nathan-adrian

Nathan Adrian risponde a McEvoy nei 50 stile!

L’americano stabilisce il terzo crono mondiale stagionale alle spalle dell’australiano e del francese. Nei 400 stile non molla un colpo la Ledecky.

La seconda giornata della quarta tappa degli Arena Swim Pro Series che si stanno disputando nello Skyline Aquatic Center di Mesa, in Arizona, ha offerto altri importanti spunti in vista delle qualificazione per le Olimpiadi di Rio.

Nei 50 stile libero maschili fa sentire la sua presenza Nathan Adrian che con 21”69, terzo crono mondiale stagionale, da un’importante risposta all’australiano Cameron McEvoy che ai Campionati Australiani di Adelaide ha chiuso in 21”44 e al francese Florent Manaudau che ai Campionati Francesi di Montpellier chiudeva in 21”42. La velocità pura ha quindi già iniziato a distanza a spalancare le porte dello spettacolo che vedremo alle Olimpiadi di agosto.

katie-ledecky-mondiali-nuoto-kazanSempre al top Katie Ledecky che nei 400 stile libero femminili non trova rivali con 4’02”15 a pochi secondi dal miglior crono stagionale di 3’59”54 ottenuto dalla stessa alla seconda tappa della Arena Pro Swim Series di Austin ad un solo centesimo dal crono che nella stagione 2015 le consegnava l’oro ai Campionati Mondiali di Kazan.

A quattro anni dal suo ritiro avvenuto dopo le Olimpiadi di Londra 2012 lo statunitense più medagliato della storia del nuoto Michael Phelps si è cimentato nella sua distanza dei 200 farfalla, che lo vide campione olimpico alle Olimpiadi di Pechino 2008, con una gara chiusa non esattamente come tutti speravano, con il crono di 1’58”14 ma segnala il fatto che gli americani proveranno ad andare molto più forte nei prossimi appuntamenti, così come diceva Bob Bowman nei giorni scorsi, dato che di tempo per staccare la qualificazione per Rio ce n’è fino a giugno, con altre tre tappe della competizione da disputarsi a Charlotte, Santa Clara e Indianapolis.

Michael Phelps-pro swim series santa claraIl campione di Baltimora non è ultimo a grandi e clamorose prestazioni, si pensi solo alla gara dei 200 farfalla dei Campionati Americani di San Antonio del 2015 nella quale lo “Squalo” chiuse con il miglior crono mondiale stagionale di 1”52’94 in risposta all’ungherese Laszlo Cseh che parallelamente ai Mondiali di Kazan chiudeva conquistando il titolo in 1’53”58.

Nei 50 stile libero femminili è invece Medison Kennedy a rubare la scena a tutte con il sesto crono mondiale stagionale di 24”45, in una distanza dove la competizione tra l’australiana Cate Campbell, fresca del miglior crono stagionale conquistato ad Austin e la svedese Sarah Sjostrom, risulta davvero serrata.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights