Altre due medaglie per l’Italia delle Universiadi!

Italia raggiante con Di Liddo e Belotti sul podio e tanti risultati cronometrici interessanti.

Sale a sette il bottino di medaglie conquistate dagli Azzurri impegnati alle Universiadi di Gwangju dove alla medaglia d’oro e le due d’argento e due di bronzo vinte fin’ora, si sono aggiunte oggi un’altra d’argento e una di bronzo portate a casa da Elena Di Liddo e Marco Belotti.

Il metallo più pesante lo conquista la Di Liddo che nella finale dei 100 farfalla segna 58”29 alle spalle della cinese Ying Lu con 57”83 e davanti alla slovena Katarina Listopadova con 58”37. Si tratta della terza medaglia internazionale individuale conquistata dalla pugliese.

Seppur non migliora il tempo nuotato in semifinale, sale ugualmente sul podio della gara regina Marco Belotti che nei 100 stile libero ha fermato il crono a 49”43 alle spalle dello statunitense John Peet Conger con 49”02 e del brasiliano Henrique De Souza Martins con 48”98.

Non riesce a migliorare nemmeno Francesca Fangio che però nella finale dei 200 rana finisce quinta segnando 2’28”18. Il titolo va alla nipponica Keiko Fukudome con 2’24”92 davanti alla connazionale Reona Aoki con 2’26”17 e la ceca Martina Moravčíková con 2’27”35.

Piero CodiaTra i risultati realizzati nelle semifinali, il più interessante è sicuramente quello di Piero Codia che approda nella finale dei 100 farfalla segnando il miglior crono con 51”75 con il quale migliora il personale di ben 41 centesimi e si ferma a soli 11 centesimi dal Record Italiano. Il crono segnato da Codia risponde al tempo limite B per i Mondiali di Kazan e vale l’ottavo crono mondiale stagionale. Fuori dalla finale Daniele D’Angelo che chiude nono con 53”20.

Rallenta rispetto al tempo nuotato stamattina Andrea Toniato che si qualifica comunque con il miglior crono per la finale dei 50 rana segnando 27”35. Fuori per un solo posto invece Lorenzo Antonelli che segna 27”94.

Buona la prova di Christopher Ciccarese che guadagna la finale dei 200 dorso segnando il secondo miglior crono con 1’57”79, a 6 decimi dal pass per i mondiali di Kazan. Lo segue Giorgio Gaetani con il settimo crono utile segnando 2’00”09.

Terzo miglior crono nuotato nella semifinale dei 200 stile libero per Martina De Memme che ha chiuso in 2’00”11, mentre invece esce fuori Stefania Pirozzi con 2’01”23 che vale il 13esimo posto.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Terzo crono anche per Arianna Barbieri che arriva alla finale dei 50 dorso segnando 28”55 con il quale migliora sensibilmente il tempo fatto stamattina nelle eliminatorie (28”81) e fermandosi per ora a 4 decimi dal tempo limite per Kazan.

L’appuntamento allo University Aquatics Center di Nambu è fissato per domani mattina a partire dalle 3:30 ora italiana per le batterie eliminatorie e dalle 12:00 ora italiana per le finali e semifinali.

Clicca qui per i risultati 38° Universiadi Gwangju

Clicca qui per il live streaming delle Universiadi Gwangju

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights