Fabio Scozzoli di fuoco ai Mondiali di Budapest, si riprende il record italiano dei 50 rana!

Dalla corsia 6 Fabio Scozzoli è finalmente tornato ad essere Fabio Scozzoli

Le semifinali dei 50 rana dei Mondiali FINA di Budapest di questo pomeriggio non hanno regalato solo un Adam Peaty da fantascienza, primo uomo sotto i 26 secondi nei 50 rana – clicca qui per leggere la sensazionale notizia – ma hanno consegnato alla storia del nuoto italiano il definitivo ritorno di Fabio Scozzoli. Se c’era ancora qualcuno da convincere, quest’oggi si è dovuto decisamente ricredere: il campione di Forlì è tornato e l’ha fatto in grande stile!

Con orgoglio e decisione Fabio ha condotto una gara perfetta dove il tocco della piastra a 26″96 ha sancito il nuovo Record Italiano dei 50 rana con il quale l’Azzurro, tesserato per Esercito/Imolanuoto, cancella di un centesimo il vecchio primato che l’emergente Nicolò Martinenghi aveva tolto primo a Fabio in occasione degli assoluti primaverili di quest’anno. Il nostro Scozzoli è tornato più forte di prima e i risultati raggiunti quest’oggi ne sono la prova lampante: più veloce di sei anni fa quando ai mondiali di Shanghai 2011 vinceva la medaglia d’argento con 27”17, più veloce delle batterie del mattino di Budapest dove stabiliva il suo personale in 27″04, oggi più veloce di sempre sfondando il muro dei 27 secondi.

“Sono molto contento della mia prestazione – dichiara un soddisfatto Fabio Scozzoli a fine gara – sono migliorato ancora e ho ripreso il record italiano. Ho disputato due turni di gara pressoché perfetti, spero di confermarmi in finale. Il nuoto converge sempre più verso la velocità, però alla Olimpiade ci sono solo i 100 e ciò significa che per essere ancora competitivo dovrò migliorare molto i secondi 50. A Tokio arriverò da 32enne e sarebbe bello arrivarci progredendo ancora. Del resto non bisogna mai smettere di imparare. Quando ho iniziato studiavo l’olimpionico Kosuke Kitajima, adesso c’è Adam Peaty. Parte un metro dietro e arriva due metri avanti”.

Il tempo messo a segno da Fabio Scozzoli vale l’ingresso nella finale mondiale con l’ottavo e ultimo tempo utile, finale dove non vedremo Nicolò Martinenghi che invece è il primo degli esclusi con 27”01.

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights