VII_Trofeo_Golfo_di_Baia_SANY8880

VII Trofeo Golfo di Baia, Baggio domina le acque del castello, Kessler primo master. La Grimaldi ed Ercoli fanno da testimoni.

VII Trofeo Golfo di Baia, Baggio domina le acque del castello, Kessler primo master.
La Grimaldi ed Ercoli fanno da testimoni.

VII_Trofeo_Golfo_di_Baia_SANY8880

di Paco Clienti
Una splendida giornata di sole ed un mare spettacolare alle falde del castello Aragonese di Baia, hanno fatto da contorno alla VII edizione del Trofeo Golfo di Baia, manifestazione organizzata dalla società “Nuoto Club Puteoli” valida per il Campionato Italiano FIN Grand Prix di Mezzo Fondo, Circuito FIN Agonistico e Master della stagione 2013.

La partecipazione è stata quella delle grandi occasioni con alcuni degli atleti più forti del circuito Acque Libere che hanno preso parte alla competizione da 1 miglio marino, preceduta da un’esibizione di un folto gruppo di atleti assoluti, con ben 20 atleti internazionali, che l’indomani avrebbero preso parte alla Capri-Napoli di 36 km, evento che ha concluso il Grand Prix Fina 2013. Il belga Brian Ryckeman, vicecampione del mondo nella 25 km a Barcellona, il macedone Evgenij Pop Acev, l’argentino Damian Blaum, il russo Ivan Afanevic, la spagnola Esther Nunez, l’argentina Pilar Geijo, la russa Olga Kozydub, oltre agli Azzurri Simone Ercoli, Edoardo Stochino, la campionessa del mondo della 25 km a Barcellona Martina Grimaldi, Nicoletta Simonazzi e Fabiana Lamberti, sono solo alcuni tra i partecipanti al’evento che ha aperto le danze nei mari del Golfo di Baia.

VII_Trofeo_Golfo_di_Baia_SANY8746

Ryckeman e la Grimaldi hanno guidato la classifica, terminando davanti a tutti la mini competizione che gli ha permesso di riscaldare i muscoli prima della traversata del giorno successivo. Un bagno di folla ha accolto questi campioni che all’arrivo sono stati premiati anche con riconoscimenti speciali da parte della Nuoto Club Puteoli.
Raggiante Martina Grimaldi, Fiamme Oro, alla quale abbiamo portato i complimenti per lo spelndido oro mondiale conquistato a Barcellona.

«Mi sono un po’ risollevata dalla vittoria inaspettata nella 25 km, visto che puntavo sicuramente alla 10 km – ha affermato la Grimaldi ai microfoni di Swim4life – Sinceramente non avevo nemmeno preparato questa gara, ma forse è andata bene perché ho partecipato con uno stato d’animo molto sereno. Essere ai Mondiali per me voleva dire già tanto e quindi ho dato il massimo senza pretendere nulla. Forse dopo la 5 e 10 km avevo capito bene il percorso e questo mi ha aiutata.»

VII_Trofeo_Golfo_di_Baia_SANY8810Il ct Massimo Giuliani ha affermato che i risultati riscontrati in questi Mondiali di Barcellona sono comunque positivi nell’ottica del percorso che porta alle Olimpiadi di Rio 2016.
«La squadra ha in effetti sempre dato il massimo, ma credo che i risultati non siano stati all’altezza delle nostre potenzialità. Evidentemente gli avversari erano più forti e quindi tanto di cappello agli altri.»

È da dire anche che la fortuna non ha per niente assistito gli atleti Azzurri.
«Scuramente la fortuna non ci ha assistito, ma sicuramente il percorso si poteva studiare un po’ meglio! La 5 e la 10 km si girava con non poche difficoltà per la moltitudine di atleti in acqua, mentre nella 25 km che si era in pochi, si è girato senza dubbio meglio.»

Oltre i risultati, come ti è sembrata l’organizzazione di questi Mondiali?

VII_Trofeo_Golfo_di_Baia_SANY8923

«Ho trovato sicuramente un bel Mondiale, ben organizzato sotto tutti gli aspetti. Barcellona l’ho girata pochissimo perché avevo le gare fino all’ultimo giorno ed ho avuto giusto il tempo di passare in piscina a comprare qualche gadget ricordo e smaltire un po’ la rabbia accumulata dopo le gare della 5 e 10 km che non sono andate come speravo.»

Evidentemente questo sfogo ti è servito visto il risultato della 25 km.
«Ogni tanto serve lasciare un po’ i pensieri fuori dalla testa, soprattutto quando si deve di nuovo gareggiare dopo una gara andata non bene.»

La manifestazione, organizzata bene in tutti i suoi aspetti da parte del team del Club Nuoto Puteoli dei fratelli D’Angelo, ha visto trionfare Luca Baggio della Canottieri Napoli, primo assoluto davanti al giovanissimo Luca Schiattarella, cat. ragazzi del Circolo Posillipo e Francesca Aceto della Canottieri Napoli.
Flavio Kessler, cat. Master 35 della Penisola Sorrentina (nella foto a destra), ha terminato come primo assoluto della categoria master, quinto assoluto della gara. Assunta Valente, M40 de Il Gabbiano Napoli è stata invece la prima donna master a giungere al traguardo.

VII_Trofeo_Golfo_di_Baia_SANY8868Un ricco buffet di frutta e rustici, con la classica pizza napoletana, ha accolto gli atleti al termine della gara che hanno festeggiato al meglio la propria performance, sotto i raggi di un sole caldo e splendente.
L’appuntamento è fissato per la prossima stagione con l’VIII edizione del Trofeo Golfo di Baia che promette ulteriori novità!

Clicca qui per l’ordine di arrivo completo

Clicca qui per la galleria foto completa della gara e premiazioni pubblicata sulla nostra pagina Facebook

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights