SANY5793

Foglio ruba la scena a Ratti, Record Italiano nei 400 stile! A Tortona vince la Milano Nuoto Master ma è una grande Derthona.

Foglio ruba la scena a Ratti, Record Italiano nei 400 stile!
A Tortona vince la Milano Nuoto Master ma è una grande Derthona.

SANY5793di Paco Clienti
Un trofeo brillantemente organizzato, entusiasmante, con grandi nomi, grosse società blasonate e grande partecipazione di tutto il movimento master di tutto il nord Italia che domenica 16 dicembre ha dato spettacolo al Trofeo Città di Tortona, giunto quest’anno alla sua 9^ edizione, valido per il Circuito Supermaster FIN.

L’aggregazione, l’entusiasmo e la dedizione del team della Derthona Nuoto guidata da Fabio Affricano, società organizzatrice dell’evento svolto presso la piscina Dellepiane di Tortona, impianto con vasca da 25 metri ad 8 corsie, ha coinvolto i presenti e si è ripercossa in maniera positiva su tutta la giornata gestita in maniera più che professionale.
Il vasto programma gare, con dieci specialità e la staffetta 4×50 stile libero, diviso in due sessioni di gara, i circa 700 atleti presenti ed i quattro riscaldamenti fatti durante il corso dell’intera manifestazione, non hanno mai comportato problemi di tempistica sull’evento che in maniera sciolta e disinvolta è terminato alle 18:40! Peccato per l’elevato numero di assenti (16% circa degli iscritti), probabilmente fermati dalla neve e per la pesante assenza dal Circuito del Campione del Mondo Simone Battiston, fino alla scorsa stagione alla Derthona.

SANY5782Numerose le prestazioni con grandi risultati, a partire dagli attesissimi 400 stile libero che hanno aperto la giornata di gare. Giochi chiusi sin dall’inizio infatti per le migliori prestazioni maschile e femminile che si sono portati a casa un ricco premio messo in palio con prodotti tipici e materiali tecnici offerti dalla HAND e dalla Turbo, presenti al trofeo con gli stand ufficiali. Il risultato infatti arriva proprio in questa specialità da Daniela Sabatini, M45 del Team Insubrika che ha fermato il crono su 4’48″52 per 971,44 punti ed Igor Piovesan (nella foto a sinistra), M35 della Rari Nantes Novara che ha chiuso la sua entusiasmante gara con il crono di 4’07″94 per 982,29 punti. Gara entusiasmante perché seguita con grande enfasi e partecipazione: da una parte, sulle gradinate, i compagni di squadra di Piovesan, dall’altra, sul bordo vasca, il gruppo della Derthona che incitava il loro compagno in gara, Alessandro Foglio (nella foto a destra). In mezzo, il boato del tifo di tutti i presenti per il divertente ed appassionante testa a testa tra i due, condotto quasi per tutta la gara da Piovesan e che alla fine ha visto Foglio rompere il Record Italiano della categoria M25 toccando la piastra a 4’06″98 per 966,68 punti, buttando giù lo storico primato detenuto fino a ieri da Andrea Marcato con 4’07”04 firmato nel 1999!
SANY5359Al termine dei 400 stile si attacca con il secondo riscaldamento atleti della giornata, prima di proseguire con i 50 dorso che vedono in Diletta Lugano della Derthona la protagonista assoluta femminile che nonostante gli impegni di gestione della giornata, fa segnare il crono di 31″72 per 940,42 punti, a 6 decimi dal Record Italiano M25, miglior crono e punteggio femminile della specialità. Per i maschi si dividono la posta Salvatore Gabriele Sapienza, M30 del Pavia Nuoto che segna il crono più basso con 29″50 per 873,22 punti ed Andrea Migliarino, M35 della Pol. Sportevolution che totalizza il miglior punteggio con 29″66 per 894,81 punti.

Non c’è tempo di rifiatare e si attacca con i 200 rana che offrono diverse batterie con bei testa a testa tra gli atleti in gara, spettacolo che potrebbe verificarsi più spesso se gli atleti si iscrivessero alle gare con tempi più realistici e coerenti con quanto effettivamente in grado di fare. Tra i risultati mettiamo alla cronaca quelli di Chiara Lui, M35 della Milano Nuoto Master, bella gara la sua, segna 2’53″82 per 924,40 punti in mezzo agli uomini in batteria, Anna Coci, M55 della NC Vigevano con 3’36″04 per 866,83 punti, Alessandra Raiteri, M30 della Swimming Club Alessandria con 3’06″97 per 842,76 punti e Sara Moroni, M25 della Derthona con 3’05″44 per 830,67 punti. Fra gli uomini le gare più veloci sono di Luca Emanuele Scaramel, M35 della Nuotatori Genovesi con 2’33″74 per 907,57 punti e Simone Stangalino, M25 della Pavia Nuoto con 2’36″46 per 885,15 punti. Protagonisti della specialità anche Davide Bonadeo, M45 della Swimming Club Alessandria con 2’41″62 per 918,57 punti, Giannantonio Scaramel, M60 della Derthona Nuoto con 2’55″76 per 960,57 punti e Claudio Negri, M75 della Nord Padania Nuoto con 3’34″78 per 961,40 punti.
SANY5681Sarebbero moltissimi i risultati da annotare nei 50 stile, ma ne mettiamo alla cronaca soltanto qualcuno per non dilungarci troppo: tante sono le donne che vanno sotto i 30”, tra cui Erika Turati, M25 della Milano Nuoto Master con 28″67 per 909,66 punti, la più veloce e Daniela Sabatini, M45 del Team Insubrika con 29″86 per 914,60 punti, il migliore tabellare. Tra i maschi la spunta Michele Galvagno, M35 della Derthona che segna il crono più basso con 24″61 per 932,14 punti ma è da segnalare anche il 25″61 per 940,65 punti di Giuseppe Tiano, M45 del Malaspina SC.

I 200 dorso aprono la sessione del pomeriggio ed è ancora Diletta Lugano la migliore sulla specialità anche se il suo crono è ben lontano dai migliori risultati della M25 della Derthona che evidentemente affaticata dalla giornata segna 2’29″29 per 927,19 punti. Divertente anche il testa a testa per il podio M40 vinto da Luisa Forestali della SIS Nuoto Verona con 3’04″47 per 782,62 punti davanti a Luisa Piccinno della Nuotatori Genovesi con 3’04″96 per 780,55 punti. Ed in questa specialità arriva quasi un altro Record Italiano, ancora da un atleta di casa della Derthona, Giannantonio Scaramel che con 2’45″79 per 938,24 punti sfiora il primato detenuto da Claudio Tomasi con 2’45”54 del 2010!
Poco dopo si va vicino ad un altro record nei 50 rana con Roberto Ruggieri del Malaspina SC che con 37″24 per 938,51 punti arriva ad un passo dal massimo risultato M65 già da lui detenuto. Da annotare anche la buona gara di Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master che segna 31″40 per 962,74 punti.

SANY5677

Arriva la gara regina, i 100 stile libero che offrono grande spettacolo nella batteria finale della quale è protagonista Michele Ratti (nella foto a destra), M25 della Milano Nuoto Master che dopo il 50 stile da record di alcune settimane fa, sfiora un altro incredibile risultato fermandosi a 50″89 per 981,33 punti, a circa 3 decimi dal Record Italiano detenuto da Klaus Huez dal 2003! Non possono passare inosservati gli altri velocisti delle ultime batterie: Andrea Galluzzo, M30 del Pavia Nuoto segna 52″41 per 957,64 punti, davanti a Stefano Drago della Milano Nuoto Master con 54″56 per 919,90 punti, Igor Piovesan, M35 della RN Novara segna 54″48 per 937,59 punti e Giuseppe Tiano, M45 del Malaspina SC segna 56″78 per 939,06 punti, oltre ai tanti altri atleti che vanno sotto il minuto.
Per le donne le migliori sono Silvia Marchesi, M30 della Milano Nuoto Master con 1’04″69 per 878,19 punti e Barbara Balza, M40 della Swimming Club Alessandria con 1’06″88 per 886,66 punti.
C’è tempo per un’altra pausa, la quarta della giornata con annesso riscaldamento, prima di riprendere le gare con i 50 farfalla nei quali si distingue Francesca Frattini, M25 della Derthona che segna 30″85 per 909,56 punti, miglior gara al femminile della specialità, risultato che raggiunge poco dopo anche nei 100 misti con 1’09″92 per 926,20 punti. Miglior punteggio e miglior crono al maschile è di Viel Yojan Fidel Garcia, M30 della Sisport Fiat con 26″70 per 914,23 punti.
SANY5791L’ultima gara individuale in programma è quella dei 100 misti che offrono ancora un super Ratti che fa segnare il crono più basso ed il punteggio più alto al maschile con 58″88 per 956,18 punti. Da annotare anche la bella vittoria di categoria M40 per Alberto Repossi della NC Milano con 1’11″00 per 834,08 punti, davanti a Francesco Montessoro dell’Aquarium con 1’11″58 per 827,33 punti.
Spazio al divertimento ma anche allo spettacolo con le staffette 4×50 stile libero, vinte 3 su 8 dalla Derthona che sfiora anche il record M120-159 femminile segnando 1’55″75 per 962,42 punti (migliore tabellare femminile), a 4 decimi dal primato attuale, detenuto dal 2005 dalla “vecchia” Derthona. Battuti i “rivali” della Milano Nuoto Master, vittoriosa in due occasioni, una tra cui con il quartetto maschile M120-159 che segna 1’38″45 per 968,72 punti (migliore punteggio maschile).

Per la classifica società è la Derthona Nuoto che segna più punti di tutte con 24.334,64 punti, ma è la Milano Nuoto Master (foto a destra) che vince il trofeo con 23.361,44 punti, per esclusione dalla classifica della stessa Derthona in qualità di società organizzatrice che dimostra grande ospitalità a tutti! Sale sul terzo gradino la Rari Nantes Novara con 21.051,91 punti, per un soffio davanti a L`Acqua di Pianeta con 21.045,25 punti.

SANY5778

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Oltre la bravura dello staff, l’organizzazione della camera di chiamata, gli spazi messi a disposizione e l’indicazione dei tempi della giornata, la riuscita di una manifestazione passa anche per la gestione dei giudici ed il team guidato da Angelo La Cecilia di Alessandria e Stefania Carrer di Asti (nella foto a destra) hanno svolto un egregio ed ammirevole lavoro, anticipando i tempi previsti e gestendo la miriade di atleti in maniera sempre attenta e professionale, dimostrando grande affidabilità e disponibilità, particolare che dovrebbe verificarsi in ogni evento!

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per la galleria fotografica

Le copie originali delle foto potranno essere richieste gratuitamente all’indirizzo mail [email protected]

Clicca qui per il canale video di Swim4life. Entro la giornata troverete i video delle gare delle batterie finali dei 100 stile libero, 100 misti e staffetta 4×50 stile libero!

SANY5523  SANY5770

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine