Riccardo_Vernole

Vernole ufficializza l’Italia che andrà in Canada. Manca la Camellini, ma quanti nuovi giovani!

Vernole ufficializza l’Italia che andrà in Canada.
Manca la Camellini, ma quanti nuovi giovani!

Riccardo_Vernole

di Paco Clienti
Sono state ufficializzate ieri le convocazioni diramate, nel corso della settimana appena conclusa, dal Tecnico Riccardo Vernole che dopo essersi consultato con lo staff composto anche da Enzo Allocco e Federica Fornasiero, ha tirato giù la lista degli atleti che andranno a comporre la nazionale Azzurra che andrà di scena a Montreal dal 12 al 18 agosto per i Campionati del Mondo di Nuoto Paralimpico canadesi.

«Sono soddisfatto della qualità e dei tanti nomi nuovi che rappresenteranno l’Italia al Mondiale IPC – ha dichiarato il Coordinatore Tecnico Nazionale Riccardo Vernole, alla vigilia del Comunicato Ufficiale relativo alla lista dei convocati, come si legge dal sito ufficiale della FINP –  l’unico rimpianto è stato quello di non poter inserire nell’elenco dei selezionati il nome di Cecilia Camellini, vista la sua rinuncia al Mondiale canadese. Al fine di  proporre un Team competitivo – spiega ancora Vernole – abbiamo studiato attentamente la Ranking Mondiale Montreal 2013, nella quale sono presenti i tempi ottenuti dai nostri atleti nelle principali tappe nazionali ed internazionali IPC quali Brescia, Amiens, Busto Arsizio, Sheffield, Spalato, Berlino, Cremona e Roma.

Abbiamo considerato le prestazioni fatte in alcuni eventi di alto livello non sanzionati IPC, ovvero il Trofeo di Milano e Settecolli di Roma, per poi analizzare anche le convocazioni ufficiali delle altre Nazioni, al fine di individuare eventuali assenze di rilievo ed a questo punto, dopo aver impostato una nostra accurata classifica che prende in considerazione tutti i citati aspetti, abbiamo selezionato in primis tutti gli atleti che avevano almeno una gara nelle prime otto posizioni della ranking. Successivamente abbiamo voluto incrementare la lista degli azzurri con Chiarioni e Castagneto al fine di proporre ai Mondiali ben quattro staffette (4×50 sl m/f e 4×50 mista m/f ),  che  potrebbero darci importanti soddisfazioni, in particolar modo quelle femminili. Ci tengo a sottolineare che c’erano anche altri atleti con un’ottima Ranking Mondiale – ribadisce il C.T. – quindi colgo l’occasione per dirgli che non devono sentirsi assolutamente bocciati, l’appuntamento per alcuni di loro, se continueranno su questi livelli, è rimandato solo di un anno, con gli Europei IPC del 2014».

Paralimpici_Settecolli_podio

Ci sarà anche la presenza di un’atleta S14 “prestata” dalla FISDIR – la Palazzo –  che sarà a tutti gli effetti inserita nella Nazionale FINP, in ottemperanza al protocollo FINP-FISDIR.  La forte ragazza veneta si è contraddistinta con l’argento “open” al Settecolli dello scorso weekend. 

«Quindici atleti  – conclude Riccardo Vernole –  rappresenta un notevole impegno di risorse  da parte della FINP, anche in considerazione di un Mondiale oltreoceano. Mi  sento, quindi, in dovere di ringraziare la Federazione e tutti coloro che hanno sostenuto e appoggiato le mie scelte».

Donne

1) Stefania Chiarioni 1979  (Circolo Canottieri Aniene)
2) Giulia Gadola 1986 (Polisportiva Bresciana No Frontiere)

allocco-testa-morlacchi-vernole-fornasiero

3) Giulia Ghiretti 1994  (Ego Nuoto Parma)
4) Xenia Francesca Palazzo 1998 (Fondazione Bentegodi Verona)
5) Emanuela Romano 1990 (Asd Nuotatori Campani)
6) Serena Scipione 1989  (SSD Santa Lucia Roma)
7) Arianna Talamona 1994  (Pol.Ha Varese)
8) Arjola Trimi 1987  (Asd Brianza Silvia Tremolada)

Uomini

1) Nicolo’ Bensi 1985  (Circolo Canottieri Aniene)
2) Francesco Bettella 1989 (Aspea Padova)
3) Andrea  Castagneto 1988  (Asd Fratellanza Nuoto Pontedecimo- Genova)
4) Efrem Morelli 1979 (Polisportiva Bresciana No Frontiere)
5) Federico Morlacchi 1993 (Pol.Ha Varese)
6) Fabrizio Sottile 1993 (Fiamme Gialle/Polha Varese)
7) Valerio Taras 1988 (SSD Santa Lucia Roma)

cecilia_camellini_oro_paralimpiadi

Sarà molto pesante l’assenza di Cecilia Camellini, classe S11 della A.S.D Tricolore di Reggio Emilia, argento nei 50 e nei 100 metri Stile Libero alle Paralimpiadi di Pechino 2008, oro nei 100 Stile Libero e argento nei 50 Stile Libero ai Campionati Europei IPC del 2009 di Reykjavik, oro nei 100 Stile Libero e nei 100 Dorso ai Mondiali di Eindhoven 2010, argento nei 400 Stile Libero, 100 Dorso e 200 misti e due ori, nei 50 e 100 Stile Libero agli Europei IPC di Berlino 2011 e oro nei 50 e 100 stile libero e bronzo nei 400 stile libero e 100 dorso alle Paralimpidi di Londra 2012.

Primatista mondiale dei 50 e 100 stile libero, stiamo parlando di una campionessa di grande caratura, senza della quale porteremo sicuramente qualche medaglia in meno dal Canada. Si tratta di una pausa che la giovane emiliana ha deciso di prendersi dopo le partecipazioni internazionali degli ultimi cinque anni, o c’è qualche altra motivazione che ha spinto la campionessa iridata a rinunciare ai Mondiali di Montreal?

Serena_Scipione_-_Campionati_Italiani_Paralimpici_Assoluti_2012

Se una campionessa come la Camellini mancherà all’appello, altre nuove leve arricchiranno lo squadra Azzurra, tra cui Serena Scipione (foto a sinistra), classe S03 del Santa Lucia Roma che dopo una carriera contrassegnata dai Record Irtaliani infranti, trova finalmente il suo sogno, la nazionale italiana!

«Mi sono appassionata al nuoto guardando i Mondiali di Montreal 2005 e mai avrei pensato che un giorno ci sarei andata io in Canada a rappresentare l’Italia! È un sogno che si avvera» – ha dichiarato a caldo Serena Scipione, 24 anni lo scorso 20 giugno, alla telefonata arrivata da Swim4life.

Clicca qui per il programma gare dei Mondiali Paralimpici di Montreal

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights