Trofeo_Gabbiano_Napol_DSC_2418

Il San Mauro trionfa al Trofeo Gabbiano Napoli! Piscina Scandone non degna dell’ottimo meeting.

Il San Mauro trionfa al Trofeo Gabbiano Napoli!
Piscina Scandone non degna dell’ottimo meeting.

Trofeo_Gabbiano_Napol_DSC_2418di Paco Clienti
Con il 5° Trofeo Il Gabbiano Napoli, disputato sabato 8 e domenica 9 giugno, si è chiuso il Circuito Supermaster FIN 2012/2013 anche in Campania. Il palcoscenico dell’evento è stata la piscina comunale olimpionica ad 8 corsie “F. Scandone” di Napoli, alla quale sono giunti oltre 640 atleti in rappresentanza di 75 società.
Il fitto programma gare ha dato in conseguenza una manifestazione molto vissuta e partecipata anche da molti atleti provenienti da fuori Campania che con la loro presenza hanno arricchito non poco il Trofeo Il Gabbiano che altrimenti avrebbe avvertito molto movimento Campano per l’occasione del che purtroppo in quest’ultima stagione ha mostrato qualche calo nei numeri di partecipazione e coinvolgimento.
La manifestazione è iniziata con l’inno nazionale che ha aperto la due giornate di gare napoletane, con la sfilata degli oltre cento atleti de Il Gabbiano Napoli che uniti formano una catena davvero molto bella da vedere.

Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_1410

Si procede dunque con gli 800 stile libero, dominati dall’asso della Blue Team Stabiae Jennipher Moretti, U25 della Blue Team Stabiae che segna 10’26″80. Il miglior punteggio femminile della gara è di Maria Nunzia Lucariello, M40 dell’Aquatic Forum con 11’35″00 e 820,42 punti. Tra i maschi invece è dominio netto di Dino Schorn, M45 de Il Gabbiano Napoli che segna 9’32″90 e 942,87 punti, davanti a Giuseppe Surico, M35 della Nantes Ostiensis con 9’56″40 e 879,19 punti e Gerardo Nicola Parrinello, M55 della Due Ponti con 10’27″70 e 917,80 punti.
Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_1645Terminati gli 800, si passa ai 200 stile in cui tra le donne è una stanca Giulia Noera, M45 della Waterpolo Palermo a dominare con 2’22″67 e 940,98 punti, anticipando Manuela Le Grottaglie, M30 del San Mauro Nuoto che con 2’24″97 e 882,46 punti si prende una bella rivincita sulla più giovane Jennipher Moretti che segna 2’26″37. Tra i maschi invece si impone sul cronometro Ernesto Romanini, M30 della Pol. Balnae che con 2’12″13 e 869,37 punti mette la mano davanti a tutti, superato solo in punteggio da Ivan Cappellini, M35 del San Mauro Nuoto con 2’13″01 e 874,52 punti.
I 100 farfalla trovano pochi intrepidi, tra i quali segnaliamo i migliori, Paola Borgognoni, M45 del Latina Aquateam con 1’23″82 e 806,49 punti e Massimo Vallone, M50 dello SC Flegreo con 1’13″73 e 825,85 punti.
Pochi anche nei 200 dorso che però si rivelano leggermente più combattuti, con Palma Masullo, M30 de Il Gabbiano Napoli che domina in lungo e largo al femminile, segnando 2’52″38 e 823,59 punti e Mauro Torri, M45 dell’Aquatic Forum che domina invece la scena maschile segnando 2’23″81 e 961,89 punti, davanti ad Alessandro Dorelli, M25 della Busto Nuoto con 2’27″18 e 877,97 punti ed Andrea Pantalei della Nantes Ostiensis con 2’32″17 e 909,05 punti.
Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_1973Nei 200 rana missione fallita per Elena Piccardo, M25 del Salaria Nuoto che insegue il record italiano, ma si ferma a 2’54″26 e 924,82 punti. Segnaliamo in questa gara anche Anna Corbino, M50 del Circolo Nautico Posillipo con 3’29″86 e 871,25 punti e la compagna di squadra Vera Camardella, M60 con 3’48″19 e 879,53 punti che si difendono bene in termini di assoluti. Tra i maschi invece si assiste ad un bel testa a testa nell’ultima batteria tra Raffaele Russo (nella foto a destra), M25 della Fritz Dennerlein che segna un buon 2’38″49 e 895,96 punti e Pietro Bozzelli, M30 della Mille Sport San Salvo che lo anticipa chiudendo in 2’37″87 e 904,16 punti. Tra i protagonisti di questa gara segnaliamo anche Amedeo Acquaviva Coppola, M60 dello SC Flegreo che chiude in 3’38″93 e 795,60 punti, terminando così il suo primo Iron Master da M60.
Ultima gara della prima giornata è l’atteso 100 stile libero che premia ancora una volta Annalisa Attanasio, M35 de Il Gabbiano Napoli che segna il miglior risultato assoluto con 1’04″59 e 917,79 punti. Tra gli uomini emerge ancora Ernesto Romanini, M30 della Pol. Balnae con 59″04 e 874,83 punti, anche stavolta superato però in punteggio, nell’occasione da Giuseppe Surico, M35 della Nantes Ostiensis con 59″65 e 877,28 punti.

Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_1483Da segnalare il bel risultato di Luigi Maraffi, M85 della Partenope Nuoto che con 1’44″06 e 837,50 punti aggiorna il Record Italiano da lui stesso detenuto!

Le due belle giornate di sole ed il cielo limpido, fanno da splendido contorno a questa manifestazione che riprende per la seconda ed ultima giornata domenica mattina aprendo con i 1500 stile libero nei quali Barbara Casella, M40 della Etna Nuoto con 20’33″70 e 899,12 punti domina al femminile ed ancora Dino Schorn, M45 de Il Gabbiano Napoli con 18’20″60 e 941,20 punti, domina al maschile. Da segnalare anche Gerardo Nicola Parrinello, M55 della Due Ponti con 19’52″30 e 935,51 punti.
Dopo i lunghi 1500 stile c’è tempo per fare una seconda sessione di riscaldamento, prima di riprendere con i 100 rana in cui Tiziana Castellano, M35 del Pomigliano SC si impone a livello assoluto al femminile, segnando 1’28″77 e 851,86 punti, seguita da Anna Sica, M45 con Fritz Dennerlein con 1’35″52 e 824,96 punti. Tra i maschi domina invece Virgilio Panarese, M50 del Sottosopra con 1’17″97 e 917,53 punti, seguito da Paco Clienti, M30 della Fritz Dennerlein con 1’18″11 e 828,32 punti.
Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_2070Si prosegue con i 400 misti in cui segnaliamo la pugliese Teodolinda Patruno, M25 della Piscina 90 che con 5’56″52 e 869,49 punti che fa lo sgambetto alla napoletana Manuela Le Grottaglie, M30 del San Mauro Nuoto che segna 6’05″32 e 851,47 punti. Tra i maschi segnaliamo Matteo Messina, M30 del Flaminio SC con 5’50″52 e 801,12 punti, miglior risultato maschile.
Nei 50 dorso ancora Teodolinda Patruno segna il sorpasso con 35″52 e 862,89 punti, anticipando la specialista campana Palma Masullo, M30 de Il Gabbiano Napoli con 35″94 e 843,91 punti. Tra i maschi bella prova per Giovanni Carlo Perulli (nella foto a sinistra), M30 della Icos SC che segna un buon 29″52 e 910,23 punti, davanti all’avversario di categoria Marco Di Domenico della Delphinia SC con 31″28 e 859,02 punti, non a caso primo e terzo agli italiani 2012 di Bari!
Si va avanti con le gare veloci e quindi i 50 farfalla che vedono Simona Esposito, U25 del Circolo Canottieri Napoli segnare il crono femminile più basso con 31″59, davanti a Simona Messuri, M40 dello SC Flegreo che stampa 33″59 e 874,07 punti, superata in punteggio da Susanna Sordelli, M55 dell’Aquatic Forum che non tornava alla piscina Scandone da quando era una ragazzina e che in questo impianto per lei nuovo, segna 37″10 e 885,98 punti.

Trofeo_Gabbiano_Napol_DSC_2388

Tra i maschi è battaglia serrata in categoria M25, vinta sul filo di lana da Michele Di Placido della Emmedue con 28″64 e 869,41 punti, davanti a Gavino Meloni del Gruppo Pesce con 28″75 e 866,09 punti e Fabrizio Addamiano del Aquarius Piscina Canosa con 28″75 e 866,09 punti che per un soffio fanno fuori dal podio Andrea Perulli della Icos Sporting Club con 29″05 e 857,14 punti. Da segnalare anche Paolo Nascetti, M35 della Flaminio SC con 27″87 e 907,79 punti.
Dopo una breve pausa pranzo, si riattacca per l’ultima sessione di gara con i 50 stile libero che offrono un bel duello femminile tra Maria Chiatto, M25 dei Nuotatori Campani con 29″90 e 892,31 punti ed ancora Annalisa Attanasio, M35 de Il Gabbiano Napoli che con 29″38 e 914,57 punti mette ancora la mano davanti. Duello duro e spettacolare anche al maschile con Salvatore De Gregorio (nella foto a destra), M25 del Nantes Club Master che mette la mano davanti a tutti in 24″84 e 942,03 punti, anticipando gli avversari di categoria Lorenzo Giovannini della Zerouno con 25″92 e 902,78 punti, Andrea Perulli della Icos Sporting Club con 26″12 e 895,87 punti e Fabrizio Addamiano dell’Aquarius Piscina Canosa con 26″13 e 895,52 punti.

Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_2231

Da segnalare anche il buon risultato di Fabio Scaffidi Abbate, M45 dell’Aquatic Forum con 28″17 e 872,91 punti.

Si prosegue con i 50 rana in cui è ancora Barbara Casella, M40 della Etna Nuoto ad essere protagonista assoluta segnando la migfliore prestazione della specialità con 40″20 e 860,95 punti, davanti ad un’ottima Chiara Cermola, M35 della Fritz Dennerlein con 42″20 e 810,19 punti. Tra i maschi nella gara per Paolo Nascetti, M35 del Flaminio SC con 32″30 e 910,53 punti ed ancora Virgilio Panarese, M50 del Sottosopra con 34″40 e 922,97 punti.
Nei 200 misti sale in cattedra Lorenzo Giovannini (nella foto a destra), M25 della Zerouno che con 2’19″63 e 924,73 punti segna il crono più basso di tutti! Da segnalare anche Andrea Pantalei, M45 del Nantes Ostiensis con 2’33″48 e 901,36 punti. Tra le donne segnaliamo invece Valentina Leone, M30 del Flaminio SC con 2’49″02 e 855,99 punti, miglior crono e Giordana Liverini, M45 del Flaminio SC con 2’56″92 e 870,68 punti, miglior punteggio.

Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_2097

Nei 100 dorso è Cecilia Piarulli, U25 dell’Aquarius Piscina Canosa a segnare il miglior crono con 1’19″44, davanti a Tiziana Castellano, M35 del Pomigliano SC con 1’22″80 e 811,57 punti, miglior punteggio. Tra gli uomini è ancora Giovanni Carlo Perulli, M30 della Icos Sporting Club a segnare il miglior risultato con 1’03″13 e 927,52 punti, davanti allo specialista campano per eccellenza Mosè Castellano, M45 dello SC Flegreo con 1’11″57 e 871,39 punti.

Pochi atleti anche nei 200 farfalla in cui segnaliamo Giulia Noera (nella foto a sinistra), M45 della Waterpolo Palermo che prova a superare anche se stessa, segnando 2’41″40 e 952,11 punti ed Alessandro Dorelli, M25 della Busto Nuoto con 2’21″20 e 895,68 punti.

Nei 400 stile libero che chiudono la manifestazione, segnaliamo l’ottima Susanna Sordelli (nella foto a destra), M55 dell’Aquatic Forum con 5’15″22 e 990,10 punti, miglior punteggio assoluto della specialità!

Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_2230Tra i maschi Ivan Cappellini, M35 del San Mauro Nuoto con 4’49″28 e 870,23 punti, precede Fabrizio Borrelli, M45 dell’Aquatic Forum con 4’59″13 e 863,07 punti e Maurizio Mastrorilli, M40 della Fritz Dennerlein con 4’56″06 e 859,76 punti.

Al termine delle due giornate di gare, si va ai conteggi finali, dai quali il Gabbiano Napoli si esclude per fare gli onori di casa e che per la cronaca va a totalizzare 98.423,59 punti. In virtù dell’esclusione de Il Gabbiano Napoli, è il San Mauro Nuoto che con 58.353,89 punti trionfa in questo ultimo appuntamento campano, mettendo a segno la seconda vittoria in questa stagione e nella sua storia!

Si accodano al secondo posto i Nuotatori Campani con 51.910,77 punti ed al terzo lo Sporting Club Flegreo con 43.728,07 punti. Ai piedi del podio la molisana Emmedue con 31.914,38 punti che precede la bella realtà della Delphinia SC con 29.148,17 punti.

Trofeo_Gabbiano_Napol_IMG_1821Unica pecca dell’evento e non dipendente dall’ottima gestione ed organizzazione del team Gabbiano Napoli, è stata la piscina Scandone, sempre più abbandonata a se stessa e sempre più carente nella struttura, ormai incapace di accogliere un atleta in maniera degna! Il fatto che il meeting si disputasse in estate, ha avallato il problema riscaldamento che in inverno, in occasione dei Regionali Campania, ha reso l’ambiente in stile Polo Nord, ma la pulizia degli spogliatoi e soprattutto dei bagni, ha lasciato l’amaro in bocca e la puzza nel naso dei tanti accorsi per prendere parte a due giornate di sport, un errore dipendente da un’amministrazione comunale che è sempre meno presente e che sempre meno si interessa concretamente di valorizzare lo sport ed in questo caso il nuoto campano! E pensare che tra meno di un mese, in questo stesso impianto, si terranno i Campionati Italiani Assoluti Paralimpici estivi…

Clicca qui per la galleria foto pubblicata sulla nostra pagina Facebook

Clicca qui per i risultati completi del 5° Trofeo Il Gabbiano Napoli

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights