Nathan Adrian domina le batterie dei 100 stile nuotando 48”43 in scioltezza

E stasera ai Trials USA si disputerà la finale dei 200 farfalla di Michael Phelps

C’è grande attesa e fermento per le finali della quarta giornata dei Trials Olimpici Statunitensi che si disputeranno in orario notturno per l’Italia e che vedono tra gli altri, il grande Michael Phelps nella finale dei 200 farfalla in cui ha fatto registrare il crono di 1’55”17 (passaggio ai 100 metri con 54”15) nelle semifinali, attualmente il sesto crono mondiale stagionale, e 1’56”68 (passaggio ai 100 metri con 54”49) nelle batterie di qualifica, promettendo spettacolo nella gara in programma stasera al CenturyLink Center di Omaha che ha registrato il tutto esaurito per l’edizione di questi Trials.
Michael-Phelps-trials-usa-2016Osservando i passaggi registrati ai primi 100 metri di entrambe le gare e considerando che lo scorso anno, in parallelo ai Mondiali di Kazan e pochi mesi dopo il suo rientro ufficiale alle competizioni, lo Squalo di Baltimora aveva vinto i Campionati USA di San Antonio nuotando in 1’52’’94, ci sono tutti i presupposti perché il più grande nuotatore di tutti i tempi tornato in attività dopo il ritiro post Olimpiadi di Londra 2012, possa garantirsi la sua quinta Olimpiade in grande stile, minacciando di migliorare il primo crono mondiale dell’anno registrato dal magiaro Laszlo Cseh con 1’52”91 ai Campionati Europei di Londra.

Intanto stamattina (orario di Omaha n.d.r.) il campione olimpionico in carica Nathan Adrian ha dominato a mani basse le batterie di qualifica dei 100 stile libero segnando 48”43, specialità di gara che ha visto in vasca anche Ryan Lochte che ha chiuso con il sesto crono di accesso alle semifinali nuotando in 49”13 e l’infinto Anthony Ervin che ha segnato il quarto crono con 48”76.

Nel primo atto dei 200 farfalla femminili si è imposta Cammile Adams con 2’08”29, seguita da Hali Flickinger con 2’09”20 e dalla 17enne Cassidy Bayer con 2’09”29, mentre nelle batterie dei 200 rana uomini è stato Kevin Cordes a nuotare il miglior crono di accesso alle semifinali, segnando un promettente 2’08”54, sesto crono mondiale dell’anno, dopo aver dato già spettacolo nei 100 rana in cui ha nuotato il secondo crono mondiale con 58”94.

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per il programma gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights