Trofeo Città di Travagliato nel segno della AICS Acquaré Mafeco che sigla due Record Europei e un italiano!

Protagonista anche Daniela Deponti con il nuovo Record Europeo nei 200 misti.

Prometteva scintille e così è stato per la 12esima edizione del Trofeo Città di Travagliato disputato ieri nella piscina Comunale Palablù di Travagliato dove sono stati 565 gli atleti a salire sui blocchi di partenza (607 gli iscritti) dando vita a 1028 gare dalle quali è emerso tanto spettacolo, ma soprattutto tre Record Europei e quattro italiani!

I principali protagonisti della manifestazione organizzata dalla GAM Team sono stati gli atleti della AICS Acquaré Mafeco che hanno infilato tre risultati prestigiosi da incorniciare a poco più di un mese dai Campionati Europei Master di Londra dove saranno impegnati. Quando si realizza un Record di spessore internazionale è sempre una festa, anche se per il quartetto della 4×100 misti di categoria M160-199 allestito con Maurizio Tersar, Alberto Montini, Andrea Maniero e Massimiliano Gialdi (nella foto principale), avrebbe potuto festeggiare il primato mondiale più che quello Europeo, realizzato fermando il crono a 3’53”95, a 86 centesimi dal crono registrato dagli statunitensi della Longhorn Aquatics nel 2009. Con questo risultato la Master AICS Brescia migliora in ogni caso il Record Continentale già suo con 3’58”54 della scorsa stagione, infilando anche il Record Italiano individuale M40 siglato da Maurizio Tersar (nella foto a destra) che in prima frazione a dorso, ha segnato 57”69 con il quale ha cancellato il precedente detenuto da Giuseppe Tiano con 57”73 del 2009, a soli 37 centesimi dal Record Europeo che poi Tersar è riuscito successivamente a siglare nei 200 dorso nuotando in 2’05”19 e 1020,61 punti, cancellando il danese Mark Vogel con 2’06”66 del 2010 ed il primato nazionale detenuto da Tony Trippodo con 2’06”77 nuotato a gennaio, registrando inoltre il terzo crono mondiale all time e la migliore prestazione assoluta maschile del meeting!

maurizio-tersar«Il record europeo era un obbiettivo che mi ero posto all’inizio di questa stagione e sapevo che prima o dopo sarebbe arrivato – ha dichiarato Tersar a fine gara – Ad essere sincero non lo cercavo proprio a Travagliato, dove volevo solo provare la mia condizione per tentare l’assalto al primato in occasione del Trofeo Aquaniene del prossimo week end, ma questo è un periodo di transizione in vista degli Europei e poi dei Campionati Italiani di Riccione, quindi ogni gara è un’incognita. Adesso l’obiettivo è realizzare il record mondiale! Il tempo dei 100 invece è stato una bella sorpresa e sono molto contento del record italiano tolto ad un atleta veramente forte e talentuoso come Tiano, ma lavorerò per arrivare anche qui al primato europeo.»

«Contenti per il Record Europeo, ma il Mondiale a soli 87 centesimi lascia un po’ di amaro in bocca – ha aggiunto Alberto Montini – È anche vero che è un periodo di carico per gli Europei di Londra e non avevamo fatto una finalizzazione ad hoc. Proprio dall’esperienza della prestazione di Travagliato, speriamo bene di poter migliorare proprio in occasione dell’evento continentale.»

Ad unirsi alla festa dei Record si aggiunta anche Daniela Deponti (nella foto a destra), M50 della Nuoto Club Milano che nei 200 misti ha stampato 2’32”10 e 1011,7 punti, migliorando il Record Europeo di 2’33”56 da lei stessa registrato a febbraio, firmando la quarta prestazione mondiale di sempre ed aggiudicandosi la migliore prestazione assoluta femminile del meeting.

daniela-deponti«Alla luce di questo risultato, dico soltanto che non bisogna mai mollare, ma soprattutto mai pensare di essere la più forte – ha dichiarato la Delponti a caldo – Gli avvoltoi guardano già il tuo cadavere

La Deponti ha firmato inoltre anche il Record Italiano nei 100 stile libero segnando 1’01”52 e 1008,45 punti, migliorando il primato da lei stessa detenuto con 1’01”69 della scorsa stagione.

I 200 misti che hanno dato inizio alla manifestazione e nei quali si è messa in evidenza Daniela Deponti, hanno trovato tra i principali protagonisti anche Laura Beccalli, M30 della Canottieri Lecco con 2’32”97 e 920,70 punti, Marco Tuscano, M25 della ESC-Brescia con 2’17”99 e 889,77 punti ed Edo Orlandini, M55 della Aics Acquarè Mafeco con 2’39”36 e 897,72 punti.
La sessione mattutina includeva anche i 50 farfalla che hanno visto tra i migliori Clizia Borrello, M40 della ASA Cinisello con 34”24 e 846,38 punti, Filippo Lasta, M25 della Cilo-Milano con 27”73 e 864,41 punti ed Eros Losa, M45 della Bergamo Swim Team con 28”30 e 914,13 punti, i 50 dorso nei quali si sono distinti Romina Degrassi, M40 della Aics Acquarè Mafeco con 32”52 e 939,42 punti e Alessandro Corsini, M45 della Canottieri Baldesio con 30”37 e 901,88 punti, i 200 rana che hanno visto in prima linea Giulia Pastore, M25 della Effetto Sport con 2’55”42 e 877,84 punti, Cinzia Cresseri, M40 della Canottieri Lecco con 3’01”96 e 883,00 punti e Mattia Masperi, M35 della Canottieri Garda Salò con 2’26”81 e 942,92 punti ed i 200 stile libero nei quali ancora Laura Beccalli con 2’16”06 e 923,93 punti, insieme a Matteo Montanari, M25 della ESC-Brescia con 1’54”64 e 959,26 punti, Yuri Gotti, M30 della Aics Acquarè Mafeco con 1’54”78 e 955,13 punti e Gianluca Ermeti, M30 della Aics Acquarè Mafeco con 1’55”16 e 951,98 punti, si son presi le luci principali della scena.

clorolesi-treviglioLa sessione pomeridiana ha visto in acqua gli atleti dei 100 stile libero dominati da Daniela Deponti e nei quali si sono distinti anche Florentina Ciocilteu, M40 della Aics Acquarè Mafeco con 1’02”83 e 937,77 punti, Massimiliano Gialdi, M45 della Aics Acquarè Mafeco con 55”41 e 956,69 punti, Graziano Turolo, M45 della Leaena con 56”52 e 937,90 punti e Davide Stell, M40 della Sport Management Lombardia con 55”55 e 932,85 punti, i 50 rana in cui è stato realizzato un Record Italiano ad opera di Carlo Arturo Travaini, M50 della Acqua 1 Village che ha segnato 31”05 e 999,03 punti con il quale ha migliorato il primato di 31”14 nuotato lo scorso gennaio da Rico Rolli e nei quali si sono visti tra i protagonisti principali anche Veronica Bellini, M25 della Aics Acquarè Mafeco con 35”27 e 915,23 punti e Davide Moroni, M25 della Clorolesi Treviglio con 30”90 e 899,35 punti, i 50 stile libero nei quali Sonia Toscani, M25 della Nuoto Sud Milano-Pieve con 27”99 e 920,69 punti e Gianluca Ermeti con 24”11 e 929,90 punti hanno staccato i crono più veloci, superati rispettivamente dai tabellari di Romina Degrassi con 28”78 e 930,16 punti e Mauro Lanzoni, M40 della Cilo-Milano con 24”84 e 943,64 punti, i 200 farfalla nei quali Alberto Sica, M70 della Malaspina Sport Club ha dettato il ritmo siglando il nuovo Record Italiano con 3’09”59 e 970,52 punti, migliorando il 3’20”14 detenuto da Claudio Negri dal 2006 ed al quale si sono affiancati tra i principali performer, Simona Nocerino, M30 della Gonzaga Sport Club con 2’34”08 e 919,59 punti ed Alberto Montini, M45 della Aics Acquarè Mafeco con 2’12”65 e 982,81 punti ed infine i 200 dorso, consumati nel segno di Tersar al quale si sono aggiunti tra i migliori in gara, Fabiola Wilfreda Bertassi con 3’10”52 e 870,30 punti, Claudia Cangelli con 3’29”52 e 889,18 punti, Guido Cocci, M45 della Imolanuoto con 2’14”27 e 981,01 punti e Matteo Montanari con 2’06”70 e 964,48 punti.

Ad alzare la coppa del primato relativamente alla classifica a squadre, è stata la Clorolesi Treviglio con 45.220,09 punti, seguita sul podio da Sport Management Lombardia con 45.038,87 punti e Aics Acquarè Mafeco con 39.297,12 punti.

Clicca qui per i risultati completi

Swim4Life All Rights Reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights