Daniela_Deponti_Record_Europeo_100_misti

Deponti finalmente europea al XVII Trofeo Master DDS!

Deponti finalmente europea al XVII Trofeo Master DDS!
Show con cinque record e l’avvincente corsa vinta dalla Rari Nantes Legano.

Daniela_Deponti_Record_Europeo_100_misti

I risultati emersi durante il XVII Trofeo Master DDS non hanno tradito le attese di questo evento valido per il Circuito Supermaster FIN, regalando spettacolo e ben cinque Record di cui uno Europeo e quattro italiani.
Regina della giornata è stata Daniela Deponti, M50 della NC Milano che ha confezionato una fantastica doppietta mettendo a segno il Record Europeo nei 100 misti in chiusura della prima sessione gare fermando il crono a 1’11″56 e 998,46 punti con il quale ha cancellato la svedese Maria Norberg con 1’12”30 (precedente italiano di Monica Coro’ con 1’12”91 del 2012) ed il Record Italiano nei 50 farfalla chiudendo in 30″56 e 1.006,22 punti cancellando Monica Coro’ con 31”80 del 2012, fermandosi a 22 centesimi dall’Europeo.
I 740 atleti in rappresentanza di 93 squadre presenti alla manifestazione organizzata dalla società DDS nella giornata di sabato 10 gennaio nella piscina “Daniela Samuele” di Milano, vasca corta ad 8 corsie, hanno dato vita ad un trofeo molto combattuto e spettacolare che è iniziato con il coinvolgente Record Italiano di Gerolamo Forlani, classe 1935 ed M80 della Nuotatori Milanesi che nei 200 rana ha fermato il crono a 4’15″31 e 889,98 punti cancellando il precedente detenuto da Rodolfo Vigano’ con 4’19”98 del 2012.

Gli autori degli altri due primati italiani sono stati Franco Olivetti, M55 della Master Aics Brescia con 28″52 e 966,69 punti realizzati nei 50 farfalla con il quale ha migliorato il 28”66 del 2013 di Fabio Bernardi e Roberto Ruggieri, M65 della Malaspina SC che nei 400 misti ha migliorato se stesso di 1’10” segnando 6’30″18 e 915,30 punti.

La positiva manifestazione milanese ha preso il via con i 200 rana che oltre a Forlani vedono tra i protagonisti maschili assoluti Enrico Carnemolla, M30 de La Wellness che segna il miglior crono e tabellare con 2’28″78 e 912,35 punti. Tra i maschi si distingue anche Alessandro Ciccone, M25 della Aquatica Torino, unico insieme a Carnemolla ad andare sotto i 2’40” con 2’38″86 e 863,53 punti. Tra le donne è Elena Saibene, M35 della Mozzate Sport a dominare la scena con 2’55″04 e 913,28 punti ma tra i migliori riscontri ci sono anche Monica Marziani, M45 della Sport Management con 3’05″89 e 896,01 punti e Velleda Cernich, M70 della Rari Nantes Saronno con 4’11″23 e 862,83 punti.
Era la gara più sentita e che prometteva anche tanto spettacolo e così è stato per i 50 stile libero che hanno visto ben 9 atleti sotto i 26 secondo, due dei quali sotto i 25, Gianluca Parenzan, M30 della Can Vittorino con 24″60 e 914,63 punti e Maurizio Soro, M25 della NC Milano con 24″75 e 907,07 punti. Il miglior tabellare però spetta a Graziano Turolo, M45 della Leaena con 25″60 e 936,72 punti. Tra i più veloci e prolifici di questa gara si sono distinti anche Giammario Falchi, M25 della NC Milano con 25″50 e 880,39 punti, Simone Battiston, M40 della Rari Nantes Legnano con 25″54 e 919,34 punti, Stefano Spadoni, M30 della ASA Cinisello con 25″74 e 874,13 punti ed Angelo Cereda, M50 della Tecri Nuoto con 26″78 e 920,84 punti. Tra le donne è stata Paola Silvana Silvani, M30 della Arona Active a mettere la mano davanti a tutte con 29″54 e 875,42 punti, seguita da Barbara Ferri, M40 della Master Melzo N che però l’ha superata al tabellare con 29″80 e 898,32 punti. Tra i migliori riscontri ci sono anche Valentina Vergati, M25 della NC Milano con 29″81 e 868,50 punti e Simona Burini della Nuotopiù Academy con 29″92 e 894,72 punti.
La voce grossa nei 100 dorso la fa Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiù Academy con 1’00″84 e 953,48 punti, miglior crono e tabellare seguito a distanza da Gianluca Parenzan, M30 della Can Vittorino con 1’02″48 e 895,33 punti e Daniele Lupi, M45 de Il Cigno Coop.Sport con 1’07″47 e 875,80 punti. Tra le donne comanda Julia Scardova, M35 della Gestisport Coop con 1’11″24 e 899,21 punti.
Nei 100 misti che chiudono la prima parte delle gare, oltre allo spettacolare primato europeo della Deponti già segnalato in apertura, tra le donne si mettono in evidenza anche Chiara Pulvirenti, M30 della DDS con 1’12″73 e 884,92 punti e ancora Julia Scardova con 1’14″36 e 889,99 punti, mentre tra gli uomini la corsa è a due con Andrea Tramelli, M25 del Forum che segna il miglior crono con 1’02″31 e 894,24 punti e Raffaele Notte, M40 della NC Milano che realizza il miglior tabellare con 1’03″39 e 929,33 punti. Tra i migliori riscontri ci sono anche Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 1’05″14 e 926,62 punti e i tre M30 che si contendono il gradino più alto del podio all’ultima bracciata, Stefano Spadoni della ASA Cinisello con 1’04″63 e 874,67 punti, Enrico Gallo de La Wellness con 1’04″83 e 871,97 punti e Diego Giorgini del Forum con 1’05″21 e 866,89 punti.

Franco_OlivettiDopo la breve pausa la manifestazione riprende con i 50 rana che mantengono le previsioni e si rivelano molto avvincenti. Enrico Carnemolla, M30 de La Wellness emerge davanti a tutti fermando il crono a 30″52 e 919,07 punti ma viene battuto al tabellare da Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 31″16 e 960,53 punti. Accesissimo il confronto in categoria M40 che vede al primo posto Emiliano Pablo Gallazzi della Rari Nantes Legnano con 30″80 e 942,53 punti seguito da Vittorio Federici della Rari Nantes Legnano con 31″54 e 920,42 punti e Mauro Lanzoni della Cilo con 31″79 e 913,18 punti. Molto avvincente anche la corsa all’oro nella M25 vinta per un centesimo da Andrea Tramelli del Forum con 30″92 e 905,24 punti davanti a Matteo Pesco della Gestisport Coop con 30″93 e 904,95 punti. Tra i migliori riscontri ci sono anche Carlo Arturo Travaini, M50 della Acqua1village con 32″98 e 942,09 punti e Franco Olivetti con 34″12 e 945,78 punti. Tra le donne comanda Wanya Carraro, M45 del Forum con 37″71 e 909,84 punti seguita da Paola Brusadelli, M35 della Leccolimpica Nuoto con 38″61 e 856,00 punti e Maria Cristina Rovida, M55 della Master Melzo N con 43″92 e 872,95 punti.
Nei 200 stile libero è show con i due jet della Rari Nantes Legnano, Giacomo Borroni, M25 e Leonardo Federici, M30 che si contendono il crono più veloce fino agli ultimi metri segnando rispettivamente 2’02″01 e 903,37 punti e 1’59″88 e 926,68 punti. Altro e tanto spettacolo danno i primi inseguitori, Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiù Academy con 2’04″65 e 921,86 punti e Marco Leone, M50 del Circolo Canottieri Napoli con 2’04″50 e 974,78 punti. Tra le donne è Irene Bonora, M25 della Sport Management che chiude davanti a tutte con 2’14″21 e 931,15 punti, superata al tabellare da Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport con 2’12″14 e 974,50 punti e Patrizia Borio, M35 della Rari Nantes Saronno con 2’15″16 e 935,78 punti. Oltre i 900 anche Samantha Negroni della Clorolesi Treviglio con 2’17″33 e 910,00 punti.
Oltre ai primati già citati di Daniela Deponti che tra l’altro realizza anche la miglior prestazione assoluta della manifestazione e Franco Olivetti, nei 50 farfalla femminili si distinguono anche Franca Bosisio, M45 del Team Trezzo Sport che riesce ad essere la più veloce con 30″33 e 972,96 punti, Chiara Pulvirenti, M30 della DDS con 30″90 e 911,33 punti, Patrizia Borio, M35 della Rari Nantes Saronno con 31″19 e 917,28 punti e Valeria Vergani con 31″71 e 913,91 punti. Tra i maschi invece sfreccia davanti a tutti Leonardo Federici con 26″12 e 934,53 punti battuto però al tabellare da Mauro Lanzoni, M40 della Cilo che segna un centesimo in più, 26″13, ma totalizza ben 970,53 punti. Si mettono in evidenza anche Franco Pozzi, M40 della Nuotatori Milanesi con 26″75 e 948,04 punti, Luca Monolo, M50 della Nuotatori Milanesi con 28″78 e 924,95 punti e Dario Collavini, M25 della Sport Club 12 con 27″07 e 889,55 punti.
Tony_TrippodoSi chiude con i 400 misti che oltre al recordman Roberto Ruggieri, vedono tra i protagonisti principali a contesa della Targa “Luca Sacchi” in palio per la miglior prestazione, Franca Bosisio con 5’27″24 e 991,23 punti ed Antonino Trippodo, M35 della Nuotatori Milanesi che conquista l’ambito premio segnando 4’36″94 e 997,98 punti. Tra i migliori riscontri di questa gara segnaliamo inoltre Lara Ciceri, M35 della ASA Cinisello con 5’47″66 e 882,01 punti e Davide Mandelli, M45 della GEAS con 5’07″54 e 924,76 punti.

Molto avvincente il confronto a squadre che grazie al metodo di calcolo imparziale che ha tenuto conto della somma del punteggio dei primi 8 atleti classificati per ogni gara e categoria, maschile e femminile, ha tenuto tutti sulle spine fino all’ultima gara vedendo poi trionfare la Rari Nanates Legnano con 44.225,64 punti, poco davanti alla ASA Cinisello con 43.291,82 punti e Gestisport Coop con 33.086,44 punti tra le prime tre.

Clicca qui per i risultati XVII Trofeo Master DDS

Commenta i nostri articoli, Swim4life è anche su:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it

Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

YouTube, seguici: youtube.com/c/swim4lifeTV

Google, seguici: google.com/+swim4lifeTV

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights