Distanze Speciali Lombardia, si apre con enfasi il Circuito Supermaster FIN della nuova stagione!

Alla Samuele di Milano ci sarà il pienone per le distanze lunghe del nuoto, presentate da Giovanni Bozzolo di FIN Lombardia

Sembra essere trascorsa una vita dall’ultima gara in vasca per il Nuoto Master marcato FIN e sicuramente quattro mesi sono una vita per un nuotatore, ma domenica riparte il Circuito Supermaster FIN con le Distanze Speciali Lombardia, l’unico meeting che si disputerà in questo primo fine settimana della stagione Master.

La giornata di gare che si terrà presso la Piscina Olimpica Samuele di Milano ed organizzata dal Comitato Regionale FIN Lombardia, è stata capace di attirare l’attenzione di 159 atleti in rappresentanza di 45 compagini, numero massimo prefissato che ha portato a chiudere le iscrizioni anticipatamente.
Per la particolarità delle due specialità di gara in programma, gli 800 e 1500 stile libero, non sono programmati orari di gara intermedi, ma è stabilito che dopo gli 800 stile che apriranno la manifestazione, verranno svolte le prime due serie dei 1500 stile, con la durata orientativa del turno della mattina pari a circa quattro ore., mentre l’orario di inizio del riscaldamento e delle gare del turno pomeridiano verranno comunicati dal Giudice Arbitro alla chiusura della mattinata.

L’organizzazione lombarda non ha lasciato nulla al caso: cuffie di colore nero e bianco verranno distribuite agli atleti, che gareggeranno in due per corsia, con i concorrenti della prima partenza che utilizzeranno la cuffia bianca nuotando sul lato “tribuna piccola” della corsia, mentre gli atleti della seconda partenza utilizzeranno la cuffia nera nuotando sul lato “tribuna grande” della corsia. I primi a partire saranno gli atleti con i tempi di iscrizione più veloci.

giovanni-bozzoloAlcune Regioni hanno rinunciato ad organizzare le Distanze Speciali deludendo anche un po’ le attese dei mezzo fondisti della vasca. Cosa spinge invece la Lombardia e rimanere tra quelle Regioni che vanno avanti con la tradizione di questo tipo di meeting?
«Noi consideriamo, e lo considera anche il Regolamento, che le Distanze Speciali sono un servizio che la FIN fornisce agli atleti – risponde Giovani Bozzolo, Responsabile dell’organizzazione del Meeting – In questo senso, fin che avremo le risorse per poter organizzare questo evento, lo faremo sempre con piacere.»

È difficile per un Comitato Regionale sostenere i costi di una manifestazione che per ovvi motivi non può superare un certo numero di partecipanti?
«Le Distanze Speciali è una manifestazione che richiede un organico pesante da impiegare, tra giudici, cronometristi e conta vasche e chiaramente non si ripaga completamente con i ricavi provenienti dalle iscrizioni. Questo richiede sicuramente un investimento da parte del Comitato Regionale, ma questo riguarda la situazione locale di ogni Comitato. Posso dire che la Lombardia ha sempre cercato di organizzare con tutte le sue forze le Distanze Speciali e di farlo con lo spirito di servizio messo in gioco in tutto quello che è stato fatto per il Circuito Master fino ad oggi. Troviamo inoltre importante fare la manifestazione in ogni caso, anche se con due atleti per corsia, piuttosto che non farla. Organizzarla in modo diverso sarebbe sicuramente meglio, ma non sempre ce lo possiamo permettere. In questo rientra ad esempio anche la gestione dei conta vasche dei quali ad esempio non disponiamo. In altre parole, preferiamo fare la manifestazione rinunciando talvolta a comodità non indispensabili, anziché rinunciare ad organizzarla.»

Programma gare Distanze Speciali Lombardia 2016

23 ottobre – domenica

ore 08.00 : Riscaldamento
ore 08.45 : 800SL – 1500 SL prime serie
pausa 2 h, di cui 45 min riscaldamento
a seguire: 1500SL serie restanti

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per la start-list Distanze Speciali Lombardia 2016

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine