98 e 897,79 punti e Andrea Galluzzo, M30 della Aics Pavia con 2’26”62 e 874,44 punti. La mattinata si chiude con le Staffette 4×50 stile libero, tra le quali si mettono in evidenza la formazione femminile dello Sport Management, M160-199, con 2’06″47 e 915,47 punti, miglior crono e tabellare rosa e la maschile del San Giuseppe, M200-239 con 1’48″35 e 911,21 punti.
Dopo la pausa si riattacca nel pomeriggio con i 200 farfalla nei quali Franca Bosisio, M45 della Team Trezzo Sport la fa da padrona segnando il miglior crono e tabellare rosa con 2’38”70 e 966,60 punti. Da segnalare tra le migliori donne in gara anche Simona Nocerino, M30 della San Giuseppe con 2’52”42 e 822,87 punti, mentre tra i maschi Stefano Folle, M25 della Rari Nantes Saronno è il più rapido con il crono di 2’17”07 e 921,72 punti, superato solo al tabellare da Andrea Toja, M45 della ASA Cinisello con 2’23”63 e 929,47 punti. Si mette in evidenza tra i migliori anche Ignazio Secci, M25 della Aics Pavia, argento con 2’18”07 e 915,04 punti. Si rivede in gara anche Erich Persico, M40 della San Giuseppe con 2’27″39 e 892,94 punti, ad un secondo e 26 dal crono realizzato ai Campionati Italiani di Trieste 2013. Nei 100 stile libero Margherita Pozzi, M25 della Gestisport con 1’01”99 e 941,60 punti ed Alberto Sala, M25 della San Giuseppe con 54”93 e 941,38 punti sono i più veloci della giornata, ma entrambi vengono battuti la tabellare, rispettivamente da Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 1’03”11 e 970,37 punti e Davide Stell, M40 della Busto Nuoto con 56”30 e 943,69 punti. Tra i migliori riscontri della specialità segnaliamo anche Laura Beccalli, M25 della Canottieri Lecco con 1’05”22 e 894,97 punti, Matteo Antonio Cattaneo, M25 della Canottieri Lecco con 55”48 e 932,05 punti e Giacomo Borroni della Rari Nantes Legnano con 55″80 e 926,70 punti che insieme a Sala completano il podio M25 ed Andrea Galluzzo con 56″32 e 915,13 punti.
Da questo momento in poi la manifestazione da sfogo alla velocità pura, partendo dai 50 rana, segnati e dominati al femminile da Laura Beccalli con 38”23 e 864,50 punti ed al maschile da Emiliano Pablo Gallazzi, M40 della Rari Nantes Legnano con 30”43 e 980,61 punti. Da segnalare tra i migliori riscontri maschili anche Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 32”34 e 937,23 punti ed Enrico Carnemolla, M30 della La Wellness con 31”60 e 921,84 punti. Si prosegue con i 50 farfalla, nei quali Franca Bosisio abbaglia le avversarie segnando 30”10 e 985,38 punti, a solo un decimo dal Record Italiano detenuto dalla Parocchi. Da segnalare anche Daniela De Ponti con 30”53 e 971,50 punti e Sharmayne Quaglietta, M25 della Como Nuoto con 32”61 e 867,83 punti. Tra i maschi è Leonardo Federici a mettere la mano davanti a tutti con 26”39 e 947,71 punti, ma viene superato al tabellare da Andrea Toja con 27”57 e 953,94 punti. Da segnalare anche Giacomo Borroni con 26”79 e 928,33 punti. Per finire è il turno dei 50 dorso nei quali è Ambra Agosta con 35”49 e 861,93 punti a dettar legge tra le donne e Salvatore Gabriele Sapienza, M30 della Aics Pavia con 32”15 e 833,59 punti a dominare sugli uomini. Tra i migliori riscontri della specialità segnaliamo anche Clizia Borrello con 36”91 e 851,53 punti e Roberta Allegretti, M40 della Aics Pavia con 37”79 e 844,93 punti, Edoardo Ascione, M30 della La Wellness con 32”26 che gli vale 830,75 punti e Roberto Forloni, M50 della San Giuseppe con 35”76 e 829,14 punti.

Ai conteggi finali è la Mozzate Sport che si aggiudica il trofeo con 48.563,12 punti, sul podio delle prime tre davanti a Rari Nantes Legnano con 43.953,32 punti e San Giuseppe con 43.146,59 punti.

Clicca qui per i risultati completi del Trofeo Città di Como

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights