nuoto-in-australia-la-federazione-annulla-i-campionati-di-vasca-corta-e-rinuncia-ai-mondiali-di-dicembre
Foto Swimming Australia

Nuoto, in Australia la Federazione annulla i campionati di vasca corta e rinuncia ai Mondiali di dicembre

I motivi sono sempre legati agli effetti del Covid-19 con l’incertezza riguardo alla chiusura delle frontiere in tutto il paese

La Federnuoto australiana ha confermato oggi l’annullamento dei 2021 Australian Short Course Swimming Championships, i campionati di nuoto in vasca corta che si sarebbero dovuti svolgere a Melbourne in Australia dal 23 al 26 settembre.

I motivi sono sempre legati agli effetti del Covid-19 con l’incertezza riguardo alla chiusura delle frontiere in tutto il paese.

I campionati nazionali sarebbero valsi come qualificazione anche per i Mondiali di vasca corta 2021 di Abu Dhabi, da disputarsi dal 15 al 20 dicembre.

Come conseguenza, anche a causa delle politiche aggiornate del governo federale sulle restrizioni ai viaggi internazionali e dei successivi requisiti di quarantena obbligatoria, la nazionale australiana non parteciperà ufficialmente con una propria delegazione alla manifestazione.

Tuttavia Swimming Australia faciliterà le iscrizioni ai Mondiali di vasca corta in base a criteri di selezione rivisti per gli atleti che vorranno essere presenti.

Il Direttore generale della Federnuoto Australia Alex Baumann non nasconde la sua delusione per una decisione inevitabile visto le circostanze attuali.

Questa è una situazione spiacevole e ancora una volta una decisione che non abbiamo preso alla leggera, ma dovevamo fornire sicurezza alla nostra comunità di nuotatori. Con le direttive attuali, non c’erano le circostanze per agire in maniera diversa”

Prosegue Baumann sui requisiti di quarantena che porterebbero gli atleti ad isolarsi durante il periodo natalizio.

“Con le limitazioni per tornare in Australia e con l’obbligo di quarantena al rientro, gli atleti si ritroverebbero in isolamento durante il periodo di Natale e Capodanno, cosa che non sarebbe giusta per tanti atleti che sarebbero lontani da casa per oltre 10 settimane”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Comunicato ufficiale Swimming Australia

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.