Quasi mille atleti tra il doppio meeting master di Siracusa e quello di Putignano.

Protagonista D`Agostino con il nuovo limite M75 nei 100 dorso e il Tennis Club Match Ball che trionfa tra le squadre. A Putignano Foglia stabilisce il nuovo record italiano nei 100 misti M65.

Proseguiamo la cronaca dell’ultimo weekend del Circuito Supermasters di gare che hanno anticipato l’inzio dei Campionati Europei che si stanno disputando in questi giorni a Londra, dopo aver parlato del Memorial Bettiol dove si sono viste in vasca 1900 gare.

Partiamo da Siracusa che ha visto ospitare ben due manifestazioni master, con il sabato che si è disputato il 14° S. Lucia delle Quaglie mentre la domenica 15° trofeo Città di Siracusa. Le due manifestazioni hanno contato quasi 460 iscritti che hanno visto raddoppiare i 200 della scorsa eduzione, nonostante la nuova formula di accorpamento dei due storici trofei siracusani giunti. La due giorni siracusana non ha vissuto solo un semplice trofeo master ma vensì una serie di eventi collaterali come intrattenimento del sabato e grande festa finale della domenica, una serie di combinate hanno premiato molte persone, la medaglia commemorativa in argento creata da un maestro orafo che è stata data ai rappresentanti di società, la realizzazione di un video professionale della propria gara con riprese oltre che sul bordo vasca anche ma anche tramite drone o subacquee tramite go-pro. Inoltre, diversamente da altre manifestazioni, la start list, le foto e i risultati sono stati pubblicati on line in tempo reale sul blog nuotosicilia.it. Tutti questi elementi hanno fatto si che gli eventi al quale gli atleti hanno preso parte gli atleti avessere come contorno la gara ma che in realtà costituissero una scusa per stare insieme e godere di servizi e opportunità difficilmente riscontrabili in altri Meeting del Circuito.

Passando alle gare, al 14° S. Lucia delle Quaglie, manifestazione organizzata dalla società Ortigia e disputata presso la Piscina del Cittadella dello Sport dotata di una vasca da 50 metri e 8 corsie nella quale si sono tuffati 234 atleti in rappresentza di 21 società.

La migliore prestazione assoluta maschile è realizzata nei 100 stile libero da Giuseppe Risuglia, M30 della Torre Del Grifo Village con 56”18 e 914,92 punti mentre al femminile spicca invece la gara dei 50 stile libero di Giulia Russo, M30 della Sporting Club Catania con 29”96 e 880,51 punti.

La classifica finale, ottenuta sommando i primi 12 punteggi tabellari di ogni gara, ha premiato la squadra del Tennis Club Match Ball con 35.847,66 punti seguita dalla Polisportiva Nadir-Palermo con 34.857,08 punti e dallo Sporting Club Catania con 27.305,6 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 14° S. Lucia delle Quaglie;

La domenica al 15° trofeo Città di Siracusa, organizzato dalla società Syracusa Syncro, sono scesi in acqua 227 atleti per 22 società partecipanti.

La giornata è stata arricchita dal Record Italiano stabilito da Luciano  D`Agostino, M75 della Polisportiva Nadir-Palermo nei 100 dorso con 1’41”72 e 848,8 punti cancellando il vecchio primato di 1’42”01 detenuto dal maggio del 2014 da Alfio  Visani.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Da segnalare al femminile i 50 farfalla di Valeria  Corbino, M35 della Torre Del Grifo Village con 30”02 e 953,36 punti mentre al maschile spiccano i 400 misti di Salvatore  Nania, M55 della Torre Del Grifo Village con 5’51”80 e 917,96 punti.

Anche in questa seconda giornata la classifica finale premia la squadra del Tennis Club Match Ball con 39.014,96 punti seguita dalla Synthesis con 33.144,22 punti e dalla Polisportiva Nadir-Palermo con 32.710,12 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 15° trofeo Città di Siracusa;

Spostiamoci a Putignano dove si è dipsutato il 9° Trofeo Speedo DNA Nadir, manifestazione che ha visto la partecipazione di 529 atleti in rappresentanza di 57 società.

In terra pugliese è stato stabilito anche un Record Italiano per Vincenzo Foglia, M65 del Flaminio Sporting Club nei 100 misti con 1’17”01 e 933,52 punti migliorando il primato di 1’17”20 stabilito nel gennaio del 2009 da Antonio D`Oppido.

La migliore prestazione assoluta maschile è stabilita da Giovanni Carlo Perulli, M35 della Icos Sporting Club che nei 200 dorso ferma il cronometro in 2’11”19 e 953,43 punti mentre al femminile spiccano i 100 rana di Mariapia Longobardi, M25 del CUS Bari con 1’16”73 e 916,59 punti.

In classifica finale è stata la squadra dell’ Adriatika Nuoto a spuntarla su tutte con 57.923,88 punti. A seguire troviamo la Sottosopra-Brindisi con 47.345,6 punti e la Gestione Polivalente Modugno con 42.218,98 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 9° Trofeo Speedo DNA Nadir;

Swim4Life All Rights Reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.