Rari_Nantes_Legnano

Regionali Master Lombardia, super Calmasini Mondiale!

Regionali Master Lombardia, super Calmasini Mondiale!
Trionfa ancora la Rari Nantes Legnano.

Rari_Nantes_Legnano

di Paco Clienti
Un Record del Mondo, due italiani ed almeno altri quattro primati sfiorati, 17 atleti sui 25” nei 50 stile libero, di cui uno sotto il 25” e uno sotto il 24”, sono il riassunto dello show andato in scena nella piscina Lamarmora di Brescia, vasca corta a 10 corsie, dove sabato 8 e domenica 9 febbraio si sono svolti i Campionati Regionali Master Lombardia, organizzati e gestiti dal CR FIN Lombardo. Oltre 3mila le presenze sul blocco di partenza dei 1.438 atleti partecipanti (1.610 gli iscritti) in rappresentanza di 111 società, fanno dell’evento uno dei Campionati Regionali Master più partecipati, secondo solo a quelli del Lazio (1.842 iscritti). Ai conteggi finali è ancora la Rari Nantes Legnano che alza il trofeo Regionale per il terzo anno consecutivo totalizzando 463.024,38 punti davanti alla Gestisport Coop con 395.268,10 punti e Sport Managementcon 357.621,50 punti, con la Canottieri Baldesio che resta ad un passo dal podio con 336.246,78 punti. La manifestazione ha aperto i battenti con i 400 stile libero che hanno offerto un bel po’ di bei risultati e tra i migliori femminili ha sovrastato tutti ancora una volta Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport che ha segnato 4’29″46 e 1.010,32 punti, non lontana dall’attuale primato italiano da lei stessa detenuto e sempre vicina all’europeo della svizzera Picard. Tra le donne segnaliamo anche Daniela Sabatini, M45 del Team Insubrika con 4’46″67 e 977,71 punti, anche lei vicina al tempo record da lei segnato a dicembre e Roberta Maggioni, M35 della Canottieri Lecco con 4’36″47 e 969,51 punti, mentre tra gli uomini Matteo Montanari, M25 della ESC Brescia con 4’02″74 e 983,56 punti segna il miglior crono e Yuri Gotti, M30 della Master Aics Brescia con 4’11″15 e 960,50 punti il miglior punteggio.

Andrea_TojaNei 50 Dorso che seguono, Caterina Neviani, M30 della Canottieri Baldesio con 31″69 e 930,89 punti è la miglior prestazione rosa della specialità, mentre tra i maschi domina Leonardo Federici, M30 della Rari Nantes Legnano con 26″92 e 953,19 punti.
I 50 Rana mettono in risalto Veronica Bellini, M25 della Sport Management con 34″56 e 938,95 punti tra le donne, mentre tra gli uomini si dividono la posta Stefano Garzonio, M30 della Robur Et Fides con 29″60 e 947,64 punti, superato in punteggio da Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 30″69 e 983,71 punti ed Emiliano Pablo Gallazzi, M40 della Rari Nantes Legnano con 30″24 e 961,31 punti.
Nei100 Farfalla che chiudono la prima sessione, Giulia Anfossi, M30 della Rari Nantes Legnano con 1’07″00 e 922,09 punti segna il miglior crono rosa, superata solo in punteggio da Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 1’08″11 e 983,26 punti, mentre tra i maschi è il solito Andrea Toja (nella foto a destra), M45 della ASA Cinisello a segnare il miglior punteggio con 59″58 e 973,48 punti, battuto in velocità da Paolo Tani, M30 della Milano Nuoto Master con 57″56 e 948,92 punti, ma sono molti i risultati oltre i 900 punti, tra i quali Gianni Stefano Bertoli, M55 della NC Milano con 1’06″31 e 945,26 punti, Stefano Folle, M25 della Rari Nantes Saronno con 57″64 e 943,10 punti, Franco Olivetti, M50 della Master Aics Brescia con 1’04″46 e 925,85 punti, Giacomo Borroni della Rari Nantes Legnano con 58″76 e 925,12 punti e Thomas Miti della Sport Management con 58″83 e 924,02 punti.
Si riprende con i 50 Stile Libero che come segnalato in apertura, offrono un bel parco velocisti che regalano schiuma e spettacolo! Tra le donne è Caterina Neviani, M30 della Canottieri Baldesio a mettere la mano davanti a tutte segnando 27″17 e 952,52 punti, a 3 decimi e 7 dal primato italiano gommato della Irace! La segue la rivale di categoria Lara Consolandi della Soncino SC con 27″38 e 945,22 punti, Sara Ballarini, M25 della Rari Nantes Legnano con 27″95 e 930,95 punti, Patrizia Borio, M35 della Rari Nantes Saronno con 28″47 e 925,18 punti e Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 28″45 e 957,47 punti a 5 decimi dal primato italiano da lei detenuto. Tra i maschi è Matteo Salomoni, M25 della Canottieri Baldesio a dare la pista a tutti toccando la piastra a 23″21 e 970,70 punti, superato solo in punteggio dal “Re” della velocità e attuale primatista M45, Massimiliano Gialdi della Bergamo Swim Team con 23″81 e 1.008,82 punti, a un decimo e 4 dal primato europeo del finlandese Virtanen. Sotto il 24 anche Stefano Garzonio, M30 della Robur Et Fides con 23″95 e 940,29 punti, ma segnaliamo anche Klaus Huez, M40 della Nuotopiù Academy con 24″85 e 951,71 punti, Thomas Avondo della Milano Nuoto Master con 25″24 e 937,00 punti e Graziano Turolo della Leaena con 25″71 e 919,88 punti. Si prosegue con i 100 Dorso nei quali segnaliamo Clizia Borrello, M35 della ASA Cinisello con 1’14″80 e 865,91 punti, Filippo Caprioli, M30 della Canottieri Vittorino con 1’01″23 e 913,77 punti e Davide Mandelli, M45 della Geas con 1’04″83 e 914,39 punti. Ritorna subito la velocità con i 50 Farfalla nei quali Franca Bosisio, M45 del Team Trezzo Sport sfiora per 4 centesimi il primato italiano della Parocchi segnando 30″04 e 985,69 punti, così come Matteo Salomoni, M25 della Canottieri Baldesio resta distante due decimi e 1 dal primato italiano da lui detenuto segnando 25″00 e 968,80 punti. Tra i migliori riscontri segnaliamo anche Leonardo Michelotti, M45 della Canottieri Baldesio con 27″45 e 946,45 punti.
Fabio_CalmasiniNei 200 Misti arriva il primo Record Italiano dei Campionati con Arianna Gargioni, M25 della Gestisport Coop che ferma il crono a 2’25″74 e 971,18 punti cancellando Valentina Brandi con 2’27”18 del 2009. Ancora una bella prestazione per Franca Bosisio con 2’31″79 e 991,70 punti alla quale si affianca Patrizia Borio, M35 della Rari Nantes Saronno con 2’32″95 e 942,33 punti. Tra i maschi invece Klaus Huez è il più redditizio con 2’16″57 e 944,42 punti, battuto solo al tocco della piastra da Daniele Primo Beretta, M25 della Geas con 2’15″35 e 913,56 punti.
Piccola pausa e via al pomeriggio dei 1500 Stile Libero nei quali impressiona Fabio Calmasini (nella foto a destra), M45 della Master Aics Brescia che segna uno strepitoso 16’20″60 e 1.031,48 punti battendo il Record del Mondo detenuto dal tedesco Michael Kleiber con 16’28”63 del 2008 sotto gli occhi del rivale di categoria Alberto Montini della Master Aics Brescia con 16’57″20 e 994,38 punti. Sfiora l’impresa da record Igor Piovesan, M40 della Rari Nantes Novara con 16’23″60 e 1.006,97 punti, a un secondo e mezzo circa dal primato detenuto da Dino Schorn dal 2009. Tra le donne domina incontrastata ancora Valeria Vergani con 17’45″50 1011,80 punti, seguita però da un’arrembante Julia Scardova, M35 della Gestisport Coop con 18’34″40 e 951,30 punti.
Le gare riprendono la domenica mattina con i 200 Farfalla nei quali Simona Nocerino, M30 della San Giuseppe domina il lato femminile con 2’40″20 e 885,27 punti, medesino risultato finale raggiunto da Antonino Trippodo, M35 della Nuotatori Milanesi con 2’09″81 e 965,26 punti, poco meglio di Stefano Folle, M25 della Rari Nantes Saronno con 2’10″88 e 930,62 punti.
Nella gara regina dei 100 Stile Libero è ancora spettacolo, soprattutto nella categoria maschile M30 vinta con fatica da Daniele Pertisetti della Soncino SC con 53″57 e 936,16 punti, davanti a Stefano Drago con Milano Nuoto Master con 53″85 e 931,29 punti e Davide Stell, M40 della Busto Nuoto con 54″13 e 958,62 punti! Tra le donne è Ambra Borghi, M25 della Canottieri Vittorino con 1’00″83 e 930,79 punti a fare il miglior risultato. Nei 200 Rana Serena Rigamonti, M25 del Team Insubrika ruba la scena femminile segnando 2’44″81 e 934,35 punti, battuta però in punteggio da Chiara Lui, M35 della Milano Nuoto Master con 2’50″07 e 939,97 punti, mentre tra i maschi si dividono la posta Federico Urban, M30 della Rari Nantes Saronno con 2’30″46 e 909,21 punti, Antonino Trippodo, M35 della Nuotatori Milanesi con 2’30″57 e 926,68 punti ed Alessandro Solè, M50 della ASA Cinisello con 2’45″91 e 929,12 punti.
I 100 Misti chiudono la penultima sessione di gare e mettono in evidenza su tutti Ambra Borghi, M25 della Canottieri Vittorino con 1’10″65 e 914,23 punti e Serena Rigamonti con 1’10″84 e 911,77 punti tra le donne, Luca Landoni, M30 della Rari Nantes Saronno con 1’01″48 e 919,49 punti ed Andrea Toja con 1’04″97 e 930,28 punti tra gli uomini.
Si riparte per l’ultima sessione con i 200 Dorso, condivisi al femminile da Claudia Radice, M45 della Andrea Doria con 2’42″58 e 918,56 punti, miglior punteggio, e Valeria Maria Bellora, M25 della Sport Management con 2’40″49 e 861,92 punti, miglior crono, mentre tra i maschi si dividono la posta Andrea Maniero, M30 della Master Aics Brescia con 2’09″90 e 943,34 punti, miglior crono, e Davide Mandelli, M45 della Geas con 2’18″03 e 954,43 punti, miglior punteggio, seguito dal rivale di categoria Alberto Montini con 2’18″46 e 951,47 punti che quest’anno resta senza titolo regionale.
Nei 200 Stile Libero è appannaggio rosa di Daniela Sabatini che ci riprova a segnare il record italiano ma si ferma a un secondo e 3 decimi, stampando 2’17″49 e 962,47 punti. Tra i maschi è dominio netto di Matteo Montanari, M25 della ESC Brescia che fa il vuoto con 1’55″67 e 961,01 punti, tirandosi dietro Yuri Gotti, M30 della Master Aics Brescia con 1’57″18 e 948,37 punti, Stefano Drago della Milano Nuoto Master con 1’58″18 e 940,35 punti e Daniele Pertisetti della Soncino SC con 1’58″66 e 936,54 punti.
piscina_Lamarmora_di_Brescia_01Nei 100 Rana segna ancora il miglior crono rosa Veronica Bellini con 1’17″23 e 914,15 punti, davanti alla rivale di categoria Michela Serena della Sport Management con 1’17″40 e 912,14 punti, mentre tra gli uomini Andrea Maniero, M30 della Master Aics Brescia segna il miglior crono con 1’06″86 e 922,67 punti ed Emiliano Pablo Gallazzi, M40 della Rari Nantes Legnano, il miglior punteggio con 1’08″07 e 939,33 punti. Nei 400 Misti Arianna Gargioni bissa e segna un altro Record Italiano fermando il crono a 5’03″27 e 985,03 punti con il quale cancella Alessia Virgilio con 5’10”92 fatto a dicembre 2013. Tra gli uomini domina Federico Urban con 4’54″90 e 918,96 punti. Si chiude con gli 800 Stile Libero nei quali segnaliamo ancora un grande Igor Piovesan che sfiora ancora il primato italiano segnando 8’35″10 e 991,77 punti, meno due secondi dallo storico primato detenuto da Federico Silvestri con 8’33”16 del 2003! Da segnalare anche Massimiliano Colombi, M30 della Bergamo Swim Team con 8’48″90 e 960,63 punti, mentre tra le donne Laura Carabia, M25 della Canottieri Vittorino con 10’19″80 e 881,87 punti e Mariarose Vecchi, M60 della Bergamo Swim Team con 12’29″60 e 899,16 punti segnano i migliori risultati.

Clicca qui per i risultati completi dei Campionati Regionali Master Lombardia

Commenta i nostri articoli sui Social Network.

Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights