nuoto_master_trento_piscina_Del_Favaro_01

La Endizzi è Record Italiano ai Regionali Master Trentino! FIN Trentino latita e l’evento è poco pubblicizzato.

La Endizzi è Record Italiano ai Regionali Master Trentino!
FIN Trentino latita e l’evento è poco pubblicizzato.

nuoto_master_trento_piscina_Del_Favaro_01di Paco Clienti
È vero che il trentino Alto Adige è una regione autonoma dal 1972, che è un territorio ristretto rispetto ad altre Regioni italiane, con una popolazione più bassa rispetto ad altri e magari di conseguenza un movimento master inferiore rispetto ad altre zone d’Italia, ma è pur sempre una Regione legata in maniera particolare al mondo acquatico! È pur vero che da quelle parti probabilmente sono molto più seguiti altri sport, e che è molto più seguita la disciplina dei Tuffi e che il movimento master è molto ridotto, parlando di acqua, tant’è vero che i partecipanti ai Regionali sono stati solo 96, ma arrivare a non pubblicare né sul calendario ufficiale Supermaster, né sul sito della FIN Trentino, il modulo del programma gare completo del regolamento specifico dei Campionati Regionali Master, pare un po’ eccessivo. È forse questo il motivo per il quale l’edizione di quest’anno ha fatto registrare addirittura il 45% in meno dei partecipanti? Forse il movimento master non si cura abbastanza?
Fu proprio ai Campionati Regionali del Trentino che nel 2009 si verificò un episodio spiacevole, con l’esclusione dalle gare di Francesca Fugatti, allora trentenne, alla quale non fu permesso di gareggiare nei 50 rana in quanto non vedente. Giuseppe Bernasconi, il giudice arbitro di quell’edizione dei Campionati Regionali, decise che a causa di rischi per la sicurezza dell’atleta e degli altri partecipanti, l’atleta Fugatti non poteva prender parte all’evento. In forma di protesta, i venti atleti della squadra, la Rari Nantes Valsugana, lasciò la competizione. Forse nel 2009 non erano ancora note le prodezze degli atleti paralimpici e di cosa siano capaci di fare anche quelli non vedenti. Una prova eclatante attuale è Cecilia Camellini…ma andiamo alla cronaca delle gare.

nuoto_master_trento_piscina_Del_Favaro_02Domenica 3 febbraio si sono svolti i Campionati Regionali di Nuoto Master del Trentino, organizzati presso l’impianto Ito Del Favero, piscina con vasca corta intitolata allo storico Presidente della Rari Nantes Trento.
Le gare sono iniziate nel pomeriggio, dalle 15.00, con i 400 stile libero che hanno visto tra i migliori pretendenti Giovanni Cazzola, M25 del Team Rov. con 4’34″53 ed 869,67 punti. Per le donne solo tre partecipanti tra le quali Chiara Schepis, M35 della Rari Nantes Trento che ha segnato il miglior risultato con 5’47″83 e 772,30 punti.
Si prosegue con i 100 misti nei quali si registrano i migliori risultati dei Campionati. Si mettono infatti in evidenza ben quattro donne, Paola Valner, M25 della Amici Nuoto Riva con 1’19″02 ed 819,54 punti, Stefania Tovazzi della Rari Nantes Trento con 1’19″28 ed 816,85 punti, Doris Mattivi, M40 della SSV Bozen con 1’14″72 e 905,78 punti ed Umberta Endrizzi, M65 della Rari Nantes Trento che con 1’33″83 e 903,34 punti stabilisce il nuovo Record Italiano, cancellando lo storico 1’37”80 di Gabriella Tucci del 207! Tra gli uomini segnaliamo Heinz Fissneider, M40 della SSV Bozen con 1’12″22 ed 819,99 punti.
Si passa ai 200 dorso, altra gara con bassa partecipazione, nella quale segnaliamo Antonio Lorenzini, M50 della Merano con 2’53″39 e 797,28 punti. Nei 200 stile libero si mette in evidenza ancora Giovanni Cazzola con 2’07″53 ed 871,64 punti. Nei 100 farfalla  Marco Grisenti, M25 del Team Rov. fa il vuoto con 1’02″03 ed 877,48 punti. La prima sessione di gare si chiude con i 100 rana in cui segnaliamo i risultati di Stefania Tovazzi, M25 della Rari Nantes Trento con 1’26″00 ed 821,40 punti, Anna Trentini, M45 della Rari Nantes Trento con 1’25″67 ed 895,65 punti, Daniele Dominici, M35 della Rari Nantes Trento con 1’21″77 e 772,90 punti e Lorenzo Dodini, M45 della Team Rov. con 1’24″13 e 789,25 punti.
nuoto_master_trento_piscina_Del_Favaro_03Dopo la pausa si riprende con i 100 stile libero che trovano prestazioni di rilievo con Paola Valner, M25 della Amici Nuoto Riva con 1’07″00 ed 850,30 punti, Laura Minuto del Team Rov con 1’07″32 ed 846,26 punti ed Andrea Zanolli, M30 della Amici Nuoto Riva, unico ad andare sotto il minuto con 58″80 ed 853,57 punti.
Nei 200 farfalla solo tre partecipanti, tra cui Gloria Flabbi, M30 della Buonconsiglio Nuoto con 3’07″16 e 757,75 punti.
Nei 100 dorso buona la prova di Doris Mattivi, M40 della SSV Bozen con 1’15″89 ed 875,35 punti.
Altra gara interessante risulta essere i 200 rana in cui segnaliamo Anna Trentini, M45 della Rari Nantes Trento con 3’12″99 ed 868,02 punti, Marco Grisenti, M25 del Team Rov. con 2’47″22 ed 828,19 punti ed ancora Heinz Fissneider, M40 della SSV Bozen con 2’48″92 ed 846,79 punti.
Solo due atlete impegnate complessivamente nei 200 misti, entrambe della cat. M35, vinta da Lisa Thurner della SSV Bozen con 2’49″08 ed 858,71 punti.
I Campionati Regionali del Trentino si chiudono con i 50 stile libero in cui segnaliamo i buoni riscontri cronometrici di Laura Minuto, M25 del Team Rov. con 30″41 ed 857,61 punti, Daniele Cis, M25 della Amici Nuoto Riva con 26″41 ed 853,46 punti e Pierfrancesco Rensi, M30 della Buonconsiglio Nuoto con 27″30 ed 824,91 punti.

Clicca qui per i risultati completi

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares