Chapeau per Daniela Deponti Mondiale nei 100 farfalla e Silvia Parocchi Europeo nei 200 dorso!

Protagoniste le due M50 con la varedese che questa volta non fallisce con una gara fantastica in quel di Lumezzane mentre la bolognese era protagonista al Trofeo Nuovo Nuoto di Bologna. Tullia Givanni si prende il Record Italiano M55 nei 50 farfalla.

Cominciamo la cronaca di questo ultimo incandescente weekend di gare del Circuito Supermaster, caratterizzato da quattro manifetazioni, partendo da Lumezzane dove presso l’impianto della Piscina Comunale, dotato di una vasca da 25 metri (6 corsie) adibita per le gare e di un piccolo retrovasca disponibile per il riscaldamento, si è disputato il 2° Trofeo Sprint Albatros appuntamento che ha fatto registrare la presenza di 236 atleti (247 iscritti) in rappresentanza di 38 società.

daniela-depontiLa protagonista della giornata è senza dubbio Daniela Deponti, M50 della Nuoto Club Milano la quale con grinta e tenacia questa volta non fallisce l’appuntamento siglando il Record Mondiale nei 100 farfalla fermando il crono in 1’06”88 e 1036,78 punti, cancellando per soli quattro centesimi il primato di 1’06”92 detenuto dalla francese Karlyn Pipes-Neilsen stabilito nel novembre del 2012.

«Era ora! – ha esclamato una sorridente Daniela Deponti – adesso voglio migliorarlo perché ripensado alla gara non mi sono piaciuta molto, sono arrivata in verticale. Tuttavia considerando che anche ieri ho fatto palestra e sto proseguendo con il lavoro per gli Europei di Londra, quindi senza scarico, posso ritenermi soddisfatta. La speranza è di non ammalarsi e di non accusare acciacchi in modo date da poter rispondere bene allo scarico. Vorrei nuotare sotto il crono di 1’06”50.»

«Non azzardo di più – ha proseguito l’atleta della Nuoto Club Milano – anche se potrei far meno, ma a questa età ci possono essere sorprese e imprevisti negativi o positivi.»

La rassegna dei primati continua con il Record Italiano stabilito da Tullia Givanni, M55 della Nuotatori Genovesi la quale nei 50 farfalla porta il nuovo limite a 33”85 e 956,57 punti, migliorando il primato di 34”27 detenuto da Alessandra Cornelli dal Febbraio del 2013.

La giornata di gare di Domenica 3 comincia con i 100 stile libero nei quali al femminile si registra il dominio assoluto di Margherita Turelli, M30 della Esc-Brescia con 1’01”55 e 917,95 punti seguita da Giulia Bolgiani, M25 della Esc-Brescia con 1’01”70 e 911,18 punti. In campo maschile il miglior crono viene realizzato da Simone Pedretti, M25 della Aics Acquarè Mafeco con 54”93 e 898,23 punti superato dal punteggio tabellare di Franco Olivetti, M55 della Aics Acquarè Mafeco con 1’02”80 e 901,59 punti.

Nei 50 rana tra le donne è Veronica Bellini, M25 della Aics Acquarè Mafeco a rubare la scena a tutte con 35”36 e 912,90 punti mentre tra i maschi il più veloce è Mauro Zanetti, M30 della Aics Acquarè Mafeco con 30”90 e 907,77 punti mentre la migliore prestazione è stabilita da Lorenzo Decchino, M35 della Schio Nuoto con 31”24 e 920,29 punti.

Passati ai 100 farfalla al femminile abbiamo già citato il crono mondiale di Daniela Deponti la quale prestazione le vale anche migliore assoluta femminile. Al maschile il più veloce è Roberto Gaioni, M30 della Aics Acquarè Mafeco con 1’02”60 e 867,73 punti mentre Sergio Mauro Pattini, M50 della Sport Management Lombardia stabilisce il miglior punteggio tabellare con 1’05”72 e 905,36 punti.

Nei 50 dorso tra le donne domina Margherita Turelli con 34”31 e 856,02 punti mentre tra gli uomini il miglior crono viene realizzato dal propaganda Matteo Polini della Albatros-Lumezzane con 27”93 mentre il migliore tra i master è Andrea Paracchini, M35 della G.A.M. Team-Brescia con 32”45 e 812,63 punti.

Nei 100 misti al femminile la più veloce è la propaganda Lucia Mori della Albatros-Lumezzane con 1’08”87 mentre la migliore tra i master è Daniela Deponti con 1’10”20 e 1016,52 punti che chiude a soli 14 centesimi dal Record Italiano stabilito a Gennaio del 2015. Tra i maschi il più veloce è Lorenzo Decchino con 1’03”29 e 905,99 punti mentre il miglior punteggio è stabilito da Alessio Germani, M50 dello Sport Management Lombardia con 1’05”10 e 951,46 punti, gara che gli vale anche come migliore prestazione assoluta maschile.

La mattinata termina con le Mi-Staffette 4×50 misti nelle quali dominano i ragazzi dela ESC-Brescia, M120-159, composti da Margherita Turelli, Marco Franchini, Giulia Volgiani, Lorenzo Capuzzi con 2’03″63 e 888,54 punti.

Nel pomeriggio si ricomincia con i 50 stile libero nei quali tra le donne domina in assoluto Luisa Bettoni con 29”10 e 885,57 punti mentre al maschile Marco Tuscano, M25 della Esc-Brescia è il più veloce con 25”99 e 856,87 punti superato solo in termini di punteggio tabellare dalla prestazione di Marco Vacchelli, M55 della Canottieri Baldesio con 29”12 e 867,79 punti.

Nei 100 rana tra le donne ruba la scena a tutte Veronica Bellini con 1’19”36 e 886,21 punti mentre al maschile Emanuele Polara, M30 della Canottieri Baldesio è il più veloce con 1’10”87 e 868,07 punti. Migliore prestazione per Roberto Bo, M50 della Rari Nantes Gerbido con 1’19”25 e 872,43 punti.

Nei 50 farfalla tra le donne abbiamo già detto del nuovo primato italiano stabilito da Tullia Givanni, tra i maschi il più veloce è ancora una volta il propaganda Matteo Polini con 26”77 mentre la migliore prestazione spetta a Simone Pedretti con 27”15 e 882,87 punti.

Nei 100 dorso domina al femminile Lisa Lasagna, M35 della Aics Acquarè Mafeco con 1’11”62 e 894,44 punti. Tra i maschi ruba la scena a tutti Matteo Montanari, M25 della Esc-Brescia con 1’02”05 e 887,35 punti.

Nei 200 stile libero tra le donne è Monica Marziani a piazzarsi davanti a tutte con 2’35”73 e 844,73 punti. Tra i maschi è invece Matteo Montanari a dominare con 1’58”97 e 924,35 punti. Da notare anche le prestazioni di Sergio Marini, M40 della Aics Acquarè Mafeco con 2’16”72 e 839,96 punti e Roberto Aristide Facchinetti con 2’12”16 e 832,10 punti.

La giornata si conclude con le Mi-Staffette 4×50 stile libero tra le quali dominano i ragazzi della ESC-Brescia, M100-119, con Marco Tuscano, Luisa Bettoni, Anna Giacalone e Matteo Montanari 1’54″58 e 891,95 punti.

La classifica finale premia la Aics Acquarè Mafeco con 54.470,45 punti seguita dalla Albatros-Lumezzane con 41.701,94 punti e dalla Esc-Brescia con 39.388,02 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 2° Trofeo Sprint Albatros;

Spostiamoci a Bologna dove presso la Piscina del “Villaggio del Fanciullo”, vasca da 25 metri e 6 corsie, si è disputato il 16° Trofeo Nuovo Nuoto manifestazione alla quale hanno preso parte 360 atleti (398 iscritti) in rappresentanza di 53 società.

silvia-parocchiStraordinaria Silvia Parocchi, M50 della Molinella Nuoto la quale nei 200 dorso stabilisce il nuovo Record Europeo con 2’27”99 e 1034,26 punti stracciando il primato di 2’37”34 precedentemente stabilito dalla britannica Julie Hoyle un anno fa a Glasgow.

La giornata comincia con i 50 rana nei quali al femminile la più veloce è Nicoleta Coica, M30 della Nuovo Nuoto-Bologna con 35”45 e 915,94 punti superata solo in termini di punteggio da Claudia Vacchi, M50 della Nuoto Club Azzurra 91 con 38”84 e 924,82 punti mentre in campo maschile la distanza viene dominata dominio in assoluto da Andrea Maniero, M30 della Aics Acquarè Mafeco con 30”56 e 917,87 punti.

Nei 100 stile libero tra le donne la più veloce è Nicoleta Coica con 1’02”64 e 901,98 punti emntre la migliore prestazione è stabilita da Francesca Ferri, M50 della Nuoto Club Azzurra 91 con 1’05”01 e 954,31 punti. Tra i maschi Luca Manfredi, M25 della De Akker Team detta i ritimi con 54”89 e 898,89 punti superato solo dalla prestazione di Andrea Borsari, M45 della Circolo Nautico Uisp-Bologna con 56”53 e 937,73 punti. A seguire troviamo Marco Nanni, M50 della Cus Bologna con 58”90 e 927,50 punti e Paolo Piola, M50 della Molinella Nuoto con 59”95 e 911,26 punti.

Nei 200 dorso abbiamo già detto del primato europeo stabilito da Silvia Parocchi, a seguire troviamo Loredana Filangieri, M45 della Circolo Nautico Uisp-Bologna con 2’43”64 e 908,58 punti, invece tra gli uomini il più veloce è Andrea Maniero con 2’09”89 e 942,80 punti mentre il miglior tabellare è di Guido Cocci, M45 della Imolanuoto con 2’18”23 e 952,90 punti che gli vale anche come migliore prestazione assoluta maschile.

Arrivati ai 200 misti tra le donne Margherita Pozzi fa il vuoto dominando in lungo e in largo con 2’26”04 e 961,52 punti mentre tra gli uomini la velocità è imposta dal ritmo di Cristian Tomasetto, M25 della Acquambiente-Rovigo con 2’13”51 e 919,63 punti. Il miglior punteggio tabellare spetta invece a Guido Cocci con 2’20”76 e 938,19 punti.

Nei 100 farfalla la più veloce è la propaganda Deborah Targhini della Seven Master Nuoto con 1’14”47 mente la migliore tra i master è Claudia Vacchi con 1’18”14 e 887,38 punti. Al maschile il colosso Rudy Lazzaro, M25 della Riviera Nuoto domina in assoluto la distanza con 57”67 e 927,00 punti.

In chiusura si passa alla velocità pura dei 50 stile libero nei quali al femminle è ancora Silvia Parocchi a dominare con 28”53 e 983,88 punti seguita da Francesca Ferri con 29”67 e 946,07 punti. Tra gli uomini il più veloce è Luca Manfredi con 24”83 e 896,90 punti superato dal solo punteggio tabellare di Marco Nanni con 26”50 e 929,81 punti.

La classifica finale di società, stilata sommando i 4 migliori punteggi ottenuti dai propri atleti per ogni gara individuale, premia la squadra di casa della Nuovo Nuoto-Bologna a spuntarla su con 19.225,92 punti seguita dalla Nuotatori Modenesi con 19.217,21 punti e dal Circolo Nautico Uisp-Bologna con 19.064,77 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 16° Trofeo Nuovo Nuoto;

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights