Margherita_Maccacaro-Sport_Management-nuoto_sincronizzato

Anche il Sincro protagonista in Vergine Giurata candidato all’Orso d’Oro di Berlino.

Anche il Sincro protagonista in Vergine Giurata candidato all’Orso d’Oro di Berlino.
Margherita Maccacaro della Sport Management tra le attrici del film.

Margherita_Maccacaro-Sport_Management-nuoto_sincronizzato

Ci sarà anche un po’ di nuoto sincronizzato al Festival del Cinema di Berlino in programma dal 5 al 15 febbraio grazie all’interpretazione di Margherita Maccacaro della Sport Management che figura tra le attrici del film “Vergine Giurata” di Laura Bispuri, nel quale la protagonista è Alba Rohrwacher. La pellicola, unica italiana in corsa per l’Orso d’Oro, racconta la storia di una bambina che cresce sulle montagne albanesi, dove vige una cultura maschilista che non riconosce alle donne alcuna libertà. Per sfuggire al suo destino Hana giura di rimanere vergine, prende il nome di Marc e si fa uomo, ottenendo così gli stessi diritti dei maschi, ma rinunciando alla sua femminilità e ad ogni forma di amore. Un rifiuto che diventerà la sua prigione, ma sarà l’inizio di un viaggio a lungo rimandato. Il film offre alcune scene nelle quali si vedono esibizioni di una coppia di nuoto sincronizzato e una delle due ragazze protagoniste di queste scene è Margherita Maccacaro, elemento di punta della squadra sincro Sport Management che si allena a Verona e Mantova. Le scene in piscina sono cinque e riguardano sia gli allenamenti pre-gara che lo svolgimento di un Campionato Italiano dove le due sincronette (l’altra è la nipote della protagonista) vincono il titolo con colpo di scena finale. La regista ha scelto il nuoto sincronizzato fra le tante discipline sportive perché oltre ad essere profondamente femminile, richiede anche tanta perfezione estetica, il mezzo attraverso il quale la protagonista Hana, con l’aiuto della nipote, ritroverà la sua identità sessuale. Nella scena è presente anche Laura Caceffo, tecnico Sport Management, mentre Alessandra Bisello, coordinatrice della squadra, ha curato la coreografia dell’esibizione.

«Il mondo del cinema è molto interessate ed è stato bello vedere come si gira un film, anche se ci sono molti tempi morti e in alcuni casi ci si annoia – ha affermato Margherita, che nel film ricopre il ruolo di Annapaola – Le scene in piscina sono state preparate con la ragazza protagonista nei ritagli di tempo tra allenamenti e gare. Il tutto è durato qualche mese con spostamenti tra Verona e Bolzano, oltre a qualche telefonata via Skype.  Ho fatto coppia con Emily Ferratello, la quale aveva delle basi di nuoto sincronizzato, visto che proveniva dal settore propaganda. È stato emozionante conoscere Alba Rorwacher, bravissima sul set e molto gentile con noi durante le pause del film. In generale è stata un’esperienza  interessante,  diversa dal rigore a cui sono abituata durante gli allenamenti, anche se durante le riprese mi sono emozionata come se fossi in gara».

Felice anche la coordinatrice sincro SM, Alessandra Bisello: «Margherita è stata scelta da una selezione di ragazze che praticano questa disciplina. Rappresenta per Sport Management motivo di orgoglio, in quanto abbiamo contribuito a dare maggiore visibilità al nuoto sincronizzato».

Ovviamente i costumi per le sincronette sono stati forniti da Speedo, produttore leader mondiale nel settore degli sport acquatici.   

Dopo il cinema, proseguono le attività di Margherita e delle sue compagne che infatti dal 6 al 8 febbraio saranno impegnate a Torino per i Campionati Italiani Assoluti Invernali.

Commenta i nostri articoli, Swim4life è anche su:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it

Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

YouTube, seguici: youtube.com/c/swim4lifeTV

Google, seguici: google.com/+swim4lifeTV

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine