Regionali_Master_Veneto_Martina_Benetton

Regionali Master Veneto e Friuli, perfezione allo stato puro!

Regionali Master Veneto e Friuli, perfezione allo stato puro!
La Montenuoto trionfa per il Veneto, la Rari Nantes Friulia per il Friuli.

Regionali_Master_Veneto_Martina_Benetton

di Monica Corò
Anche in questa occasione la macchina organizzativa di FIN Veneto ha garantito lo svolgimento regolare, puntuale ed efficiente delle tre giornate di gare dei Campionati Regionali di Nuoto Master del Veneto e del Friuli Venezia Giulia che si sono disputati presso la Piscina olimpionica ad 8 corsie del Villaggio Ge-Tur di Lignano Sabbiadoro che per l’occasione ha inaugurato i nuovi blocchi di partenza muniti di pedana per la track-start. Uno staff di circa 60 volontari ha fatto si che l’organizzazione sia risultata impeccabile, chiudendo la sessione di gare della domenica addirittura in anticipo rispetto a quanto previsto. L’alta tecnologia messa in campo da FIN Veneto, con le gare trasmesse in diretta streaming, riprese subacquee e monitor che riportava i risultati con i nomi degli atleti oltre ai passaggi ed i crono di gara, ha fatto il resto. Non era un Campionato Italiano Master, ma semplicemente i Regionali Veneto e Friuli!
«È una impresa organizzarli ma è una grande soddisfazione vedere la gente contenta – ha dichiarato Tiziana Raiteri, responsabile Master di FIN Veneto, ai nostri microfoni – Cerchiamo di migliorarci sempre, di dare servizi all’altezza e di utilizzare strumenti innovativi per garantire efficienza e precisione. Abbiamo dovuto modificare il regolamento del Grand Prix Veneto diminuendo il numero minimo di gare per rientrare in classifica ed abbiamo dovuto farlo perché puntualmente ad ogni manifestazione restava qualcuno fuori per over booking di iscrizioni in poche ore! GPV ha raggiunto l’obbiettivo, aumentare interesse nel movimento master veneto e ci è riuscito anche troppo bene!»
E i numeri parlano chiaro, le iscrizioni sono andate chiuse in pochissime ore anche per questi Campionati Regionali ed il risultato è stato di 1.239 atleti presenti (1.335 gli iscritti) e 2.592 presenze gara, oltre 238 staffette!

staff_GymaniusLa tre giorni di Lignano alla quale ha presenziato anche Boneswimmer con il suo stand ufficiale, ha offerto tanto divertimento e spettacolo, condito da cinque nuovi primati italiani, dei quali uno individuale e quattro in staffette.
La protagonista del primato individuale è stata Benetton Martina (nella foto a destra), M25 della Natatorium Treviso che ha stampato 18’32″90 e 941,51 punti nei 1500 stile libero, frantumando il precedente Record Italiano detenuto dalla siciliana Giuseppa “Ilenia” Zizzo con 18’54”83 fatto in era gommata nel lontano 2008!
Gli altri Record Italiani si consumano tutti nelle Staffette 4×100 Stile Libero, con la formazione maschile M100-119 della Gymnasium Spilimbergo che ha fatto il botto più grosso. Marco Sacilotto con 54”29, Mirko Cecchin con 55”94, Alessandro Marian con 55”463 e Simone Bonistalli con 54”47 (tutti nella foto a sinistra) hanno confezionato una prestazione eccellente chiudendo in 3’40”33 e 1.029,82 punti, sfiorando l’impresa del Record Europeo dei russi della Tsunami Nizhniy Novgorod distante meno di due secondi! I ragazzi della Spilimbergo cancellano il precedente primato detenuto dalla CSI Nuoto Prato con 3’59”49 della scorsa stagione.
Sempre nella 4×100 stile libero  maschile hanno messo a segno i nuovi Record Italiani la maschile M200-239 della Natatorium Treviso (Gaetano Delli Guanti 1’03”65 – Andrea Furlan 1’04”64 – Fabio Pavan 1’05”27 – Carla Pianca 1’06”63) con 4’20”19 e 900,19 punti che cancella il precedente 4’30”08 della DLF Nuoto Livorno della scorsa stagione e le staffette 4×100 stile libero femminili M120-159 della Natatorium Treviso con 4’44”49 (Francesca Del Maschio 1’12”59 – Sara Righetto 1’15”32 – Elena Vianello 1’13”38 – Martina Benetton 1’03”20) e 889,91 punti con il quale hanno cancellato la Canottieri Arno Pisa con 4’55”89 del 2013 ed infine la Nuoto M100-119 Riviera (Giada Corò 1’13”55 – Alice Zago 1’20”26 – Annalisa Brigato 1’13”99 – Giulia Cecchinello 1’03”09) con 4’50”89 e 892,68 punti. Non si tratta di Record Italiano così come annunciato per la
 formazione maschile M120-159 della Montenuoto (Claudio Montano 56”12 – Alessio Morellato 57”09 – Denis Bolzonello 58”62 – Michele Modolo 57”08) che segnano 3’48”91 e 946,18 punti, primato che era stato stabilito appena 15 giorni fa dalla Nuoto Club 2000 Faenza con 3’46”17, ma probabilmente le tabelle record non erano ancora aggiornate.

Regionali_Master_Veneto_01Andando per ordine, le gare sono iniziate puntualmente venerdì pomeriggio con gli 800 stile libero nei quali segnaliamo per gli uomini Massimiliano Delise, M25 della Nuoto Monfalcone che mette la mano davanti a tutti con 9’23”60 e 914,58 punti, superato in punteggio da Massimo Gaudiano, M40 della 2001 Padova con 9’37”60 e 915,29 punti e Luciano Cammelli, M70 della S. Nuotatori Padovani con 11’54″60 e 957,02 punti. Tra le donne la spunta invece la giovane Sara Levorato, U25 con 10’44”60, su Gaia Peracca, M30 della V.F. Ravalico con 10’48”00 e 863,98 punti e Lisa Vettorello, M35 della 2001 Padova con 10’49”70 e 867,28 punti.
Si passa ai 1500 stile libero che chiudono la prima sessione, nei quali oltre al primato della Benetton citato in apertura, segnaliamo Alessio Morellato, M30 della Montenuoto con 17’51”70 e 930,93 punti, miglior crono, e Andrea Pedrazzoli, M40 della Leosport con 17’58”60 e 943,21 punti, miglior punteggio. Over 900 anche le prestazioni di Massimo Gaudiano, M40 della Soc. S. D. 2001 con 18’25″90 e 919,76 punti e Gaetano Delli Guanti, M50 della Natatorium Treviso con 19’22″60 e 927,96 punti.
Le gare del sabato si aprono con i 400 misti nei quali segnaliamo Giovanna Biasi, M25 della Montenuoto con 6’03″01 e 853,72 punti ed il compagno di squadra brasiliano M30 Claudio Montano con 4’55″09 e 944,63 punti. Nei 200 dorso donne primeggiano due Under25, Giulia Tebaldi della Fondazione Bentegodi con 2’38”78  e Martina Dei Rossi della Nuotatori Veneziani con 2’46”99. Prima delle masters, Marta Perin, M30 della Nottoli Nuoto con 2’49”64 e 835,30 punti. Anche tra gli uomini domina la velocità un Under25, Andrea Franconetti della Stile Libero con 2’21”83 con il quale precede Alessandro Famà, M35 della Candido Cabbia con 2’23”22 e 914,63 punti. Nei 200 rana donne miglior crono per Erica Fogliata, M35 della Sportiv. Belluno con 3’09”21 e 876,70 punti, supertata in punteggio da Katia Sandre, M50 della A.R.C.A. con 3’17″37 e 916,05 punti. Tra gli uomini ha la meglio Massimiliano Cassol, M35 della Natatorium Treviso con 2’46″15 e 871,86 punti, anche lui superato in punteggio da Valentino Secondo Raiteri, M45 della S. Nuotatori Padovani con 2’54″25 e 886,08 punti. Nei 100 farfalla si prevedevano scintille tra gli uomini e così è stato, con tre atleti sotto il minuto e gara giocata sul filo dell’ultima bracciata che ha visto trionfare di pochi centesimi Simone Drusian, M25 della Parco Livenza con 59”40 e 930,81 punti che si è messo alle spalle Rudy Lazzaro, M25 della Riviera Nuoto con 59”48 e 929,56 punti ed Omar Ferrotti, M30 della Riviera Nuoto con 59”57 e 934,70 punti.
Regionali_Master_Veneto_coppeLa gara regina femminile dei 100 stile libero che ha chiuso la seconda sessione, è andata a  Giulia Cecchinello, M25 della Riviera Nuoto con 1’01”11 e 955,16 punti, alla quale si tiene vicina solo Giulia Tebaldi con 1’01”70. Prestazione over 900 anche per Elena Presot, M40 della Leosport con 1’06″94 e 900,81 punti. Gli uomini danno spettacolo con due sfide in particolare su tutte, quella per il podio M30 vinta da Simone Bonistalli della Gymnasium Spilimbergo con 53″89 e 956,39 punti, miglior crono e punteggio assoluto, che batte i rivali di categoria Gianluca Ermeti della Riviera Nuoto con 54″32 e 948,82 punti ed Antonio Arcudi della Uisp Nuoto Cordenon con 57″04 e 903,58 punti ed il podio M25 vinto da Andrea Pastrello dello SC Noale con 55″75 e 927,53 punti davanti ad Alex Artico con 56″55 e 914,41 punti ed Alessio Marcon della Stella Marina con 57″36 e 901,50 punti. Si riprende nel pomeriggio del sabato con la Mistaffetta 4×50 misti per la quale segnaliamo la formazione M120-159 della A.R.C.A con 2’03”65 e 937,00 punti e la M200-239 della Stile Libero con 2’15”46 e 931,72 punti. Si prosegue con i 100 dorso nei quali segnaliamo Sara Cracco, M35 della A.R.C.A. con 1’12″68 e 926,80 punti per le donne e Simone Drusian con 1’01″69 e 938,40 punti per gli uomini. Nei 100 Rana si rinnova la sfida classica tra Monica Corò, M50 dello Stile Libero ed Elena Fabbro, M30 della Gis-Gest. Impianti che vede la prima toccare per prima con 1’18″33 e 1.056,56 punti sull’1’19″29 e 942,74 punti della Fabbro. Da segnalare tra le donne anche Valentina De Marchi della Sportiv. Belluno con 1’20″55 e 928,00 punti. Tra gli uomini si assiste ad un’altra sfida interessante che vede Mirko Cecchin, M25 della Gymnasium Spilimbergo mettere la mano davanti con 1’08″02 e 941,19 punti, seguito da Fabio Pianca Spinadin, M45 della Nottoli Nuoto con 1’10″54 e 969,80 punti e dal rivale di categoria Andrea Pastrello dello SC Noale con 1’11″08 e 900,68 punti. Nella velocità pura dei 50 Stile Libero si vede un’acqua che bolle con le gare maschili nelle quali è Daniele Ligustri, M25 della Padovanuoto con 24″51 e 954,30 punti a metter la mano davanti a tutti, seguito dai due M30 Simone Bonistalli con 24″57 e 944,65 punti e Gianluca Ermeti con 24″76 e 937,40 punti, dal rivale di categoria Marco Sacilotto della Gymnasium Spilimbergo con 25″18 e 928,91 punti e dai primi tre a podio U25 Marco Miola della 2001 Padova con 25″20 davanti a Nicola Sandon con 25″29 ed Elia Sambin della B.N. Nuotatori con 25″54. Tra le donne la spunta Barbara Zannol, M35 della Città Sport Vicenza con 28″79 e 931,57 punti che chiude davanti a Elena Scremin, M30 della U.N. Friuli con 29″52 e 896,34 punti, Claudia Marzoli, M25 della 2001 Padova con 30″28 e 880,45 punti e Monica Corò con 31″06 e 920,15 punti. Nei 50 Farfalla è ancora Giulia Cecchinello a dire la sua con 30″69 e 922,12 punti, seguita da Monica Vaccari, M50 della Padovanuoto con 33″44 e 926,73 punti. Tra gli uomini segnaliamo Daniele Ligustri, M25 della Padovanuoto con 26″42 e 941,33 punti, davanti a Rudy Lazzaro con 26″49 e 938,84 punti, ed Omar Ferrotti della Riviera Nuoto che vince la M30 con 27″35 e 914,44 punti davanti a Nicola Canton della GP Nuoto con 27″64 e 904,85 punti ed Antonio Arcudi della Uisp Nuoto Cordenon con 27″77 e 900,61 punti.
Regionali_Master_Veneto_MontenuotoIl sabato mattina si chiude con la Staffetta 4×50 stile libero per la quale segnaliamo la formazione M160-199 femminile della Città Sport Vicenza con 1’58”57 e 976,47 punti e la maschile M100-119 della Gymnasium Spilimbergo con 1’39”87 e 967,36 punti. Si riparte con i 400 stile libero che vedono ancora regina del fondo e mezzofondo Martina Benetton con 4’44″91 e 927,17 punti. Belli anche i 400 stile uomini che vedono davanti Andrea Maniero, M30 della Master Aics Brescia con 4’20″80 e 936,81 punti che precede i rivali di categoria Manuel Zugno della Padovanuoto con 4’22″93 e 929,22 punti ed Alessio Morellato con 4’31″13 e 901,12 punti. Segnaliamo inoltre Davide Freschet, M25 della Ranazzurra Conegliano con 4’25″99 e 923,00 punti, Fabio Piovesan, M40 della Rari Nantes U.O.E.I. Candi con 4’31″28 e 938,29 punti e Luciano Cammelli con 5’46″95 e 940,60 punti. I 200 Farfalla vedono pochi pretendenti tra i quali Michele Modolo, M30 della Montenuoto con 2’21″30 e 896,53 punti. Nei 50 Dorso ancora dominio di Sara Cracco con 33″47 e 939,05 punti, un centesimo meglio di Greta Seganfreddo, U25 della Aquapolis con 33″48 , mentre tra gli uomini domina Alessandro Marian, M25 della Gymnasium Spilimbergo con 28″14 e 949,18 punti. Nei 50 Rana femminili vittoria a sorpresa nella M30 di Valentina De Marchi con 36″48 e 922,70 punti, davanti alla più quotata Elena Fabbro che chiude in 36″55 e 920,93 punti. Tra gli uomini si rinnova lo scontro tra i noti ranisti Cecchin-Spinadin, con il primo che la spunta in 30″33 e 951,86 punti contro il 31″07 e 975,54 punti del secondo. Da segnalare anche Marco Turina, M30 della Nuoto Master con 31″26 e 931,86 punti. Record a grappoli segnalati in apertura nella Staffetta 4×100 stile libero che apre la domenica pomeriggio e poi arrivano i 200 misti che vedono protagonisti in velocità Federica Brondolin, U25 della Piave Nuoto con 2’38″73 e Claudio Montano con 2’14″33 e 954,44 punti che batte il rivale M30 Andrea Maniero con 2’14″72 e 951,68 punti. Da segnalare anche Paola Germani, M25 della Nuoto Gro. con 2’51″43 e 833,93 punti, Marco Sacilotto, M25 della Gymnasium Spilimbergo con 2’15″17 e 955,24 punti, Fabio Piovesan con 2’24″51 e 931,77 punti e Dino Schorn, M45 de Il Gabbiano Napoli con 2’28″54 e 923,45 punti.

Regionali_Master_VenetoNei 200 Stile Libero le migliori prove sono di Greta Seganfreddo con 2’16″40 e Bianca Colle, M25 della Acquaviva 2001 con 2’19″72 e 901,59 punti per le donne e Andrea Michelin, U25 della Nottoli Nuoto con 1’59″03, Davide Freschet, M25 della Ranazzurra Conegliano con 2’02″05 e 931,42 punti e ancora Dino Schorn con 2’04″87 e 961,80 punti per gli uomini. Si chiude con la Staffetta 4×50 Misti per le quali segnaliamo la maschile della Gymnasium Spilimbergo, M100-119 con 1’49”98 e 990,46 punti.

I conteggi finali dicono che è la Montenuoto la nuova squadra Campione Regionale del Veneto con 79.845,85 punti, davanti alla 2001 Padova con 72.918,27 punti ed i campioni uscenti della Nuotatori Padovani con 71.447,85 punti.
Per i Regionali Friuli è la Rari Nantes Friulia che la spunta su tutte con 97.894,30 punti, seguita da G – Udine con 71.730,82 punti e Gymnasium Spilimbergo con 53.717,94 punti.
Con i Campionati Regionali, la gran parte degli atleti veneti ha raggiunto quota 6 gare e quindi le classifiche del GPV stanno prendendo forma. Clicca qui per leggere le classifiche aggiornate

Clicca qui per i risultati completi dei Regionali Master veneto e Friuli

Clicca qui per la classifica società dei Regionali Master Veneto

Clicca qui per la classifica società dei Regionali Master Friuli Venezia Giulia

Clicca qui per la galleria foto dei Regionali Master Veneto e Friuli

Commenta i nostri articoli sui Social Network.

Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights